Il Truck Tour illumina Lisbona

Le avverse condizioni atmosferiche non hanno mitigato l'entusiasmo dei tifosi accorsi a Lisbona per la semifinale fra Sporting e Athletic, che prima della sfida si sono goduti il Truck Tour della UEFA Europa League.

Il Truck Tour illumina Lisbona
Il Truck Tour illumina Lisbona ©Getty Images

Il Truck Tour della UEFA Europa League ha fatto tappa all'Estádio José Alvalade di Lisbona e nonostante le avverse condizioni atmosferiche ha riscosso un enorme successo.

Per il tour questa è stata l'ultima fermata prima di quella del 9 maggio alla National Arena, sede della finale di UEFA Europa League. I tifosi dello Sporting e i numerosi sostenitori baschi giunti a supporto dell'Athletic hanno così potuto godersi la magia dell'evento.

In mostra c'erano le maglie, tutte autografate dal giocatore più rappresentativo, delle otto squadre protagoniste dei quarti di finale dell'edizione in corso del torneo, oltre a una serie di cimeli delle finaliste della scorsa stagione, SC Braga e FC Porto. Come di consueto, tuttavia, è stato l'adidas Predator Pass Tool a fare la parte del leone.

Si presume che l'idea alla base del gioco sia stata partorita al Liverpool FC da Bill Shankly: i giocatori dovevano colpire una serie di cerchi contrassegnati da diversi numeri posizionati su un muro, controllare il rimbalzo del pallone e provare a colpire di nuovo il cerchio con il numero indicato dall'allenatore.

La tecnologia da allora ha fatto passi da gigante: ai partecipanti all'evento di Lisbona è stato chiesto di colpire una serie di pannelli all momento della loro accensione e di farlo più volte possibile nell'arco di 30 secondi.

L'arrivo anticipato allo stadio di molti tifosi dell'Athletic e il grande afflusso di sostenitori dello Sporting hanno garantito al tour, organizzato dalla UEFA in collaborazione con adidas, un gran numero di sostenitori.

E se ifurgoni dei media assiepati davanti agli stadi in occasione delle gare di UEFA Europa League e UEFA Champions League rappresentano sempre uno spettacolo suggestivo, lo stesso si può dire del Track Tour della UEFA Europa League.

Con la sua allegria e i suoi colori il tour ha rivaleggiato con la costosa tecnologia delle emittenti televisive sistemate non lontano, calamitando l'attenzione di migliaia di tifosi desiderosi di vincere premi, giocare e scattare fotografie.