Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Manchester City, colpo Džeko

Džeko è diventato il giocatore della Bosnia-Erzegovina più costoso dopo aver lasciato il Wolfsburg per circa 32 milioni di euro. Per lui contratto di quattro anni e mezzo.

Manchester City, colpo Džeko
Manchester City, colpo Džeko ©Getty Images

Il Manchester City FC, ancora in corsa in UEFA Europa League, ha ingaggiato l'attaccante della Bosnia-Erzegovina Edin Džeko per circa 32 milioni di euro.

Il 24enne ha firmato un contratto di quattro anni e mezzo con la squadra di Roberto Mancini dopo tre stagioni e mezza passate al VfL Wolfsburg, dove ha segnato 66 gol in 111 partite di Bundesliga vincendo il titolo tedesco nel 2009.

"Il City gioca per il primo posto in Premier League ed è quello che voglio", ha detto Džeko, che ha segnato 17 gol in 31 presenze in nazionale. "Sono emozionato all'idea di giocare accanto a giocatori del calibro di Carlos Tévez e Kolo Touré, che ho visto solo in televisione, e di essere nella stessa squadra di giocatori che ho affrontato in passato come Jerome Boateng e Vincent Kompany.

"Mi aiuteranno a raggiungere il mio obiettivo di migliorare in futuro. Voglio dimostrare ai tifosi come mai il club ha speso quei soldi per me. Tutti si aspettano gol e voglio segnarli ma più di tutto voglio dare il mio contributo per una squadra vincente. E' questione di ambizione. Ho parlato con Mancini e mi ha detto 'questo è il club migliore per te'".

Džeko ha iniziato la sua carriera a 17 anni all'FK Željezničar prima di passare all'FK Teplice per soli 50.000 euro. Uno score di 16 gol in 43 partite è stato sufficiente per convincere il Wolfsburg a pagare 4 milioni di euro per lui nell'estate 2007, e da allora ha impressionato con nazionale e club.

Il Manchester City se la vedrà con l'Aris Thessaloniki FC nei sedicesimi di finale di UEFA Europa League - sarà in Grecia il 15 febbraio mentre il ritorno si giocherà nove giorni dopo.

In alto