Debrecen per l'onore contro la Samp

Ancora fermi a zero punti nel Gruppo I, i magiari proveranno a muovere la classifica contro la formazione doriana, anch'essa già fuori dal torneo.

Debrecen per l'onore contro la Samp
Debrecen per l'onore contro la Samp ©Getty Images

Il Debreceni VSC proverà a conquistare il primo punto nel Gruppo I contro l’UC Sampdoria, anch’essa destinata a non superare la fase a gironi.

• Il Debrecen ha segnato il suo secondo gol dell’intera fase a gironi nella sconfitta per 2-1 fuori casa contro l’FC Metalist Kharkiv alla quinta giornata, mentre la sconfitta casalinga per 2-1 contro il PSV Eindhoven ha messo fine lo stesso giorno alle speranze della Sampdoria di raggiungere la fase successiva. Delle quattro squadre italiane al via della fase a gironi, soltanto l’SSC Napoli ha ancora la possibilità di raggiungere i sedicesimi di finale.

Precedenti
• Le due squadre si sono affrontate per la prima volta alla seconda giornata: gol-partita di Giampaolo Pazzini al 18’ su calcio di rigore.

• Per il Debrecen quella è stata la terza sconfitta in altrettante gare contro squadre italiane. I magiari hanno sfidato per la prima volta una squadra italiana nella scorsa edizione della fase a gironi di UEFA Champions League, perdendo 4-3 in casa e 5-2 in trasferta contro l’ACF Fiorentina.

• La Sampdoria, invece, ha vinto due delle tre sfide contro le squadre ungheresi, perdendo l’unica partita giocata in Ungheria: 2-1 contro il Budapest Honvéd FC nel secondo turno della Coppa dei Campioni 1991/92, salvo poi imporsi 3-1 a Genova.

Storia della partita
• Il Debrecen ha perso tutte e 11 le partite della fase a gironi delle competizioni UEFA fin qui disputate: sei su sei lo scorso anno in UEFA Champions League e cinque in questa edizione della UEFA Europa League.

• Il primo gol incassato dal Debrecen contro il Metalist alla quinta giornata è stato il numero 100 subìto dalla formazione magiara in Europa in 61 partite in competizioni UEFA per club.

• Il tecnico András Herczeg figura nei ranghi del club dal lontano 1970 e nonostante abbia trascorso gran parte della carriera di giocatore altrove, è tornato nel 1988 per allenare le giovanili e la squadre delle riserve una volta lasciata la carriera agonistica. Dopo avere conquistato due titoli nazionali come vice di Attila Supka nel 2005 e 2006, Herczeg ha assunto la guida della prima squadra nel 2007, vincendo a sua volta due titoli e due coppe nazionali.

• Domenico Di Carlo è arrivato sulla panchina della Samp in estate dopo avere fatto esperienza su quelle di Mantova FC, Parma FC e AC Chievo Verona. Centrocampista difensivo da giocatore, ha trascorso gli anni migliori della sua carriera con il Vicenza Calcio, dove ha lavorato con il settore giovanile una volta appesi gli scarpini al chiodo.