UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Una buona Juve ferma il Man City

Manchester City FC - Juventus 1-1
Al City of Manchester i bianconeri passano con Iaquinta, Johnson pareggia. Nel finale traversa di Del Piero.

Una buona Juve ferma il Man City
Una buona Juve ferma il Man City ©Getty Images

La Juventus ferma sull’1-1 il Manchester City e ottiene il suo secondo pareggio consecutivo nel Gruppo A di UEFA Europa League. Al City of Manchester, Vincenzo Iaquinta porta in vantaggio i bianconeri all’11’, ma la squadra di Roberto Mancini pareggia con Adam Johnson prima dell’intervallo.

Un buon punto per la formazione di Luigi Delneri, decisamente più pesante rispetto a quello ottenuto due settimane fa a Torino contro il Lech Poznań. In casa dei Citizens la Juventus interrompe così una serie negativa in Inghilterra (otto sconfitte e un pareggio nelle ultime nove partite) e rilancia le sue ambizioni di qualificazione, mentre il Manchester City resta in vetta al raggruppamento.

La Juventus parte forte e al 7’, su una punizione dalla distanza di Alessandro Del Piero, l’intervento di Joe Hart è artigianale ma efficace. Quattro minuti dopo, però, è vantaggio bianconero. Claudio Marchisio guida la ripartenza e serve Iaquinta, l’attaccante della nazionale – defilato sulla sinistra – si accentra e lascia partire un destro da 25 metri che coglie il portiere della nazionale inglese impreparato.

Il City reagisce, anche se la squadra di Delneri reclama un rigore per un intervento su Miloš Krasić in area del City. Carlos Tévez prova la conclusione ma manda a lato, il bolide di Johnson finisce invece alto. Al 34’ la squadra di Mancini centra il palo con un colpo di nuca di Gareth Barry, ma tre minuti dopo trova il pareggio. Ottima verticalizzazione di Yaya Touré, su cui però la difesa juventina è impreparata: Johnson controlla bene e di punta insacca, prendendo Alexander Manninger sul tempo.

A inizio ripresa Delneri richiama Jorge Andrés Martínez e inserisce Simone Pepe, ma la Juventus è costretta ad arretrare il baricentro per la pressione dei padroni di casa. Né Del Piero né Iaquinta riescono a impattare un interessante cross di Paolo De Ceglie, al 56’ Chiellini schiaccia di testa sugli sviluppi di un corner ma il pallone sfila innocuo a lato. Dalla parte opposta è bravo Manninger, che controlla un sinistro dal limite dello scatenato Johnson. Al 66’ ci prova Del Piero, ma la punizione di “Pinturicchio” termina fuori non di molto.

Il City spinge, ma i bianconeri si difendono abbastanza ordinatamente. Mancini getta nella mischia forze fresche: David Silva e James Milner rilevano Emmanuel Adebayor e Jérôme Boateng. Delneri richiama invece De Ceglie e Krasić e inserisce Marco Motta e Felipe Melo. E’ però la Juventus a sfiorare il colpaccio: a quattro minuti dalla fine Del Piero ha un’altra chance su punizione, ma il pallone si stampa sulla traversa.

Nel recupero ha un’altra occasione anche Mohamed Sissoko, ma il suo bolide di destro termina di poco a lato. La Juve, comunque, conquista un bel pareggio.