Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Del Piero sveglia la Juve

Juventus – Shamrock Rovers FC 1-0 (and. 2-0)
La squadra di Delneri supera di misura lo Shamrock grazie a una punizione del capitano, subentrato a Diego.

Del Piero sveglia la Juve
Del Piero sveglia la Juve ©Getty Images

La Juventus bissa il successo dell’andata contro lo Shamrock Rovers FC e si qualifica agevolmente per gli spareggi di UEFA Europa League. Allo stadio Alberto Braglia di Modena, sotto una pioggia battente, la squadra di Luigi Delneri spinge praticamente tutta la partita, ma deve aspettare il 74’ per piegare le resistenze della formazione irlandese: l’1-0 finale è firmato da una splendida punizione di Alessandro Del Piero, partito come all’andata dalla panchina.

I Bianconeri, forti del 2-0 conseguito una settimana fa al Tallaght Stadium, hanno faticato più del previsto per avere ragione della coriacea squadra guidata da Michael O’Neill, penalizzati dalle proibitive condizioni del terreno di gioco. Il successo della Juve, oltre a mantenere intatte le ambizioni europee dei Bianconeri, conferma la buona tradizione dei club italiani contro quelli irlandesi: questi ultimi non hanno mai vinto né segnato negli scontri diretti.

Il primo tiro verso la porta dello Shamrock lo scaglia Diego, ma la punizione del brasiliano è deviata in corner da un avversario. Al 12’ ci prova Gary Twigg dalla distanza, ma Marco Storari controlla agevolmente in due tempi. Un minuto dopo è ancora Diego protagonista: dopo un tiro ribattuto di Amauri, il fantasista prova ad avventarsi sul pallone ma viene contrastato da Danny Murphy.

Al 20’ ha una buona chance Davide Lanzafame, ma l’ex giocatore del  Parma FC – favorito dal terreno viscido e dal mancato intervento di Patrick Flynn – non trova la porta con il suo sinistro in spaccata. Finisce fuori anche il successivo colpo di testa di Leonardo Bonucci, sugli sviluppi di un corner calciato da Diego.

La chance più nitida capita però a11' dall’intervallo agli irlandesi. Lo stacco di Dan Murray è imperioso, ma due giocatori dello Shamrock appostati sul secondo palo falliscono il tap-in vincente. Nel finale sale di nuovo cattedra Amauri: l’attaccante brasiliano non ha però fortuna con le sue conclusioni.

La ripresa si apre con diverse novità. Del Piero rileva Diego tra i Bianconeri, Chris Turner e Thomas Stewart prendono il posto di James Chambers e Patrick Kavanagh nella squadra di O’Neill. Amauri ci prova ancora di testa su sponda di Simone Pepe, ma Mannus fa buona guardia. Il portiere dello Shamrock diventa protagonista al 65’, quando nello spazio di un minuto dice di no prima a Lanzafame, poi a Marco Motta e infine ad Amauri.

Al 69’ sembra fatta per il vantaggio della Juve, ma un difensore irlandese respinge sulla linea il sinistro a colpo sicuro di Mohamed Sissoko. Al 74’, però, lo Shamrock deve capitolare: su punizione, dalla distanza, Alex Del Piero disegna una traiettoria fantastica su cui il portiere avversario non può nulla.

A dieci minuti dalla fine c’è spazio anche per David Trezeguet, che rileva un esausto Amauri. La Juve gestisce il vantaggio – unico brivido il colpo di testa dell’indomito Twigg – e sfiora il raddoppio ancora con “Pinturicchio”, decisivo nella sfida del Braglia. La squadra di Del Neri conquista con merito la qualificazione: un solo ostacolo la divide ora dalla fase a gironi di UEFA Europa League.

In alto