Esplosione di colori ad Amburgo

Nonostante il cielo grigio di Amburgo, l'atmosfera per la finale di UEFA Europa League tra Atlético Madrid e Fulham si preannuncia incandescente.

Tifosi dell'Atlético Madrid ad Amburgo
Tifosi dell'Atlético Madrid ad Amburgo ©Sportsfile

Anche se Amburgo sembra più un quadro di L.S. Lowry che di Pablo Picasso, il cielo grigio non riuscirà a smorzare l'atmosfera in vista della finale di UEFA Europa League di questa sera tra Club Atlético de Madrid e Fulham FC.

Un mese fa, circa 2.500 tifosi del Fulham sono venuti fin qui in autobus per la semifinale d'andata contro l'Hamburger SV. Stavolta, alla stragrande maggioranza dei 14.500 in trasferta, compreso l'attore Hugh Grant, è stato concesso il lusso di volare, nonostante la nube di cenere vulcanica. Il clima è freddo e umido, ma i supporter inglesi gustano ogni minuto del più grande giorno nei 131 anni di storia del club, anche se ci dovessero essere ripercussioni al lavoro venerdì mattina.

"Il mio capo è stato piuttosto accomodante con le trasferte di questa stagione, ma oggi non voleva che venissi. È la sesta quest'anno [la decima per il Fulham] e lui semplicemente non capiva - commenta un tifoso del Fulham, che evidentemente preferisce rimanere nell'anonimato -. Per fortuna c'è stato un contrattempo sul lavoro e ne ho approfittato". Data la sua decisione di sfilare nelle fredde strade di Amburgo con sola la maglietta del Fulham e i jeans, forse prendere un giorno di malattia potrebbe essere una buona idea.

Anche i tanti tifosi dell'Atlético, raggruppati nell'area della Reeperbahn, sfoggiano i colori del club (ma sotto più strati) e parlano tipicamente ad alta voce. L'ultima finale dei Rojiblancos in Europa, quella di Coppa delle Coppe UEFA persa contro l'FC Dynamo Kyiv, risale a 24 anni fa, quindi i tifosi vogliono sfruttare al massimo l'occasione. Se il volume dei loro cori continuerà ad aumentare, come stamattina, ci sarà indubbiamente una bellissima atmosfera alla Hamburg Arena.