Zurigo, tutto esaurito per il Milan

Dopo una parentesi altalenante gli svizzeri sembrano tornati in perfetta forma e il capitano Hannu Tihinen è ottimista in vista del ritorno del primo turno contro il Milan: "Abbiamo lavorato duramente per migliorare".

Zurigo, tutto esaurito per il Milan
Zurigo, tutto esaurito per il Milan ©Getty Images

Addii dolorosi
Il prezzo del successo certe volte può essere più alto del prezzo della sconfitta, come ben sa lo Zurigo campione di Svizzera nelle stagioni 2005/06 e 2006/07. La squadra è stata costruita sui giovani talenti e sui passaggi corti, e il bel calcio mostrato dall'allenatore Lucien Favre ha suscitato l'interesse dell'Hertha BSC Berlin che si è assicurato anche Steve Von Bergen e il brasiliano Raffael, mentre Gökhan Inler (Udinese Calcio), Blerim Dzemaili (Bolton Wanderers FC) e Xavier Margairaz (CA Osasuna) si sono tutti trasferiti nei campionati europei più importanti.

Gap
Rimpiazzare un così grande numero di talenti individuali non è stato facile per il successore di Favre, Bernard Challandes, e il capitano Tihinen – che ha dovuto recuperare da una serie di infortuni – ha ammesso: "Integrare così tanti nuovi giocatori ci ha creato qualche problema". La stella del mercato dello Zurigo nel 2007, il tunisino Yassine Chikhaoui, la scorsa stagione è stato fermo diverso tempo per infortunio, e dati i cambi della squadra non è poi stata una grande sorpresa che lo Zurigo sia finito al terzo posto la scorsa stagione, a 18 punti dai campioni dell'FC Basel 1893.

Tutto esaurito
Il terzo posto in ogni caso ha assicurato allo Zurigo un posto in Coppa UEFA, e dopo aver eliminato l'SK Sturm Graz nel secondo turno preliminare, la squadra di Challandes deve ora vedersela con l'AC Milan nel primo turno. Dopo la sconfitta per 3-1 in a San Siro, il Letzigrund aspetta i rossoneri forte del tutto esaurito - a dimostrazione che i tifosi credono nelle possibilità della loro squadra.

Potenziale indubbio
Secondo in campionato dietro il Basilea, ora lo Zurigo vanta nuove giovani stelle, tanto che il Ct della nazionale Ottmar Hitzfeld ha convocato il 21enne centrocampista Almen Abdi, e sia Heinz Barmettler sia l'attaccante Admir Mehmedi hanno impressionato con le giovanili. "Non ho mai dubitato del potenziale di questo gruppo", ha spiegato Tihinen, che spera grazie alle prestazioni con il suo club di riguadagnare un posto in nazionale. "Abbiamo lavorato duramente per migliorare, e sappiamo come dobbiamo giocare a memoria".