UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

I capitani chiedono Rispetto

I capitani di Germania e Italia, Philipp Lahm e Gianluigi Buffon, hanno sostenuto la campagna contro il razzismo leggendo dei messaggi dedicati prima della semifinale di UEFA EURO 2012 di giovedì a Varsavia.

I capitani chiedono Rispetto
I capitani chiedono Rispetto ©UEFA

I capitani di Germania e Italia, Philipp Lahm e Gianluigi Buffon, hanno sostenuto la campagna contro il razzismo leggendo dei messaggi dedicati prima della semifinale di UEFA EURO 2012 di giovedì a Varsavia.

I messaggi di Lahm e Buffon hanno sottolineato il lavoro intrapreso per eliminare razzismo e intolleranza dal calcio. Questa azione fa parte del programma Respect Diversity per UEFA EURO 2012, che la UEFA sta portando avanti insieme al suo partner per la campagna anti-razzismo da oltre dieci anni, la rete FARE, e il parner regionale, la Never Again Association. 

"Sono orgoglioso di rappresentare il mio paese in questa importante partita di UEFA EURO 2012", ha detto Buffon. "I miei compagni ed io siamo contro qualsiasi forma di discriminazione. Noi siamo una squadra a prescindere dalla nostra religione o dal colore della nostra pelle. È per questo che ci uniamo al messaggio UEFA “Respect per la diversità” e invitiamo tutti gli esponenti del mondo del calcio a unirsi a noi. Grazie".

Lahm ha aggiunto: "Le ultime tre settimane hanno dimostrato quanto il calcio possa unire le persone che condividono la stessa passione. La nazionaltà, la religione, il genere o l'orientamento sessuale non hanno nulla a che vedere con questo. I miei compagni e io, come capitano della Germania, vi chiediamo di unirvi a noi nel rifiutare ogni tipo di discriminazione e nel sostenere il messaggio della UEFA Respect Diversity".

I capitani di Spagna e Portogallo, Iker Casillas e Cristiano Ronaldo, hanno letto messagi simili invocando il rispetto della diversità prima della semifinale di mercoledì a Donetsk.