UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Capitani a sostegno della diversità

Iker Casillas e Cristiano Ronaldo hanno confermato il pieno sostegno di Spagna e Portogallo per la diversità leggendo messaggi in vista della semifinale di EURO di ieri sera a Donetsk.

Il messaggio letto da Iker Casillas
Il messaggio letto da Iker Casillas ©Sportsfile

I capitani di Spagna e Portogallo, Iker Casillas e Cristiano Ronaldo, hanno offerto il loro sostegno alla campagna contro il razzismo e l’intolleranza nel calcio, oltre ad impegnarsi affinché la diversità sia rispettata all’interno del calcio.

Le due stelle hanno letto dei messaggi prima della semifinale alla Donbass Arena di Donetsk ieri sera, rinforzando l’idea che il razzismo non ha spazio nel calcio. Questa azione fa parte del progetto Respect Diversity per UEFA EURO 2012, che la UEFA sta portando avanti insieme al suo partner nella campagna anti-razzismo da oltre dieci anni, la rete FARE, e al partner regionale, l’Associazione Never Again.

"Dobbiamo il nostro successo allo spirito di squadra e alla diversità dei nostri background – ha detto Casillas -. Possiamo arrivare da regioni e background diversi ma sul campo siamo tutti uniti. Ecco perché siamo contro ogni forma di discriminazione e siamo orgogliosi di sostenere il messaggio UEFA, Respect Diversity".

"La nostra nazione unisce popoli con ogni tipo di background grazie anche a UEFA EURO 2012 -Ronaldo ha detto allo stadio -. Il calcio può unire la gente come nessun altro sport, a prescindere dal background religioso, sociale o etnico. Ecco perché siamo tutti un blocco compatto, sia in campo che fuori, nel sostenere il messaggio UEFA, Respect Diversity”.

I capitani di Germania e Italia leggeranno il loro messaggio prima della sfida allo Stadio Nazionale di Varsavia.