UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Vittoria e secondo posto per il Leverkusen

La squadra di Roger Schmidt chiude il Gruppo E senza sconfitte e con una vittoria sul Monaco, che però si aggiudica il primo posto.

See brilliant Yurchenko strike for Leverkusen
See brilliant Yurchenko strike for Leverkusen

Il Bayer Leverkusen chiude il Gruppo E senza sconfitte e con una vittoria sul Monaco, che però si aggiudica il primo posto. 

Con entrambe le squadre già qualificate, i padroni di casa dominano per lunghi tratti e si portano avanti di due gol con Vladen Yurchenko e Julian Brandt, mai a segno prima d'ora nella competizione.

Dopo una parata di Morgan De Sanctis su Javier Hernández, Yurchenko trova la rete con una potente conclusione che non dà scampo all'ex portiere romanista. Per il 22enne ucraino si tratta del primo gol in UEFA Champions League alla prima presenza nell'edizione 2016/17. Pochi minuti più tardi, De Sanctis interviene su Aleksandar Dragović ed evita il 2-0.

Il raddoppio, però, arriva a inizio ripresa con Brandt, che raccoglie un passaggio di Hakan Çalhanoğlu e insacca con una deviazione di De Sanctis. Il Monaco colpisce un palo con Corentin Jean, ma il Leverkusen completa la vittoria con un rigore di Wendell che colpisce la traversa, rimbalza sulla schiena di De Sanctis e si insacca.

Migliore in campo: Julian Brandt (Leverkusen)
Se il gol di Yurchenko è bellissimo, quello di Brandt non è da meno. Difficile credere che questa sia la quarta Champions League disputata dal 20enne centrocampista, ma guardando il suo volto si potrebbe dire che gioca a questi livelli da un decennio: molto più di una semplice promessa.

Leverkusen nella storia
Non solo il Leverkusen conquista la prima vittoria casalinga nella competizione da settembre 2015, ma conclude la fase a gironi imbattuto per la prima volta. Data la qualità nel Gruppo E, non è un'impresa da poco. Soprattutto, gli uomini di Roger Schmidt tornano a una fase della competizione da cui mancavano dal 2014/15.

©Getty Images
©AFP/Getty Images
©AFP/Getty Images
©AFP/Getty Images
©Getty Images