UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Che cosa guardare in Champions League

Tutti i riflettori sono puntati su Manchester City-Barcellona, ma attenzione alla locomotiva Real Madrid, alla caparbietà dell'Atlético e a due giovani interessanti del Monaco e del Celtic.

Che cosa guardare in Champions League
Che cosa guardare in Champions League ©UEFA.com

LE PARTITE DI MARTEDÌ
La rivincita di Pep

Non è un bel periodo per il Manchester City, anche se Josep Guardiola ci è già passato. Nelle semifinali del 2014/15, il suo Bayern è stato battuto con un secco 3-0 al Camp Nou, in una gara più a senso unico rispetto al 4-0 subito dal City due settimane fa. Il Bayern, però ha dimostrato una certa resilienza nella gara di ritorno in casa, rimontando un 2-1 e uscendo a testa alta. Riuscirà Pep a ispirare il City contro la sua ex squadra?
Manchester City - Barcellona

Zlatan cederà lo scettro?
Zlatan cederà lo scettro?©AFP/Getty Images

Cavani punta Zlatan
Anche se per tre stagioni Edinson Cavani ha giocato all'ombra di Zlatan Ibrahimović, in questa i riflettori sono tutti per lui. L'ex Napoli ha sfruttato appieno l'occasione, con 18 gol stagionali tra club e nazionale. Con i quattro realizzati in UEFA Champions League ha raggiunto George Weah, a quota 16 gol nella competizione con il PSG. Il prossimo obiettivo è proprio Zlatan, con 20 gol: riuscirà a superarlo in questa stagione?
Basilea - Paris

Atlético travestito da Arsenal?
I più giovani non lo ricorderanno, ma prima di Arsène Wenger i Gunners erano famosi per la loro solidità difensiva, tanto che la squadra era soprannominata "Arsenal da uno a zero". "Uno a cero para el Atlético" non suona uguale, e anche se la squadra di Diego Simeone ha vinto le tre partite del girone con questo risultato, il suo approccio è molto più dinamico. Questa serie di 1-0 sta forse a indicare che la squadra potrebbe fare di più, ma deve anche considerare un'altra statistica interessante: nessuna ha mai chiuso la fase a gironi senza subire gol. Quale sarà la priorità dell'Atlético?
Atlético - Rostov

Moussa Dembélé
Moussa Dembélé©Getty Images

Occhi puntati su Dembélé 
"Ho giocato con i più grandi attaccanti, come Ronaldo, [Thierry] Henry e Raúl, che nelle grandi occasioni ti facevano sempre vincere", ha dichiarato Zinédine Zidane la scorsa settimana. "Moussa Dembélé lo sta già dimostrando". Il 20enne attaccante ha già messo a segno 15 gol con il Celtic in questa stagione, ma solo uno fuori casa, la scorsa settimana contro il Ross County: in Germania vorrà sicuramente rimediare.
Mönchengladbach - Celtic

LE PARTITE DI MERCOLEDÌ
Legia contro la locomotiva Real
La squadra di Zidane ha segnato 24 gol nelle ultime cinque partite ed è imbattuta da 20 (21, considerando il successo 3-2 contro il Siviglia in Supercoppa UEFA). Il Legia, che con 13 reti subite ha la peggiore difesa del torneo, non sembra candidato a fermarlo. I campioni di Polonia sperano di resistere alla partenza esplosiva che sta ormai diventando il marchio di fabbrica delle merengues, in gol nei primi 6' in tre delle ultime quattro partite. L'eccezione è arrivata proprio contro il Legia due settimane fa, quando il Real è stato fermato per 15 minuti. Anche la formazione polacca ha avuto le sue occasioni, prima di essere spazzata nella ripresa.
Legia - Real Madrid

Highlights: Leicester - København 1-0
Highlights: Leicester - København 1-0

Cambio o non cambio per il Leicester?
Negli ultimi 20 anni, solo un'altra squadra ha vinto le prime tre partite del girone nella stagione d'esordio: il Málaga di Manuel Pellegrini nel 2012/13, che però ha pareggiato le tre successive pur vincendo il girone. Anche se Claudio Ranieri potrebbe essere tentato di mischiare le carte, sarà importante tenere la squadra sulla scia dei suoi ottimi risultati: la scorsa stagione, tutti abbiamo visto che i Foxes possono essere molto pericolosi quando prendono il largo.
Copenhagen - Leicester

Thierry Henry 2
Ci si aspettavano grandi cose da Kylian Mbappé, protagonista del trionfo della Francia agli Europei Under 19 della scorsa estate, ma un infortunio nella prima giornata della stagione lo ha costretto a un mese di assenza. Dopo un costante recupero, il 17enne attaccante è tornato titolare il 21 ottobre contro il Montpellier, conquistando un rigore, segnando e servendo un assist per Valère Germain. Il giovane, spesso paragonato a Thierry Henry, si candida alla prima gara da titolare in UEFA Champions League: gli farà piacere sapere che Henry ha segnato una doppietta al suo debutto...
Monaco - CSKA Mosca

Leverkusen - Tottenham 0-0
Leverkusen - Tottenham 0-0

Il Leverkusen cerca l'impennata
Da quando è in vigore l'attuale formato (2003/04), 11 squadre si sono qualificate pur non avendo vinto le prime tre partite. Questa è la speranza di altrettante formazioni che partecipano a questa edizione, tra le quali il Leverkusen. I tedeschi hanno sprecato un 2-0 contro il CSKA, hanno subito un gol all'ultimo minuto contro il Monaco e sono stati superiori in campo nello 0-0 contro il Tottenham: in sostanza, tre punti potevano essere nove. La seconda sfida tra le due squadre a Wembley potrebbe essere decisiva, ma il Leverkusen deve dimenticare la sconfitta della scorsa settimana in Coppa di Germania.
Tottenham - Leverkusen