UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

United chiamato alla rimonta

L'Olympiacos ha perso undici volte su undici nelle sue trasferte inglesi, ma questa volta fa visita al Manchester United forte di un buon vantaggio ottenuto in casa.

La storia è tutta dalla parte del Manchester United FC quando ospiterà l'Olympiacos FC ma dopo l'andata degli ottavi di finale la squadra di David Moyes dovrà compiere un'impresa per evitare di uscire prima dei quarti di UEFA Champions League per la prima volta dal 2010/11.

• La squadra inglese ha sempre vinto in casa contro squadre greche, mentre l'Olympiacos ha perso tutte e undici le sfide giocate in trasferta contro formazioni inglesi.

• Lo United è arrivato agli ottavi vincendo il Gruppo A ma il 25 febbraio i gol di Alejandro Domínguez (38) e Joel Campbell (55) hanno regalato all'Olympiacos – secondo nel Gruppo C grazie agli scontri diretti favorevoli contro l'SL Benfica – la prima vittoria contro la squadra inglese dopo cinque tentativi. Per la squadra greca è stata anche la prima vittoria nella fase a eliminazione diretta di UEFA Champions League al settimo tentativo.

Precedenti 
• Lo United aveva vinto tutte e quattro le sfide precedenti alla gara di andata fra i due club, a partire da un 2-0 a Pireo nella prima fase a gironi del 2001/02 con gol di David Beckham e Andrew Cole. La squadra di Sir Alex Ferguson ha poi vinto 3-0 a Manchester con reti di Ole Gunnar Solskjær, Ryan Giggs e Ruud van Nistelrooy negli ultimi 15 minuti. Roy Carroll, che attualmente gioca nell'Olympiacos ma non è nella lista di Champions League, era in panchina in entrambe le occasioni.

• Giggs era sempre sceso in campo contro l'Olympiacos e ha segnato una doppietta nel 4-0 per lo United nella prima fase a gironi del 2002/03. Oltre a lui erano andati a segno Solskjær e Juan Sebastián Verón per uno United che schierava anche Rio Ferdinand. L'Olympiacos aveva giocato l'intera ripresa in dieci per l'espulsione di Zé Elias nel recupero della prima frazione.

• Le formazioni all'Old Trafford il primo ottobre del 2002 erano:

Manchester United: Barthez, G Neville, Ferdinand, Blanc (O'Shea 69'), Silvestre, Beckham, Butt, Verón, Giggs (Fortune 69'), Scholes (Forlán 77'), Solskjær.

Olympiacos: Eleftheropoulos, Amanatidis (Patsatzoglou 73'), Anatolakis, Antzas, Venetidis, Giannakopoulos (Dracena 46'), Karembeu, Zé Elias, Djordjević, Zetterberg, Ofori-Quaye (Alexandris 59').

• L'Olympiacos ha segnato il primo gol contro i Red Devils nella gara di ritorno il 23 ottobre 2002. Dopo aver subito le reti di Laurent Blanc e Verón, la squadra allenata da Giannis Kollias ha pareggiato con Lampros Choutos e Predrag Djordjević, arrendendosi però a un gol di Paul Scholes all'84'.

Storia della partita
• L'Olympiacos cerca la prima qualificazione ai quarti di finale del 1999 e torna nella fase a eliminazione diretta per la prima volta dal 2009/10, quando è stato battuto due volte dall'FC Girondins de Bordeaux. Lo United è uscito a questo turno la scorsa stagione, arrendendosi per 3-2 al Real Madrid CF, e ha raggiunto i quarti per l'ultima volta nel 2010/11 (arrivando poi in finale).

• Lo United è a punteggio pieno in casa nell'edizione in corso della UEFA Champions League, avendo battuto Bayer 04 Leverkusen, Real Sociedad de Fútbol e FC Shakhtar Donetsk. Un'altra vittoria significherebbe la migliore sequenza all'Old Trafford nella competizione dal 2007/08.

• Lo United ha vinto le ultime cinque sfide interne contro squadre greche, iniziando con il 2-0 ai supplementari contro l'Athinaikos FC nel primo turno della Coppa delle Coppe del 1991/92. L'ultimo precedente all'Old Trafford contro una squadra greca è stato il 5-0 sul Panathinaikos FC nella fase a gironi 2003/04, gara giocata da Giggs e da Phil Neville, attualmente nello staff tecnico.

• Lo United ha rimontato solo una volta da una sconfitta esterna in UEFA Champions League. Battendo l'AS Roma 7-1 dopo aver perso 2-1 in Italia nei quarti della stagione 2006/07.

• E' invece uscito sei volte:

Borussia Dortmund, 1996/97 (0-1 fuori, 0-1 in casa)

FC Bayern München 2000/01 (0-1 fuori, 1-2 in casa)

Real Madrid CF 2002/03 (1-3 in casa, 4-3 fuori)

FC Porto 2003/04 (1-2 fuori, 1-1 in casa)
AC Milan 2004/05 (0-1 fuori, 0-1 in casa)

FC Bayern München 2009/10 (1-2 fuori, 3-2 in casa).

• Lo United ha perso l'andata fuori casa 16 volte nelle competizioni UEFA qualificandosi sei volte. Sotto di due gol, ha ribaltato la situazione all'Old Trafford tre volte su sette.

• L'Olympiacos ha perso tutte e cinque le doppie sfide contro squadre inglesi nelle competizioni UEFA. In Inghilterra sono arrivate undici sconfitte su undici segnando tre gol e subendone 34.

• I campioni di Grecia hanno ottenuto quattro punti – vincendo in casa dell'RSC Anderlecht e pareggiando in quella dell'SL Benfica – nel Gruppo C, migliore prestazione di sempre in trasferta nella fase a gironi di UEFA Champions League.

• L'Olympiacos ha vinto l'andata in casa 14 volte in competizioni UEFA qualificandosi dieci volte. Tre su tre quando ha vinto 2-0 all'andata..

Incroci
• Sulla panchina dell'Everton FC, David Moyes ha vinto 3-1 in casa contro il Larissa FC nella fase a gironi di Coppa UEFA 2007/08 e ha battuto due volte l'AEK Athens FC nella fase a gironi di UEFA Europa League 2009/10 (4-0 a  Liverpool e 1-0 ad Atene).

• L'unica esperienza di Míchel contro le squadre inglesi risale al 1984/85, quando giocava nel Real Madrid CF e ha eliminato il Tottenham Hotspur FC con un 1-0 complessivo ai quarti di finale di Coppa UEFA. Con la Spagna ha giocato due amichevoli contro l'Inghilterra, perdendo 4-2 a febbraio 1987 e vincendo 1-0 a settembre 1992.

• Con il Borussia Dortmund, Shinji Kagawa è stato battuto 3-1 dall'Olympiacos in Grecia nella fase a gironi 2011/12, imponendosi poi 1-0 in casa.

• Nella fase a gironi 2009/10, Robin van Persie ha segnato il primo gol dell'Arsenal in un 2-0 casalingo contro l'Olympiacos, che schierava Avraam Papadopoulos. Con i Gunners, l'olandese è sceso in campo anche nel 2-1 contro i campioni di Grecia nella fase a gironi 2011/12

• I portieri Roberto e David de Gea sono stati compagni al Club Atlético de Madrid nel 2009/10. Proprio l'infortunio di Roberto ha permesso a De Gea di esordire nell'Atlético a 18 anni, entrando al 26' nella gara di Champions League persa 2-0 contro l'FC Porto a settembre 2009.

• Javier Saviola e Patrice Evra sono stati compagni di squadra all'AS Monaco FC nel 2004/05. Entrambi hanno preso parte a un 2-1 casalingo sull'Olympiacos (primo gol di Saviola), mentre Evra è sceso in campo anche nella gara di ritorno persa 1-0.