UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Míchel vola con cautela

Nonostante la soddisfazione per la bella vittoria dell'Olympiacos contro il Manchester United, il tecnico non si fida: "Chiunque pensi che il 2-0 basti a qualificarsi sbaglia di grosso".

L'Olympiacos esulta dopo il 2-0
L'Olympiacos esulta dopo il 2-0 ©AFP/Getty Images

Míchel, allenatore Olympiacos
Battere una grande squadra come lo United, per di più come abbiamo fatto stasera, è bellissimo. Non riesco nascondere la gioia. Sono fiero dei miei giocatori, è un grande momento per tutti noi.

Dobbiamo comunque pensare alla gara di ritorno. Ci aspettiamo uno United diverso e lo rispettiamo molto. Chiunque pensi che il 2-0 basti a qualificarsi sbaglia di grosso, perché non è abbastanza contro lo United in casa. Dobbiamo continuare a lavorare per entrare nella storia.

Più passa il tempo, più la squadra diventa una vera squadra. Ci siamo preparati a lungo e in silenzio per questa partita. Abbiamo scelto il momento migliore per dimostrare che il calcio greco è vivo e vegeto e che l'Olympiacos può ancora affrontare le squadre come lo United. Rooney e [Robin] van Persie sono grandi giocatori e siamo contenti di averli battuti, ma c'è ancora il ritorno.

David Moyes, allenatore Manchester United
È la peggior partita che abbiamo mai giocato in Europa, non meritavamo niente. Sono sorpreso, non immaginavo una partita del genere. Me ne prendo la responsabilità e dobbiamo assolutamente migliorare. I giocatori sono amareggiati. Siamo arrivati alla gara con il morale alto, ma non si è visto per niente. L'Olympiacos ha sempre fatto buoni risultati in casa, quindi non mi stupisco.

Cercheremo di rimediare, lo vogliamo con tutto il cuore e possiamo farlo nelle prossime settimane. L'unico aspetto positivo è che manca ancora una partita. All'Old Trafford si sono visti incontri epici e speriamo di vederne un altro. Faremo tutto il possibile per ribaltare il 2-0.

Contenuti attinenti