UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Piqué spera nella personalità del Barcellona

L'FC Barcelona avrà una montagna da scalare quando l'FC Bayern München farà visita al Camp Nou, ma Gerard Piqué sente che se i tifosi lo sosterranno "tutto è possibile - crediamo al 100% di poter ribaltare questa sfida".

Piqué spera nella personalità del Barcellona
Piqué spera nella personalità del Barcellona ©AFP/Getty Images

L'FC Barcelona avrà una montagna da scalare quando l'FC Bayern München farà visita al Camp Nou, ma Gerard Piqué sente che se i tifosi lo sosterranno "tutto è possibile - crediamo al 100% di poter ribaltare questa sfida". 

Battuto 4-0 in Germania la scorsa settimana, il Barcellona deve fare quello che non è mai riuscito a nessuno nell'era della UEFA Champions League – ribaltare una sconfitta con quattro gol di scarto nella gara di andata – se vuole raggiungere la terza finale in cinque anni. Piqué, in ogni caso, ha fiducia nelle bocche da fuoco a disposizione di Tito Vilanova: "Nella nostra squadra ci sono grandi giocatori. Quando vado in campo e vedo Leo [Messi], Xavi [Hernández], Cesc [Fàbregas] eccetera, so che vinceremo la partita".

Questa mentalità vincente ha portato al record di sei semifinali consecutive di UEFA Champions League, e nonostante il duro compito che lo attende, Piqué sogna di fare un altro passo avanti. "Se riusciamo a farlo sarà una gran cosa, ma non significa nulla raggiungere la finale e perderla".

I Blaugrana possono trarre ispirazione dall'ultima volta in cui hanno battuto il Bayern, una vittoria casalinga per 4-0 nel 2009 con doppietta di Messi; l'argentino è di nuovo in piena forma e sarà fondamentale questa volta secondo Piqué. "Sappiamo quanto significhi Messi; è il migliore al mondo e averlo in squadra è una grande notizia. Abbiamo bisogno di tutti, specialmente di lui. Dovremo essere molto offensivi, e coinvolgere molto Messi. Tutti i nostri attaccanti devono essere incisivi, creare molte occasioni e fare bene a centrocampo".

Oltre al talismanico numero 10, Piqué si affida anche ai tifosi del Camp Nou. "Dobbiamo avere il sostegno dei nostri tifosi che devono farci sentire come non ancora eliminati dalla Champions League. I tifosi sono grati a questa squadra e meritano di vederci giocare bene.

"Abbiamo bisogno di segnare un gol al più presto per prendere fiducia", ha aggiunto il centrale. "Dopo aver perso 4-0 dubiti di te stesso, ma più passano i giorni, più credi di potercela fare. Il calcio è molto psicologico. Abbiamo 90 minuti per colpire il Bayern psicologicamente, con l'aiuto dei tifosi. Potrebbero anche segnare loro, e per noi farne sei diventerebbe molto più difficile - ma ci crediamo".

Il Barcellona – che ha ribaltato una sconfitta 2-0 in casa dell'AC Milan con una vittoria per 4-0 in casa agli ottavi – riconosce l'importanza di tenere bene in difesa. "Per le partite importanti, i difensori ci sono sempre stati. Non abbiamo subito gol in casa contro l'AC Milan e solo uno contro il Paris Saint-Germain FC. Questa squadra ha una grande personalità quando serve. La gente può fare affidamento su questa squadra e io posso promettere che la difesa giocherà bene.

"Quando sappiamo che gli avversari sono forti sui calci piazzati dobbiamo concentrarci molto su questo aspetto. Sappiamo di non essere bravi come il Bayern sui calci d'angolo, ma non puoi sempre controllare quelle situazioni. Sappiamo che dobbiamo cercare di non concederne. Più sei offensivo, più rischi prendi e più gol subisci. Negli anni recenti abbiamo dimostrato di poter battere chiunque, in qualsiasi situazione".

Contenuti attinenti