UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Lampard esalta lo spirito Blues

Dopo la rimonta contro il Napoli, il capitano del Chelsea festeggia una delle più grandi serate vissute in UEFA Champions League, mentre David Luiz esalta "la grande atmosfera" dello Stamford Bridge.

Frank Lampard esulta dopo essere andato a segno su rigore
Frank Lampard esulta dopo essere andato a segno su rigore ©Domenic Aquilina

Frank Lampard considera una delle più belle serate mai vissute dal Chelsea FC in UEFA Champions League quella che ha permesso ai Blues di ribaltare il 31 subito sul campo dell'SSC Napoli nell'andata degli ottavi di finale.

Portatisi sul 2-0 grazie ai colpi di testa di Didier Drogba e John Terry, i londinesi hanno incasssato la rete di Gökhan Inler, ma un rigore di Lampard ha prolungato la sfida ai supplementari e Branislav Ivanović ha firmato il gol-qualificazione per la squadra di Roberto Di Matteo.

"Considerate le circostanze e la sconfitta 3-1 dell'andata, questa serata merita un posto accanto alle gare contro Liverpool [semifinale 2007/08], Barcellona [ottavi di finale 2004/05] e Bayern Monaco [quarti di finale 2004/05]  - ha spiegato Lampard -. OIl nostro spirito è stato decisivo. Non abbiamo giocato un calcio spettacolare, ma efficace contro un'ottima squadra e la nostra voglia di vincere ha fatto la differenza".

In una notte per cuori forti, è stata la vecchia guardia del Chelsea a fare la differenza, dimostrando che la squadra ha ancora molto da dire nonostante l'incertezza sul nome di chi sostituirà in panchina André Villas-Boas una volta scaduto l'interim di Di Matteo.

La gara si è disputata su ritmi elevatissimi e solo dopo il fischio finale le due squadre hanno potuto meritatamente tirare il fiato. "E' stata una serata straordinaria con un'atmosfera straordinaria", ha dichiarato a fine gara David Luiz a UEFA.com.

"Abbiamo dimostrato di avere una mentalità vincente contro un'ottima squadra - ha aggiunto il difensore brasiliano -. Non abbiamo mai smesso di credere in noi stessi e abbiamo mostrato a tutti che il vero Chelsea è tornato".

Petr Čech, decisivo nel primo tempo con le sue parate, è convinto che il successo contro il Napoli rappresenti il punto di svolta della stagione: "Finora quasi nulla è andato come ci aspettavamo, ma questo potrebbe essere il momento che aspettavamo. Dobbiamo sempre impegnarci al massimo per ottenere buoni risultati sul campo e la gara di questa sera dimostra che possiamo ancora essere competitivi se facciamo tutto nel migliore dei modi".