UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

L'Inter non vuole restituire il favore

E' un'Inter decisa a difendere il titolo di campione d'Europa quella che attende il Bayern. Leonardo: "Ci comporteremo come i campioni". Van Gaal gioca a nascondino: "Sono loro i favoriti".

L'Inter non vuole restituire il favore
L'Inter non vuole restituire il favore ©UEFA.com

E' un'FC Internazionale Milano decisa a difendere il titolo di campione d'Europa quella che attende l'FC Bayern München nell'andata degli ottavi di UEFA Champions League, anche se il tecnico nerazzurro Leonardo mantiene un profilo basso: "Questa squadra ha la capacità di affrontare le difficoltà e la cosa mi fa sentire forte". Louis van Gaal gioca a nascondino - "Sono loro i favoriti" -  e pizzica gli avversari: "Giocano difensivamente, basta vederli ogni settimana, gli avversari fanno la partita e loro aspettano".

Leonardo, allenatore Inter
È un momento completamente diverso e ogni partita ha la sua storia. Se pensiamo alla base di questa squadra, c'è: poi ogni partita si presenta in un modo diverso. È ovvio che in campo andranno gli uomini che sono in condizione migliore. Il campionato è un discorso, la Champions è un altro. Abbiamo delle alternative, meno rispetto al campionato ma ce le abbiamo.

Ho visto la partita di Madrid. Per chi ho tifato? Qualsiasi cosa rispondo può sembrare che non sia vero. Ma tifavo per l'Inter, tifavo per la squadra italiana. Ho provato soddisfazione a veder vincere l'Inter. La squadra ha risposto molto bene a un momento dispendioso e arriva a questa gara di Champions con stimoli altissimi.

Credo che la Champions riunisca tanti grandi giocatori, grande squadre con grandi obiettivi, e questo fa sì che la voglia di giocare sia maggiore rispetto a quella di contenere. Le partite sono più aperte. A me questa mentalità più offensiva, quella della Champions, piace. Questa squadra è campione in carica, può combattere con chiunque. Lotteremo con tutte le nostre forze: questa squadra ha la capacità di affrontare le difficoltà e questo mi fa sentire forte. Il comportamento sarà quello di una squadra campione.

Louis van Gaal, allenatore Bayern
Non possiamo paragonare una finale con degli ottavi. La squadra è cambiata, ci sono alcuni giocatori nuovi, altri se ne sono andati. Forse qualcuno pensa a quella finale, ma tutti sanno che noi vogliamo sempre vincere e la finale della scorsa stagione non ha niente a che vedere con questo.

Non credo che l'Inter sia cambiata molto dopo la partenza di Mourinho. Hanno avuto degli infortunati, qualcuno ha recuperato, altri no. Il cambiamento principale forse è proprio solo il tecnico, ma la cosa importante è che gioca nello stesso modo. Non vedo un'Inter che gioca diversamente, se mi chiedete se gioca in modo più offensivo rispondo così. Se avete visto la finale, se guardate l'Inter giocare ogni settimana, si capisce che gioca in difesa. L'avversario fa la gara e l'Inter aspetta in difesa. E' un calcio efficace ma io vedo il calcio in maniera diversa.

Se alleno una squadra voglio tre o quattro giocatori creativi in campo. Ce ne sono mancati alcuni ma ora sono tornati e siamo migliorati. Lo si vede anche dai risultati, le cose stanno andando meglio. Alcuni si lamentano per la nostra difesa ma non capisco perché, basta guardare le statistiche.

Spogliatoi

Inter

• Wesley Sneijder ha recuperato dal leggero infortunio alla coscia e sarà a disposizione dopo aver riposato nel finesettimana, così come Lúcio. A centrocampo Leonardo potrà anche contare su Esteban Cambiasso e Dejan Stanković ora al 100% della forma.

Bayern

• Mario Gómez ha preso una botta alla caviglia nel finesettimana ed è in dubbio per la partita di mercoledì a San Siro. Thomas Kraft è stato sostituito sempre nella partita del weekend a causa di un colpo alla testa ma dovrebbe recuperare in tempo per partire titolare contro l'Inter.

Risultati del finesettimana

Sabato 19 febbraio: FC Internazionale Milano - Cagliari Calcio 1-0 (Kharja 7’)

L’Inter ha vinto le ultime nove partite interne in tutte le competizioni. Il 14 novembre ha perso in casa 0-1 il derby contro l’AC Milan (gol di Zlatan Ibrahimović su rigore), interrompendo un’imbattibilità interna in campionato che durava da 46 partite. Dopo la sconfitta 3-0 in casa dell’SV Werder Bremen nella fase a gironi, l’Inter ha vinto 12 partite su 15.

• Sabato 19 febbraio: 1. FSV Mainz 05 - FC Bayern München 1-3
(Allagui 84’; Schweinsteiger 9’, Müller 50’, Gomez
 77’)

Bastian Schweinsteiger ha segnato il suo primo gol di testa in 239 presenze in Bundesliga. Muller ha portato a otto le sue reti nelle ultime nove presenze con la maglia del Bayern. Gomez ha segnato dieci reti in otto partite e 27 in 31 partite con il Bayern in questa stagione, comprese tre triplette. Nel 2011, il Bayern ha segnato 28 reti in sette partite

Lo sapevi?

Lúcio ha giocato con il Bayern dal 2004 al 2009, vincendo la Bundesliga e la Coppa di Germania per tre volte. Insieme a Jorg Bütt, ha disputato ncon il Bayer 04 Leverkusen la sfortunata finale di UEFA Champions League 2002.

Vedi la storia della partita per ulteriori informazioni.