UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Record e statistiche di Jude Bellingham: quanto è forte il centrocampista di Real Madrid e Inghilterra?

UEFA.com racconta l'ascesa del centrocampista, vincitore della UEFA Champions League alla prima stagione con il Real Madrid.

Tutti i gol di Jude Bellingham in Champions League

Dopo aver lasciato il Birmingham per il Dortmund nel 2020, Jude Bellingham è diventato uno dei migliori centrocampisti d'Europa.

Il 21enne centrocampista dell'Inghilterra si è poi messo in luce con una serie di ottime prestazioni in UEFA Champions League con il Real Madrid, col quale ha vinto il trofeo nella sua prima stagione al club, ed è già una pedina fondamentale dell'Inghilterra che è arrivata a un passo dal successo a EURO nel 2024. Ecco la sua scheda completa.

Dicono di lui

Guarda il gol di Bellingham contro il Man City nel 2021

Carlo Ancelotti, allenatore Real Madrid: "La sua maturità ci fa dimenticare che ha 20 anni. Ha imparato molto velocemente, è molto contento di essere qui e se la sta godendo, ma rimane sempre con i piedi per terra ed è molto serio e professionale."

Luka Modrić, centrocampista Real Madrid: "Trasuda personalità e carattere. Non è un caso che si sia ambientato così bene. È un ragazzo eccezionale con un talento straordinario. Credo che nemmeno lui possa credere che sta segnando così tanti gol. Gli faccio i complimenti e spero che continui così, non può rallentare!".

Phil Foden, centrocampista del Man City e dell'Inghilterra: "È uno dei giocatori più forti che abbia mai visto. Non gli vedo punti deboli, ha tutto. Sono sicuro che diventerà uno dei migliori centrocampisti del mondo".

Pep Guardiola, allenatore Man City, dopo la sfida contro il Dortmund ai quarti di Champions League 2021: "Forse mente [a proposito della sua età]. È molto forte per avere solo 17 anni: è un giocatore fantastico. A un certo punto non ha ricevuto palla dai difensori centrali e si è arrabbiato: il modo in cui ha gridato per chiedere palla la dice lunga".

Gareth Southgate, Ct Inghilterra: "Jude appartiene a una delle categorie che preferisco: alte prestazioni e poca manutenzione".

Bellingham con il Birmingham a luglio 2020
Bellingham con il Birmingham a luglio 2020Getty Images

I gol e le presenze di Bellingham

Nazionale: 36 presenze, cinque gol
Competizioni UEFA per club: 36 presenze, 12 gol
Competizioni nazionali: 182 presenze, 39 gol

Statistiche al 15 luglio 2024

La carriera di Bellingham

Birmingham City

• Entrato al Birmingham a soli otto anni, Bellingham giocava negli Under 18 a 14 anni, gli Under 23 a 15 e ha disputato una gara di Coppa di Lega a soli 16 anni e 38 giorni. Poi è stato il marcatore più giovane di sempre della formazione inglese (16 anni e 63 giorni) nella vittoria per 2-1 contro lo Stoke.

Highlights: Siviglia-Dortmund 1-4

Dortmund

• Bellingham ha segnato all'esordio con il Dortmund contro l'MSV Duisburg a 17 anni e 77 giorni, diventando il più giovane marcatore di sempre del BVB in una gara ufficiale (record che da allora è stato battuto da Youssoufa Moukoko).

• Ha esordito in Champions League contro la Lazio a ottobre 2020 a 17 anni e 113 giorni. Rimane il più giovane calciatore inglese a giocare titolare una gara del torneo.

• Bellingham ha segnato il suo primo gol in Champions League al ritorno dei quarti di finale del 2020/21 contro il Manchester City, diventando il più giovane marcatore di sempre del Dortmund nella competizione e il più giovane giocatore inglese a trovare la rete nel torneo (17 anni e 289 giorni).

• A ottobre 2022, Bellingham è diventato il terzo giocatore più giovane a capitanare una squadra in Champions League nel 4-1 tra Dortmund e Siviglia nella fase a gironi. È diventato anche il capitano più giovane a segnare in una gara di Champions League.

• Ha segnato nelle prime quattro presenze in Champions League del 2022/23, diventando solo il terzo giocatore con meno di 20 anni – dopo Kylian Mbappé ed Erling Haaland – in gol per quattro partite consecutive della competizione.

• Anche se il Dortmund ha perso il titolo in Bundesliga 2022/23 all'ultima giornata, Bellingham è stato votato Giocatore della stagione. A giugno 2023 è stato acquistato dal Real Madrid.

Real Madrid

• A giugno 2023 si è trasferito al Real Madrid, ma ha voluto ringraziare i tifosi del BVB scrivendo: "Anche se non vedo l'ora di arrivare alla mia prossima destinazione, non dimenticherò mai il viaggio. Borusse una volta, Borusse per sempre".

• È diventato il quarto giocatore a segnare sia all'esordio in Liga che in Champions League con il Real nel 21° secolo dopo Cristiano Ronaldo (2009), Isco (2013) e Marco Asensio (2016).

• Con il gol al Braga alla terza giornata, è diventato il secondo giocatore a segnare nelle prime tre partite di Champions League con le merengues dopo Christian Karembeu nel 1998.

• Ha segnato un fantastico gol del pareggio e poi la rete decisiva nel suo primo Clásico, vinto 2-1 contro il Barcellona il 28 ottobre 2023.

• Ha vinto il Trofeo Kopa come miglior giocatore U21 del mondo e ha dichiarato: "Vincere questo trofeo significa molto, ma per me la cosa importante sono i trofei di squadra. Per me è fondamentale dare il massimo e aiutare il Real Madrid e l'Inghilterra a vincere per molti anni."

• Ha vissuto una prima stagione da sogno in Spagna, vincendo la Liga con 19 gol (record personale) e realizzando l'assist per il 2-0 contro il Dortmund nella finale di Champions League a Wembley.

Inghilterra

• Dopo la prima presenza in nazionale maggiore contro la Repubblica d'Irlanda a novembre 2020, Bellingham è diventato il terzo nazionale più giovane di sempre dei Tre Leoni (a 17 anni e 136 giorni) dopo Theo Walcott e Wayne Rooney.

• Nel 2021 è diventato il giocatore più giovane di sempre nella fase finale di EURO (a 17 anni e 349 giorni) sostituendo Harry Kane all 82' della gara tra Inghilterra e Croazia a Wembley. Sei giorni dopo è stato superato dal polacco Kacper Kozłowski (17 anni e 246 giorni).

• A 18 anni e quattro giorni, ha disputato il quarto di finale di EURO 2020 contro l'Ucraina, diventando il giocatore più giovane di sempre nella fase a eliminazione diretta di EURO.

• È diventato il giocatore più giovane a segnare per l'Inghilterra in Coppa del Mondo realizzando il primo gol in nazionale maggiore contro l'Iran alla fase finale del 2022.

• È diventato inoltre il giocatore più giovane a partecipare a due fasi finali di EURO e a due quarti di finale EURO, risultando decisivo nel cammino dell'Inghilterra sino alla finale di EURO 2024.

Bellingham contro l'Ucraina nel 2023

Forse non sai che...

• Anche il fratello minore di Jude, Jobe (ora al Sunderland), ha giocato nel Birmingham, con cui ha esordito in prima squadra a 16 anni nel 2022. I due fratelli hanno affinato le loro doti insieme, come ha raccontato Jude a UEFA.com: "C'era un prato davanti casa e giocavamo sempre. Stavamo fuori dalla mattina alla sera, soprattutto d'estate quando non c'era la scuola; alla fine eravamo sempre i migliori amici o i peggiori nemici. Le volte che siamo rientrati a casa con le lacrime non si contano. Per noi, ogni partita che giocavamo era la finale di Champions League".

• L'idolo calcistico di Bellingham era Steven Gerrard, che nell'estate 2023 ha anche provato a convincerlo ad andare al Liverpool: "Andrò personalmente a Dortmund, lo porterò a cena e ne parleremo!", ha commentato l'ex centrocampista dei Reds.

• Il nuovo arrivato del Real Madrid, Joselu, è rimasto non troppo colpito dai tentativi di Bellingham di imparare una nuova lingua. "Sta già biascicando e cercando di dire qualcosa", ha detto l'attaccante nell'ottobre 2023. "È abbastanza divertente".

Lui dice

Bellingham reagisce alla sconfitta del Chelsea

"Le persone mi dicono sempre che sono maturo, ma personalmente non me ne accorgo. Ho ancora 19 anni e ho vinto forse un trofeo nella mia carriera, ma non è abbastanza. Voglio vincere molto di più e continuare a spostare i limiti delle mie potenzialità e del mio talento".

"Per me è fantastico giocare in [Champions League] e per questo club. È un grande onore. Penso di aver affrontato al meglio ogni partita. Tutte le mie migliori prestazioni con il del BVB sono arrivate in Champions League".

"[I compagni del Real] mi hanno sempre detto di godermi la prima vittoria: è una sensazione unica arrivare in cima alla montagna. Il Dortmund ha giocato meglio e ha avuto più occasioni, ma se non chiudi la gara noi torniamo ce la riprendiamo. Siamo Campioni d'Europa, non c'è niente di meglio".

Scarica l'app della Champions League!