UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Lysenchuk rinfrancato dalla prova dell'Ucraina

Il Ct dell'Ucraina ha il morale alle stelle dopo aver visto la sua squadra qualificarsi ai quarti di finale grazie al successo 6-3 sulla Slovenia, eliminata.

Valeriy Zamyatin (Ucraina) e Rok Mordej (Slovenia)
Valeriy Zamyatin (Ucraina) e Rok Mordej (Slovenia) ©Action Images

Gennadiy Lysenchuk, Ct Ucraina
Il nostro morale è alto perchè abbiamo giocato molto bene contro un’avversaria molto dura. Potrebbe sembrare una vittoria molto agevole ma ci siamo preparati molto duramente per questo. Avevamo esaminato le precedenti partite della Slovenia, avevamo visto i loro punti di forza e deboli. Ci sono stati alcuni bei gol segnati dai nostril giocatori e almeno due gol subiti erano diretti nell’angolino. Credo che gli spettatori abbiano visto una partita molto bella con molti gol.

Ora siamo nei quarti di finale e sabato contro la Spagna [per il primo posto nel Gruppo B] faremo del nostro meglio, sappiamo che è molto difficile ma spero che tra due giorni saremo di nuovo in vena. Voglio ringraziare i giocatori per aver giocato molto bene per ottenere questa vittoria.

Andrej Dobovičnik, Ct Slovenia
Siamo stati sorpresi dai rapidi attacchi e dai gol dell'Ucraina. Non c'era stabilità nella linea difensiva, non siamo stati abbastanza concentrati e l'Ucraina ha saputo molto bene come punire questi errori. Il primo tempo è stato quasi un disastro. Sfortunatamente questi sono stati i peggiori minuti del nostro torneo. E dopo è stata molto dura cercare di raggiungere una squadra fisicamente così forte e veloce nelle ripartenze. Ma lo sapevamo. Forse il risultato 6-3 mostra una reale differenza di qualità quest'oggi. Ma se giocassimo ancora, questo margine sarebbe di sicuro inferiore.

Scelti per te