UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Rivera felice per la qualificazione della Romania

Il Ct elogia la sua squadra per "aver giocato con la testa" dopo la vittoria contro la Repubblica Ceca che ha riscattato il ko all'esordio e regalato i quarti a Matei e compagni.

Rivera felice per la qualificazione della Romania
Rivera felice per la qualificazione della Romania ©Sportsfile

Sito Rivera, Ct Romania 
Ringrazio tutti per i complimenti. Oggi abbiamo avuto molta testa, era questo il nostro obiettivo dopo la prima partita. Abbiamo girato la partita dopo essere andati in svantaggio, abbiamo cercato di combattere. Gabriel Dobre non sarà disponibile perchè squalificato nei quarti di finale, ma abbiamo quattordici giocatori per questo motivo. Se Dobre non può giocare, ci sarà qualcun altro al suo posto.
Nella prima partita abbiamo perso molte volte il possesso, la Croazia ha giocato e difeso bene. Non è normale perdere la palla così tanto perchè abbiamo giocatori abili nella trasmissione. Quando abbiamo giocato cinque contro quattro [con il portiere di movimento] contro la Croazia lo abbiamo fatto male ma contro Brasile, Portogallo e Spagna eravamo stati molto bravi. Oggi quando siamo andati sotto 1-0 abbiamo giocato con la testa, questa è stata la chiave.
La qualificazione è merito dei giocatori. Abbiamo giocato bene nel Main Round di qualificazione alla Coppa del Mondo in Italia e ora questo è il risultato del nostro lavoro. E’ molto importante finire al primo posto nel girone perchè se arrivassimo secondi potremmo giocare contro la Spagna, ma non dipende da noi ora.

Tomáš Neumann, Ct Repubblica Ceca
Non so [che cosa sia andato storto, dopo essere passati in vantaggio]. Ci siamo preparati molto bene per l’incontro ma sembra che non riusciamo a giocare contro la Romania, è da dieci partite che non la battiamo. Abbiamo avuto molte occasioni ma le abbiamo fallite. E’ terribile. 
[Non abbiamo tentato la tattica del portiere di movimento] perchè c’è ancora una partita da giocare. Giocare questa soluzione è molto rischioso; quando perdevamo di un gol ho cercato di giocare nel modo più appropriato ma la Romania ha segnato e abbiamo perso di due gol. Ora inizierò a preparare il prossimo incontro perchè sarebbe finite se avessimo perso di tre gol.