UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Neumann e la furia ceca

Il Ct della Repubblica Ceca, terza due anni fa ai Campionati Europei UEFA Futsal, punta a migliorarsi ulteriormente quest'anno, ma dovrà fare i conti con la Croazia padrona di casa.

La Repubblica Ceca ha grandi speranze
La Repubblica Ceca ha grandi speranze ©Łukasz Kamiński/Prezydent.pl

Dopo un difficile esordio ai Campionati Europei UEFA Futsal con la Repubblica Ceca nel 2007, due anni fa in Ungheria Tomáš Neumann ha conquistato un prestigioso terzo posto. Mentre la squadra si prepara ad affrontare la Romania e la Croazia padrona di casa nel Gruppo A, il Ct ha parlato delle sue aspettative a UEFA.com.

UEFA.com: che cosa pensa dei vostri avversari nel girone?

Tomáš Neumann: è certamente un vantaggio che la Croazia la Romania giochino per prime: avremo la possibilità di batterle entrambe, anche se in realtà tutte le squadre hanno una possibilità realistica di qualificarsi.

UEFA.com: dopo la Romania affronterete la Croazia. Avete già esperienza contro i padroni di casa a EURO, vero?

Neumann: certo. Negli ultimi due tornei avevamo i padroni di casa nel girone, ovvero Portogallo e Ungheria. Sarà bello, perché giocheremo in un palazzetto tutto esaurito e davanti a splendidi tifosi. Non vedo l'ora.

UEFA.com: il campionato del 2010 in Ungheria è stato la svolta per il futsal ceco?

Neumann: arrivare terzi ci ha aiutati sicuramente. Cercheremo di arrivare il più lontano possibile anche qui.

UEFA.com: come descriverebbe la vostra filosofia?

Neumann: tendiamo a inserire gradualmente giovani in squadra. Per esempio, in un torneo settembre con quattro nazioni ne abbiamo fatti esordire sei, che possono ancora qualificarsi per le competizioni Under 21. Per il torneo in Croazia siamo costruendo una squadra giovane.