Qualificazioni, le partite di martedì

Mentre la Spagna prova ad allungare in vetta, la Svizzera cerca un'altra impresa in Inghilterra e l'Austria è a un passo dalla qualificazione. Ecco l'anteprima di UEFA.com in vista delle partite di qualificazione di martedì.

Dopo la rimonta contro la Slovenia, la Svizzera cerca un'altra impresa
Dopo la rimonta contro la Slovenia, la Svizzera cerca un'altra impresa ©AFP/Getty Images

Gruppo C
La Spagna non vuole fermarsi
Battendo la Slovacchia per 2-0 sabato dopo la sconfitta per 2-1 all'andata, i campioni d'Europa si sono portati in vetta al girone per differenza reti nei confronti diretti. Dopo la gara, Jordi Alba ha parlato di "90 minuti fantastici", ma ha aggiunto che ce ne vorranno altri 90 a Skopje, dove ad attendere le furie rosse ci sarà una squadra che vuole lasciare l'ultimo posto.
ERJ Macedonia - Spagna – 20.45CET

Slovacchia in cerca del riscatto
La Slovacchia, che fino alla sconftta di Oviedo era a punteggio pieno, non ha tempo per riflettere e contro l'Ucraina può conquistare la prima qualificazione al Campionato Europeo UEFA. Avendo vinto la sfida di andata per 1-0, una vittoria in casa le assicurerebbe il piazzamento fra le prime due grazie alla classifica avulsa.
Slovacchia - Ucraina – 20.45CET

Bielorussia demoralizzata ma attenta
Anche se la sconfitta di sabato contro l'Ucraina ha messo fine alle speranze della Bielorussia, il Ct Aleksandr Khatskevich non vuole fare brutta figura contro il Lussemburgo, che ha abbandonato l'ultimo posto grazie a un 2-1 sull'ERJ Macedonia. Il quarto posto è ancora possibile per gli ospiti,il cui Ct Luc Holtz ha dichiarato: "Cercheremo di fare punti in Bielorussia e anche contro la Slovacchia".
Bielorussia - Lussemburgo – 20.45CET

Gruppo E
Altra impresa per la Svizzera?
Roy Hodgson affronta la sua ex squadra sapendo che è già qualificata, mentre gli svizzeri potrebbero raggiungerla con la prima vittoria in Inghilterra (purché la Slovenia pareggi contro l'Estonia). Dopo la vittoria in rimonta contro la Slovenia da un 2-0, con tre gol negli ultimi 10 minuti, il miracolo non è da escludere. Tuttavia, a Wayne Rooney basta una sola rete per arrivare a quota 50 e stabilire un nuovo record nazionale. Senza pressioni, questo potrebbe essere il suo momento.
Inghilterra - Svizzera – 20.45CET

Slovenia ed Estonia sognano
L'ultima volta, l'Estonia ha scavalcato la Slovenia al terzo posto. Il Ct Magnus Pehrsson ha ammesso "è la migliore squadra che abbia mai avuto" e sa che una vittoria a Maribor regalerebbe grandi possibilità. Con tre punti, però, la Slovenia avrebbe qualche opportunità in più di scalzare la Svizzera dal secondo posto, perché al contrario dell'Estonia non deve più affrontare l'Inghilterra.
Slovenia - Estonia – 20.45CET

La Lituania cerca conforto
"Ovviamente cercheremo di vincere contro San Marino, poi valuteremo i nostri obiettivi", ha dichiarato il Ct lituano Igoris Pankratjevas dopo la sconfitta di sabato per 1-0 contro l'Estonia. Il tecnico può comunque essere ottimista: San Marino ha perso le ultime 34 trasferte ufficiali senza segnare: l'ultimo gol risale a un 1-1 contro la Lettonia ad aprile 2001.
Lituania - San Marino – 20.45CET

Gruppo G
Vittoria obbligata per la Svezia
Imbattuta in casa da 14 partite di qualificazione, la Svezia deve confermarsi contro l'Austria, perché la sconfitta per 1-0 a Mosca ha consentito alla Russia di sperare ancora nel secondo posto. Con un punto, l'Austria andrà sicuramente in Francia, e mentre il Ct svedese Erik Hamrén non si sbilancia sull'assenza di Zlatan Ibrahimović per infortunio, sa che un pareggio non sarebbe affatto il risultato ideale.
Svezia - Austria – 20.45CET

La Russia risorge
L'1-0 sulla Svezia è stato un risultato importante per Leonid Slutski, alla prima gara in panchina. Una vittoria in Liechtenstein suggellerebbe almeno un posto agli spareggi per una squadra che finora ha reso meno delle aspettative ma che, con uno sprint azzeccato, potrebbe ancora strappare la qualificazione matematica a UEFA EURO 2016.
Liechtenstein - Russia – 20.45CET

Poche speranze per il Montenegro
"Non abbiamo molte chance di andare a EURO, ma tutto è possibile e non ci arrendiamo", ha dichiarato Stevan Jovetić in vista della Moldavia, che non ha mai perso in casa nel Gruppo G. Il terzo posto rimane nelle possibilità della squadra di Branko Brnović, che però potrebbe avere ancora bisogno di una vittoria all'ultima giornata in Russia.
Moldavia - Montenegro – 20.45CET

In alto