Il sito ufficiale del calcio europeo

Allegri vuole smentire i pronostici

Pubblicato: Martedì, 19 febbraio 2013, 11.47CET
Il tecnico del Milan non accetta che si parli della sua squadra "come di una vittima sacrificale" alla vigilia della sfida contro il Barcellona. Roura d'accordo: "Non ha senso parlare di favorite".

Questo contenuto è trasmesso in streaming in modo tale da risultare protetto e disponibile solo con il formato Flash. Il tuo dispositivo non sembra essere compatibile con il nostro video player Flash.

Statistiche del torneo

MilanBarcelona

Gol segnati9
 
18
in porta55
 
102
fuori46
 
74
Calci d'angolo35
 
74
Fuorigioco24
 
26
Falli commessi112
 
110
Cartellini gialli22
 
25
Cartellini rossi0
1
 
Pubblicato: Martedì, 19 febbraio 2013, 11.47CET

Allegri vuole smentire i pronostici

Il tecnico del Milan non accetta che si parli della sua squadra "come di una vittima sacrificale" alla vigilia della sfida contro il Barcellona. Roura d'accordo: "Non ha senso parlare di favorite".

Stuzzicato dai pareri secondo cui l’FC Barcelona avrà vita facile contro il suo AC Milan, Massimiliano Allegri si presenta battagliero alla vigilia dell’andata degli ottavi di finale di UEFA Champions League a San Siro: "Non accetto che da giorni si parli di noi come di una vittima sacrificale”, ha detto il tecnico rossonero. Anche Jordi Roura non crede che i Blaugrana siano così chiaramente favoriti.

Milan
Massimiliano Allegri, allenatore
Negli ultimi due anni con il Barcellona abbiamo giocato delle buone partite. Affrontiamo la squadra più forte al mondo in questo momento e dovremo provare a creare tutti i presupposti per superare il turno. Dobbiamo cercare di essere bravi a limitare il loro possesso palla, in fase offensiva hanno giocatori molto forti. Dovremo anche noi, tuttavia, essere bravi ia tenere il pallone, perchè potrebbero concederci qualcosa in fase difensiva. Sarà importante scendere in campo con la convizione di poter passare il turno.

[Lionel] Messi è un giocatore che fa la differenza, ma anche Andrés Iniesta, uno dei migliori assist-man al mondo. E' normale che occorerà essere bravi a marcarli e limitare le loro qualità. Oggi valuterò quale è la formazione migliore. Credo che la linea difensiva sia già composta. Riccardo dovrebbe giocare. A metà campo due su tre li devo scegliere. El Shaarawy, se è posto giocherà. L'idea è Zapata-Mexes, Constant a sinistra e Abate a destra".

El Shaarawy è tornato in gruppo, sta discretamente bene e oggi valuterò, dopo l'allenamento di oggi, quale potrà essere la migliore formazione per domani sera. La difesa sarà [Ignazio] Abate, [Cristián] Zapata, [Philippe] Mexès e [Kévin] Constant. Riccardo [Montolivo] dovrebbe giocare, devo ancora scegliere due centrocampisti su tre.

Dobbiamo essere sereni di testa, il Milan farà sicuramente una buona partita. Milan-Barcellona significa che giochiamo contro la squadra più forte del mondo, ma non accetto che da giorni si parli di noi come di una vittima sacrificale. A meno che non cambi il regolamento, domani al fischio d'inizio partiremo dallo 0-0. I ragazzi devono essere convinti di avere delle possibilità di passare questo turno.

[Giampaolo] Pazzini sta bene psicologicamente e fisicamente. E' uno degli artefici della rimonta in campionato. Ha buone chance di giocare. Bojan [Krkić] ha sempre giocato, anche se non da titolare. E' un giocatore importante che apprezzo e stimo molto. Ha grandi qualità tecniche, son contento di quello che sta facendo.

Risultato fine-settimana
Venerdì: AC Milan - Parma FC 2-1 (Paletta 39' aut., Balotelli 77'; Sansone 90+3')
Abbiati; De Sciglio, Yepes, Zapata, Constant; Nocerino, Montolivo, Muntari; Niang (Traoré 87'), Balotelli, Boateng (Bojan 65').

• Mario Balotelli, che non può essere utilizzato in UEFA Champions League, ha segnato con uno splendido calcio di punizione il quarto gol in tre partite da quando è arrivato dal Manchester City FC. Il Parma ha sprecato diverse occasioni durante la gara segnando solo quando era troppo tardi per recuperare la partita.

Spogliatoio
Giampaolo Pazzini definito dal tecnico "uno degli artefici della rimonta" in campionato, ha recuperato dal problema alla coscia mentre Stephan El Shaarawy è ancora in leggero dubbio a causa di un'infiammazione al tendine del ginocchio. Allegri, che alla vigilia ha perso Mathieu Flamini e Antonio Nocerino per noie muscolari, ha rivelato l'assetto difensivo della squadra che sarà composto da Ignazio Abate, Cristián Zapata, Philippe Mexès e Kévin Constant.

Barcellona
Jordi Roura, assistente allenatore
Il Milan di questa stagione è diverso da quello dell’anno precedente. Venire a giocare qui è un piacere, in un grande stadio e immersi in una fantastica atmosfera. Il Milan continua a essere una delle squadre più prestigiose d’Europa e ovviamente ci fa un pò paura.

Non ha senso parlare di squadre favorite. Io non sono d’accordo su chi sostiene che il Barcellona vincerà di sicuro. E sicuramente è al ritorno che si deciderà il passaggio del turno. Il Milan è una delle squadre più titolate d’Europa e San Siro è sempre un campo difficile in cui giocare. L’atmosfera della Champions è fantastica, c’è grande voglia di scendere in campo in partite del genere. Abbiamo subito qualche gol nelle ultime partite, ma ne abbiamo anche segnati molto. Comunque abbiamo lavorato per rimediare ai nostri errori.

[Alexis] Sánchez sta lavorando molto bene, stiamo cercando di aiutarlo a crescere e superare questo momento difficile. Non ho ancora deciso la formazione, vedremo domani.

Risultato fine-settimana
Sabato: Granada CF - Barcelona 1-2 (Ighalo 26'; Messi 50', 73')
Víctor Valdés; Alves, Piqué, Mascherano, Adriano (Alba 38'); Pedro Rodríguez (Iniesta 72'), Thiago, Busquets, Fàbregas, Alexis Sánchez (Tello 61'); Messi.

• Il Barcellona ha subito gol per la nona gara consecutiva – in panchina c’era l'assistente Jordi Roura – ma Lionel Messi ha segnato i gol numero 300 e 301 con il club trovando il bersaglio per la 14esima gara consecutiva della Liga. I Blaugrana hanno così mantenuto il vantaggio di 12 punti in testa alla Liga.

Spogliatoio
Xavi Hernández è pronto dopo aver saltato due gare della Liga a causa di uno stiramento. Il terzino Adriano salterà invece l'andata a San Siro per uno stiramento subito nel weekend. David Villa è rimasto a Barcellona dopo essere stato ricoverato due volte in ospedale per problemi ai reni.

La statistica
Queste due potenze del calcio europeo si sono sfidate 15 volte, sei vittorie per il Barcellona, quattro per il Milan. I catalani hanno segnato 22 gol, i rossoneri 19. In sette precedenti interni contro il Barcellona il Milan ha ottenuto V2 P2 S3. Il precedente più importante è però la finale di UEFA Champions League del 1994 ad Atene, quando la squadra di Fabio Capello si impose per 4-0 con gol di Daniele Massaro (22' e 45'), Dejan Savićević (47') e Marcel Desailly (58').

Ultimo aggiornamento: 20/02/13 10.26CET

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2013/matches/round=2000348/match=2009590/prematch/preview/index.html#allegri+vuole+smentire+pronostici

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.