Ronaldo scala la classifica marcatori in nazionale

Cristiano Ronaldo ha segnato 68 gol con il Portogallo, piazzandosi al quarto posto nella classifica dei migliori marcatori europei di sempre con la nazionale e arrivando a tre lunghezze dal podio.

Cristiano Ronaldo (Portugal)
©AFP

Dopo aver segnato sette gol nelle ultime tre partite con il Portogallo, Cristiano Ronaldo è sempre più vicino al podio nella classifica dei marcatori europei di sempre con la nazionale.

L'attaccante del Real Madrid ha segnato un rigore contro la Lettonia e, dopo aver fallito un altro tiro dal dischetto, ha realizzato un'altra rete nel finale di gara. In precedenza aveva messo a segno il suo primo poker nel 6-0 contro Andorra e realizzato un altro gol nella vittoria di contro le Isole Faroe conclusasi con lo stesso risultato.

Con queste reti Ronaldo sale e 68 gol in 138 partite e aggancia Gerd Müller e Robbie Keane al quarto posto. Anche se il record assoluto di Ferenc Puskás (84 reti) è ancora lontano, il portoghese ha buone possibilità di raggiungerlo se continuerà a questi ritmi.

I gol di Ronaldo in nazionale

  • In casa e in trasferta

Ronaldo ha messo a segno 33 gol in casa, 25 fuori casa e 10 alla fase finale di un torneo.

  • Vittorie, pareggi sconfitte

Ronaldo ha segnato in 48 partite del Portogallo, 40 delle quali vinte. Quando è andato a segno, la squadra ha anche collezionato quattro pareggi e quattro sconfitte.

  • Coppia, tris e poker

Ronaldo ha segnato 11 doppiette, tre triplette, un poker e 33 gol singoli.

  • Gli avversari preferiti

Cinque gol di Ronaldo sono arrivati contro l'Armenia, mentre Andorra, Estonia, Olanda e Svezia ne hanno subiti quattro. In totale, l'attaccante ha segnato contro 33 squadre diverse, ma mai contro Francia, Spagna, Germania, Italia e Inghilterra.

I migliori marcatori europei di sempre in nazionale
Ferenc Puskás (Ungheria e Spagna) – 84 gol in 89 presenze
Sándor Kocsis (Ungheria) – 75 in 68
Miroslav Klose (Germania) – 71 in 137
Cristiano Ronaldo (Portogallo) – 68 in 136
Gerd Müller (Germania Ovest) – 68 in 62
Robbie Keane (Repubblica d'Irlanda) – 68 in 146
Zlatan Ibrahimović (Svezia) – 62 in 116
Imre Schlosser (Ungheria) – 59 in 68
David Villa (Spagna) – 59 in 97
Jan Koller (Repubblica Ceca) – 55 in 91
Joachim Streich (Germania Est) – 55 in 102
Wayne Rooney (Inghilterra) – 53 in 117
Poul Nielsen (Danimarca) – 52 in 38
Jon Dahl Tomasson (Danimarca) – 52 in 112
Lajos Tichy (Ungheria) – 51 in 72
Hakan Sükür (Turchia) – 51 in 112
Thierry Henry (Francia) – 51 in 123
Robin van Persie (Olanda) – 50 in 101