Il sito ufficiale del calcio europeo

Coppa del Mondo FIFA femminile: USA Campione

Pubblicato: sabato, 8 dicembre 2018, 22.37CET
Gli Stati Uniti vincono la Coppa del Mondo FIFA femminile.
Coppa del Mondo FIFA femminile: USA Campione
US celebrate ©Getty Images
Pubblicato: sabato, 8 dicembre 2018, 22.37CET

Coppa del Mondo FIFA femminile: USA Campione

Gli Stati Uniti vincono la Coppa del Mondo FIFA femminile.

La Coppa del Mondo FIFA femminile si è svolta in Francia, e ha visto gli Stati Uniti battere l'Olanda in finale per laurearsi Campione del Mondo per la seconda volta consecutiva, la quarta in totale.

Campioni: United States
Finalisti: Netherlands
Terzo posto: Sweden
Quarte: England

I GIRONI

Gruppo A: Francia (paese ospitante), Sud Corea, Norvegia, Nigeria
Gruppo B: Germania, Cina, Spagna, Sud Africa
Gruppo C: Australia, Italia, Brasile, Giamaica
Gruppo D: Inghilterra, Scozia, Argentina, Giappone
Gruppo E: Canada, Camerun, Nuova Zelanda, Olanda
Gruppo F: Stati Uniti (Campioni in carica), Tailandia, Cile, Svezia

QUALIFICATE AGLI OTTAVI
Canada, Inghilterra, Francia, Germania, Italia, Olanda

NOTE DAL SORTEGGIO

  • I padroni di casa della Francia daranno il via alla competizione al Parc des Princes il 7 giugno contro la Sud Korea. 
  • Il coach della Germania Martina Voss-Tecklenburg ha giocato contro la Cina nel 1995 nell'unica altra sfida ufficiale tra le due nazioni, vincendo 1-0. 
  • L'Italia ha affrontato il Brasile anche nell'ultima apaprizione a un mondiale, nel 1999, perdendo 2-0 a Chicago. 
  • La Scozia farà il suo debutto nella fase finale contro l'Inghilterra. 
  • L'Inghilterra ha pareggiato con il Giappone e sconfitto l'Argentina nel suo gruppo nel Mondiale 2007.
  • I Campioni d'Europa dell'Olanda hanno battuto la Nuova Zelanda 1-0 nel loro debutto mondiale nel 2015, e pareggiato 1-1 con gli allora padroni di casa del Canada, che passarono quel gruppo con Olanda e Cina. 
  • Gli USA sono un avversario conosciuto per la Svezia nelle grandi competizioni. La Svezia ha battuto gli USA ai rigori all'Olimpiade 2016 nei quarti di finale, mentre pareggiarono 0-0 nella fase a gironi del Mondiale 2015, quattro anni dopo una vittoria per 2-1 della Svezia nella stessa fase. Gli USA hanno battuto la Svezia nelle fasi a gironi nel 2007, 2003 e 1991 del Mondiale, e alle Olimpiadi 1996.

FASE A GIRONI
Venerdì 7 giugno
Gruppo A: Francia - Sud Corea 4-0 (Parigi)

Sabato 8 giugno
Gruppo A: Norvegia - Nigeria 3-0 (Reims)
Gruppo B: Spagna - Sud Africa 3-1 (Le Havre)
Gruppo B: Germania - Cina 1-0 (Rennes)

Domenica 9 giugno
Gruppo C: Australia - Italia 1-2 (Valenciennes)
Gruppo C: Brasile - Giamaica 3-0 (Grenoble)
Gruppo D: Inghilterra - Scozia 2-1 (Nizza)

Lunedì 10 giugno
Gruppo D: Argentina - Giappone 0-0 (Parigi)
Gruppo E: Canada - Camerun 1-0 (Montpellier)

Martedì 11 giugno
Gruppo E: Nuova Zelanda - Olanda 0-1 (Le Havre)
Gruppo F: Cile - Svezia 0-2 (Rennes)
Gruppo F: Stati Uniti - Tailandia 13-0 (Reims)

Mercoledì 12 giugno
Gruppo A: Nigeria - Sud Corea 2-0 (Grenoble)
Gruppo B: Germania - Spagna 1-0 (Valenciennes)
Gruppo A: Francia - Norvegia 2-1 (Nizza)

Giovedì 13 giugno
Gruppo C: Australia - Brasile 3-2 (Montpellier)
Gruppo B: Sud Africa - Cina 0-1 (Parigi)

Venerdì 14 giugno
Group D: Giappone - Scozia 2-0 (Rennes)
Gruppo D: Inghilterra - Argentina 1-0 (Le Havre)
Gruppo C: Giamaica - Italia 0-5 (Reims)

Sabato 15 giugno
Gruppo E: Olanda - Camerun 3-1 (Valenciennes)
Gruppo E: Canada - Nuova Zelanda 2-0 (Grenoble)

Domenica 16 giugno
Gruppo F: Stati Uniti - Cile 3-0 (Parigi)
Gruppo F: Svezia - Tailandia 5-1 (Nizza)

Lunedì 17 giugno
Gruppo B: Cina - Spagna (18:00, Le Havre)
Gruppo B: Sud Africa - Germania (18:00, Montpellier)
Gruppo A: Nigeria - Francia (21:00, Rennes)
Gruppo A: Sud Korea - Norvegia (21:00, Reims)

Tuesday 18 giugno
Gruppo C: Giamaica - Australia (21:00, Grenoble)
Gruppo C: Italia - Brasile (21:00, Valenciennes)

Mercoledì 19 giugno
Gruppo D: Giappone - Inghilterra (21:00, Nizza)
Gruppo D: Scozia - Argentina (21:00, Parigi)

Thursday 20 giugno
Gruppo E: Camerun - Nuova Zelanda (18:00, Montpellier)
Gruppo E: Olanda - Canada (18:00, Reims)
Gruppo F: Svezia - Stati (21:00, Le Havre)
Gruppo F: Tailandia - Cile (21:00, Rennes)

FASE A ELIMINAZIONE DIRETTA
Ottavi di finale:
Sabato 22 giugno 
38: 1B - 3A/C/D (15:00, Grenoble)
37: A2 - C2 (18:30, Nizza)
Domenica 23 giugno
39: 1D - 3B/E/F (17:30, Valenciennes)
40: 1A - 3C/D/E (21:00, Le Havre)
Lunedì 24 giugno
41: 2B - 2F (18:00, Reims)
42: 1F - 2E (21:00, Parigi)
Martedì 25 giugno
43: 1C - 3A/B/F (18:00, Montpellier)
44: 1E - 2D (21:00, Rennes)

Quarti di finale:
Giovedì 27 giugno
45: V37 - V39 (21:00, Le Havre)
Venerdì 28 giugno
46: V40 - V41 (21:00, Parigi)
Sabato 29 giugno
47: V43 - V44 (15:00, Valenciennes)
48: V38 - V42 (18:30, Rennes)

Semifinali:
Martedì 2 luglio
49: V45 - V46 (21:00, Lione)
Mercoledì 3 luglio
50: V47 - V48 (21:00, Lione)

Finale per il terzo posto:
Sabato 6 luglio (17:00, Nizza)

Finale:
Domenica 7 luglio (17:00, Lione)

Tutti gli orari CET

Finali mondiali precedenti (squadre europee in grassetto)
2015: Stati Uniti - Giappone 5-2; Vancouver, Canada
2011: Giappone - Stati Uniti 2-2 (dts, 3-1 rig.); Francoforte, Germania
2007: Germania - Brasile 2-0; Shanghai, Cina
2003: Germania - Svezia 2-1 (dts, oroen gol); Carson, Stati Uniti 
1999: Stati Uniti - Cina 0-0 (dts, 5-4 rig.); Pasadena, Stati Uniti 
1995: Norvegia - Germania 2-0; Stoccolma, Svezia
1991: Stati Uniti - Norvegia 2-1; Guangzhou, Cina

Medaglie olimpiche (squadre europee in grassetto)
2016: Germania (oro), Svezia (argento), Canada (bronzo); Rio de Janeiro, Brasile
2012: Stati Uniti (oro), Giappone (argento), Canada (bronzo); Londra, Regno Unito 
2008: Stati Uniti (oro), Brasile (argento), Germania (bronzo); Pechino, Cina
2004: Stati Uniti (oro), Brasile (argento), Germania (bronzo); Atene, Grecia
2000: Norvegia (oro), Stati Uniti (argento), Germania (bronzo); Sydney, Australia
1996: Stati Uniti (oro), Cina (argento), Norvegia (bronzo); Atlanta, Stati Uniti

Ultimo aggiornamento: 07/07/19 20.47CET

https://it.uefa.com/womensworldcup/news/newsid=2586702.html#coppa+mondo+fifa+femminile+usa+campione