La prossima stagione

Le fasi finali 2010/11, che vedranno impegnate quattro squadre a Nyon, la città-sede della UEFA, in Svizzera, saranno precedute come sempre da due turni di qualificazione.

La prossima stagione
La prossima stagione ©UEFA.com

Le fasi finali 2010/11, che vedranno impegnate quattro squadre a Nyon, la città-sede della UEFA, in Svizzera, saranno precedute come sempre da due turni di qualificazione.

Le gare del primo turno di qualificazione si disputeranno sotto forma di mini-tornei in singola sede nell'autunno 2010. Il sorteggio è già stato effettuato. Le dieci vincitrici e le cinque seconde classificate con il miglior rendimento contro le prime e le terze dei rispettivi raggruppamenti accederanno insieme alla Germania al sorteggio per il secondo turno di qualicazione, in programma il 16 novembre.

Nel secondo turno di qualificazione le squadre verranno suddivise in quattro gironi da quattro e le partite si disputeranno nella primavera 2011. Le vincitrici dei quattro gironi prenderanno parte in estate alle fasi finali che, come nelle precedenti edizioni, si disputeranno a Nyon, la città-sede della UEFA in Svizzera. Le fasi finali consisteranno in due semifinali, una finale per il terzo e quarto posto e una finalissima.

Campionati Europei UEFA Under 17 Femminili
Primo turno di qualificazione

Squadre ospitanti in grassetto, la Germania accede di diritto al secondo turno di qualificazione
Grupo 1 (25-30 settembre 2010)
Gruppo 2 (15-20 ottobre 2010)
FinlandiaRepubblica ceca
NorvegiaRepubblica d'Irlanda
KazakistanERJ Macedonia
SerbiaIrlanda del Nord
Gruppo 3 (15-20 ottobre2010)
Gruppo 4 (3-8 ottobre 2010)
DanimarcaSpagna
UngheriaOlanda
MoldovaGeorgia
SloveniaBielorussia
Gruppo 5 (20-25 settembre 2010)
Gruppo 6 (3-8 ottobre 2010)
ItaliaBelgio
IslandaInghilterra
BulgariaArmenia
LituaniaTurchia
Gruppo 7 (6-11 ottobre 2010)
Gruppo 8 (5-10 ottobre 2010)
ScoziaSvezia
UcrainaFrancia
RomaniaCroazia
AustriaIsraele
Gruppo 9 (14-19 ottobre 2010, da confermare)
Gruppo 10 (26 settembre-1 ottobre)
SvizzeraGalles
PooloniaRussia
LettoniaIsole Faroe
EstoniaGrecia

In alto