UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Anteprima UEFA Women's EURO 2022: guida alle partite di domenica

Il Gruppo D è molto equilibrato e inizia domenica con le sfide Belgio-Islanda e Francia-Italia.

Belgio, Islanda, Francia e Italia iniziano domenica il Gruppo D
Belgio, Islanda, Francia e Italia iniziano domenica il Gruppo D UEFA

Le quattro contendenti del Gruppo D di UEFA Women's EURO 2022 iniziano la loro avventura domenica.

Ecco una breve guida alle partite.

18:00 CET: Belgio - Islanda (Gruppo D, Manchester)

Janice Cayman (Belgio) e Sara Björk Gunnarsdóttir (Islanda) hanno giocato nel Lyon La scorsa stagione
Janice Cayman (Belgio) e Sara Björk Gunnarsdóttir (Islanda) hanno giocato nel Lyon La scorsa stagione

Con 63 gol in 15 partite nel 2021/22 e le capocannoniere delle qualificazioni per questo torneo (Tine De Caigny), per la Coppa del Mondo femminile FIFA 2019 (Janice Cayman) e per l'edizione 2023 (Tessa Wullaert), è improbabile che la squadra di Ives Serneels smetta di segnare, soprattutto perché con una vittoria si metterebbe in corsa per superare una fase a gironi per la prima volta.

Ma l'Islanda, al quarto Women's EURO consecutivo, ha superato il girone nel 2013 ed è incoraggiata dal rientro dalla maternità della sua giocatrice più importante, Sara Björk Gunnarsdóttir. La neo centrocampista della Juventus ha partecipato a tutte le fasi finali e, insieme a Cayman, ha vinto l'ultima UEFA Women's Champions League.

Statistica: entrambe le squadre hanno vinto una sola partita alla fase finale di Women's EURO: l'Islanda contro i Paesi Bassi nel 2013 e il Belgio contro la Norvegia quattro anni dopo.

21:00 CET: Francia - Italia (Gruppo D, Rotherham)

L'ultimo confronto tra Francia e Italia nel 2005

I risultati della Francia da quando è stata introdotta la fase a gironi a Women's EURO sono stati pressoché costanti: la squadra è sempre stata tra le migliori otto ma non è mai andata oltre, non superando il girone nel 1997, 2001 e 2005, per poi cadere ai quarti di finale in tre occasioni da quando la competizione si è allargata nel 2009. Sebbene le Bleues abbiano giocato le semifinali di Coppa del Mondo 2011 e delle Olimpiadi del 2012, in squadra regna una sorta di frustrazione storica, ma l'ascesa di campionesse del calibro di Marie-Antoinette Katoto lascia accese le speranze in un successo tardivo.

L'edizione del 2017, in cui l'Italia è uscita nella fase a gironi, è stata la prima in cui le azzurre non sono arrivate tra le migliori otto. Tuttavia, ci sono segnali di rinascita per le Azzurre, che nel suo periodo di massimo splendore sono arrivate seconde (1993 e 1997). La corsa fino ai quarti di finale della Coppa del Mondo 2019 e la crescita dei suoi club di punta - su tutte la Juventus, che fornisce sette giocatrici alla nazionale - ribadiscono che l'Italia è una seria minaccia per la Francia e per chiunque altro.

Statistica: la Francia non ha subito gol nelle qualificazioni.