UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Italia - Portogallo: storia della partita

Tre giorni dopo l'esordio contro la Svezia, l'Italia affronta il Portogallo nella seconda gara del Gruppo A. Il precedente più importante risale al 1994, quando gli azzurrini hanno vinto la prima finale unica del torneo.

Rui Jorge ha affrontato l'Italia tre volte a livello Under 21
Rui Jorge ha affrontato l'Italia tre volte a livello Under 21 ©FPF/Diogo Pinto

Tre giorni dopo l'esordio contro la Svezia, l'Italia affronta il Portogallo nella seconda gara del Gruppo A.

• L'Italia ha iniziato il cammino nel Gruppo B con una sconfitta per 2-1 contro la Svezia. Il Portogallo ha, invece, sconfitto 1-0 l'Inghilterra grazie al gol di João Mário al 57'.

• Le quattro semifinaliste in Repubblica Ceca si qualificano per i Giochi Olimpici della prossima estate a Rio de Janeiro. Se l'Inghilterra dovesse arrivare in semifinale, le due terze classificate dei gironi si affronterebbero in uno spareggio il 28 giugno per prendere il suo posto.

Precedenti
• È la 13esima sfida tra Italia e Portogallo. La più importante è stata quella del 1994, quando gli azzurrini si sono imposti nella prima finale unica del torneo.

• L'Italia era campione in carica avendo battuto la Svezia due anni prima. Nella finale a Montpellier contro un Portogallo costellato di futuri campioni, gli azzurrini hanno vinto 1-0 grazie al gol del subentrato Pierluigi Orlandini.

• Formazioni allo Stade de la Mosson (20 aprile 1994):
Italia
: Toldo; Cannavaro, Colonnese, Panucci, Berretta, Cherubini, F. Inzaghi (Orlandini 84'), Marcolin, Scarchilli, Carbone, Muzzi.
Portogallo
: Brassard; Nélson, Bento, J. Costa, Torres, Xavier, Figo, Pinto, Toni (Sá Pinto 79'), R. Costa, Capucho.

• Fernando Brassard, portiere sconfitto in occasione di quella sfida, è oggi il preparatore dei portieri del Portogallo Under 21.

• Le squadre si erano incontrate anche il 18 novembre 1993 nelle qualificazioni, con un 2-1 per l'Italia a Padova e l'espulsione di Rui Jorge per il Portogallo.

• L'attuale Ct del Portogallo ha anche giocato entrambi i quarti di finale del 1996, vincendo 1-0 a Lisbona ma perdendo 2-0 a Palermo.

• Il confronto più recente a questo livello risale al 2007 ed è stato lo spareggio per il quinto posto che decideva la qualificazione alle Olimpiadi. Dopo uno 0-0 a Nijmegen, l'Italia di Pierluigi Casiraghi ha vinto 4-3 ai rigori e ha staccato il biglietto per Pechino, dove ha raggiunto i quarti di finale.

• Dopo l'espulsione di Giuseppe Rossi per doppia ammonizione al 74', Graziano Pellè, Riccardo Montolivo, Domenico Criscito e Raffaele Palladino hanno trasformato dal dischetto, regalando la vittoria all'Italia. Per il Portogallo, João Moutinho, Nani e Miguel Veloso sono andati a segno, ma Manuel Fernandes e Antunes hanno sbagliato.

• Formazioni al Gofferstadion (21 giugno 2007):
Portogallo: Ribeiro; Pereira (Djaló 106'), Da Costa (Rolando 85'), Antunes, Semedo, Veloso, Fernandes, Moutinho, Nani, Varela, Vaz Tê (Moreira 70').
Italia: Viviano; Andreolli, Chiellini, Criscito, Nocerino, Motta, Montolivo, Aquilani, Rosina (Palladino 61'), Rossi, Pazzini (Pellè 55'). 

• Per quanto riguarda gli altri confronti diretti alla fase finale, l'Italia ha battuto il Portogallo per 3-1 nelle semifinali del 2004 a Bochum, vincendo successivamente il quinto titolo. Due anni prima, aveva pareggiato 1-1 nella gara di apertura della fase a gironi a Basilea, superando poi il turno.

• In 12 confronti ufficiali, l'Italia ha totalizzato sette vittorie, due pareggi e tre sconfitte, con 21 gol realizzati e 9 subiti. A questi ha contribuito in buona parte il 6-0 a Piacenza nel dicembre 1987, che rimane la sconfitta più pesante per il Portogallo a livello Under 21.

• Contando anche le amichevoli, l'Italia ha totalizzato 15 vittorie, tre pareggi e due sconfitte contro il Portogallo, con 26 gol realizzati e 11 subiti.

Storia della partita
• L'Italia ha vinto gli Europei Under 21 nel 1992, 1994, 1996, 2000 e 2004.

• Inoltre, è arrivata seconda nel 1986 e nel 2013 e ha raggiunto le semifinali nel 1984, 2002 e 2009. Le uniche eliminazioni alla fase a gironi risalgono al 2006 e al 2007.

• Il traguardo migliore del Portogallo è stato la finale nel 1994. Nel 2004, la squadra ha concluso al terzo posto, mentre nel 2002, 2006 e 2007 (qualificazione più recente) è stata eliminata alla fase a gironi.

• I Ct Luigi di Biagio e Rui Jorge si sono affrontati al terzo turno di qualificazione di UEFA Champions League 2002/03 nella gara tra Sporting Clube de Portugal e FC Internazionale Milano. Dopo uno 0-0 a Lisbona, i nerazzurri hanno vinto 2-0 in casa e Di Biagio ha segnato un gol.

Profili degli allenatori
Italia: Luigi Di Biagio
Data di nascita: 03/06/71
Di Biagio è stato 'promosso' dalla nazionale Under 20 a giugno 2013 al posto di Devis Mangia. L'ex centrocampista di AS Roma e FC Internazionale Milano era tra gli azzurri battuti dal golden gol di David Trezeguet a UEFA EURO 2000.

Portogallo: Rui Jorge
Data di nascita: 27/03/73
Jorge ha preso il posto di Oceano Cruz a novembre 2010. L'ex terzino di FC Porto, Rio Ave FC, Sporting Clube de Portugal e CF Os Belenenses ha collezionato 45 presenze in nazionale, di cui una a UEFA EURO 2004 e tre in Coppa del Mondo FIFA due anni prima.

Forma
Italia
Ultime cinque partite (la più recente per prima, al 16/06/15): SSPVS
Capocannoniere qualificazioni: Andrea Belotti (6)

Portogallo
Ultime cinque partite (la più recente per prima, al 16/06/15): VSPSV
Capocannoniere qualificazioni: Ricardo (5)

Le ultime sull'Italia
• I giocatori che non sono scesi in campo nel 2-1 rimediato contro la Svezia hanno svolto un allenamento a pieno ritmo venerdì, mentre il resto della squadra ha svolto un lavoro differenziato. 

• Stefano Sturaro è squalificato per tre giornate dopo aver colpito al volto Filip Helander della Svezia. Il centrocampista della Juventus è intervenuto in conferenza stampa venerdì pomeriggio: "Mi scuso con i miei compagni per l'espulsione. E' stato un grave errore e me ne assumo le responsabilità".

• L'Italia include tre giocatori che hanno già esordito in UEFA Champions League: Lorenzo Crisetig (fase a gironi 2011/12 con l'Inter contro il CSKA Moskva), Stefano Sturaro (andata quarti di finale con la Juventus contro il Monaco) e Biraghi (fase a gironi 2010/11 con l'Inter contro il Twente). Nessun calciatore della spedizione, tuttavia, ha mai esordito con la rappresentativa maggiore.

• Francesco Bardi, Matteo Bianchetti e Federico Viviani sono stati ammoniti alla prima giornata e saranno squalificati in caso ricevano un altro cartellino giallo contro il Portogallo.

Le ultime sul Portogallo
• Dopo il successo contro l'Inghilterra, la squadra si è riunita per la foto ufficiale del torneo. Rúben Neves, il calciatore più giovane presente al torneo, ha parlato ai giornalisti in conferenza stampa. 

• Ivan Cavaleiro si è infortunato alla gamba destra contro l'Inghilterra e non ha preso parte all'allenamento di venerdì. Lo staff medico conferma che l'ala del Deportivo La Coruña resta in dubbio per la sfida contro l'Italia. 

• Bernardo Silva è stato giudicato il migliore in campo giovedì ma non sono mancati gli elogi anche per William Carvalho sui social media, in particolare dai tifosi dei club di Premier League che sognano di averlo nella propria squadra del cuore a partire dalla prossima stagione.

• Tiago Ilori ha avuto il supporto del padre Kola, un inglese di origini nigeriane, giovedì allo stadio di Uherske Hradiste. Presente anche il fratello Ricardo. E' stata una vittoria speciale per la famiglia Ilori considerando che Tiago è nato proprio a Londra.

• João Mário e Bernardo sono stati ammoniti e saranno squalificati in caso ricevano un altro cartellino giallo contro l'Italia.