UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Svizzera tra delusione e orgoglio

Chiaro il messaggio del centrocampista Fabian Lustenberger dopo la sconfitta contro la Spagna: "Domani guarderemo a ciò che abbiamo ottenuto in questo torneo e lo faremo con soddisfazione e orgoglio".

Xherdan Shaqiri trascinatore della Svizzera durante l'intero torneo
Xherdan Shaqiri trascinatore della Svizzera durante l'intero torneo ©Getty Images

Emozioni contrastanti all’interno dello spogliatoio svizzero al termine della sconfitta in finale contro la Spagna.

La squadra di Pierluigi Tami ha perso in un colpo solo l'imbattibilità e il sogno di mettere le mani sul trofeo per la prima volta. Resta però l'orgoglio per quanto fatto in Danimarca, come spiega il centrocampista Fabian Lustenberger: "Domani guarderemo a ciò che abbiamo ottenuto in questo torneo e lo faremo con soddisfazione e orgoglio".

Admir Mehmedi
Non possiamo dire di aver giocato bene. Non siamo riusciti a ripetere la prestazione delle altre partite. E' un peccato. In una finale c'è sempre una squadra che vince e una che perde. Oggi ha vinto la Spagna e dobbiamo accettarlo. Per quanto riguarda possesso palla e occasioni abbiamo giocato alla pari anche se non siamo riusciti ad imporre il nostro gioco. La Spagna ha meritato di vincere soprattutto nella ripresa. E' una grande delusione ma la vita va avanti. Finale a parte, abbiamo giocato un grande torneo e adesso andremo alle Olimpiadi.

Mario Gavranović
La Spagna ha fatto girare il pallone bene. Nella ripresa abbiamo spinto con due attaccanti. Abbiamo cercato il pareggio e abbiamo avuto delle occasioni, ma la Spagna ha meritato. Ci congratuliamo con loro ma anche noi meritiamo elogi. Forse non eravamo abbastanza concentrati in occasione del primo gol. La Spagna non ci ha concesso molte chance. Ne abbiamo avute alcune sui calci piazzati e forse la partita sarebbe cambiata con un nostro gol. Poi dopo il loro raddoppio, la partita è finita.

Yann Sommer
Siamo molto delusi. Abbiamo avuto delle occasioni ma non le abbiamo sfruttare. Però sono molto orgoglioso della squadra anche se abbiamo perso la finale. In generale abbiamo disputato un ottimo torneo. In occasione del gol di Thiago Alcántara ero troppo avanti e lui se n'è accorto. Quando ha calciato per me era troppo tardi.

Fabian Lustenberger
La Spagna è stata superiore, ha giocato il calcio migliore. Anche se non hanno creato le occasioni più nitide, i nostri avversari hanno meritato di vincere. In questo momento la delusione per noi è grande, ma domani ci guarderemo alle spalle e saremo soddisfatti ed orgogliosi.

Xherdan Shaqiri
Nel primo tempo abbiamo avuto troppo rispetto per la Spagna. Non eravamo in partita e i nostri avversari hanno fatto vedere tutta la loro bravura. Nella ripresa siamo migliorati, ma la Spagna ha meritato di vincere. Siamo un gruppo di qualità e non è vero che quando io non gioco bene la squadra non gira. Il gruppo è la cosa più importante.