UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

L'Italia punta alla fase finale

Ucraina e Italia, campioni rispettivamente nel 2009 e 2003, puntano a raggiungere la fase finale, obiettivo primario anche per Turchia e Russia, paese ospitante del Gruppo 7.

L'Ucraina, avversaria dell'Italia nel Gruppo 7
L'Ucraina, avversaria dell'Italia nel Gruppo 7 ©FFU

Turchia
Approdata di diritto alla fase elite come una delle tre principali teste di serie, la Turchia ha scaldato i motori a dicembre battendo due volte il Portogallo (2-1 e 2-0), prima di partecipare al torneo di febbraio a La Manga e chiudere al terzo posto. Il tecnico Feyyaz Uçar è assolutamente fiducioso: "La nostra squadra ha disputato molte partite a livello internazionale, nonostante l'età. Siamo totalmente concentrati sulla nostra prima partita contro la Russia. Vogliamo arrivare primi e raggiungere le fasi finali". 

Giocatori chiave: Salih Uçan (centrocampista, Fenerbahçe SK), Okay Yokuşlu (centrocampista, Kayserispor), Hakan Çalhanoğlu (centrocampista, Karlsruher SC)

Turno di qualificazione: di diritto

Ucraina
L'Ucraina non partecipa alle fasi finali dal successo del 2009 di fronte al proprio pubblico e ha faticato quest'anno, perdendo 2-0 contro la Germania a marzo, prima della sconfitta 2-1 contro la Grecia, e pareggiando lo scorso mese contro la Lituania. "Penso che la spiegazione di questi brutti risultati sia la testa - ha detto il tecnico Yuri Morozov -. "Sono certo che ci faremo trovare pronti per le sfide decisive". 

Giocatori chiave: Eduard Sobol (difensore, FC Shahktar Donetsk), Vladlen Yurchenko (centrocampista, FC Shahktar Donetsk), Andriy Blyznychenko (centrocampista, FC Dnipro Dnipropetrovsk), Dmytro Khlyobas (attaccante, FC Dynamo Kyiv).

Turno di qualificazione: Isole Faroe 6-0, Estonia 2-0, Inghilterra 1-1 (seconda classificata Gruppo 12)

Russia
La preparazione della Russia è iniziata con una convincente vittoria per 3-0 sulla Serbia in un torneo amichevole in Portogallo, a cui hanno fatto seguito due sconfitte contro i padroni di casa e la Georgia. "Il nostro girone è equilibrato - ha detto il tecnico russo -. Conosciamo le qualità delle nostre avversarie, per questo siamo fiduciosi. Il futuro sia dei nostri giocatori che dello staff dipende dalle nostre prestazioni a Krasnodar".

Giocatori chiave: Armen Ambartsumyan (centrocampista, PFC CSKA Moskva), Andrei Panyukov (attaccante, FC Khimki), Ruslan Bolov (attaccante, FC Spartak Nalchik)

Turno di qualificazione: Slovenia 0-0, Svezia 3-1, Galles 2-1 (Vincitrice Gruppo 10)

Italy
Dieci anni dall'unico successo in questa competizione, l'Italia è riuscita a qualificarsi nonostante le mancate vittorie contro Bielorussia e Belgio. I buoni risultati ottenuti in amichevole contro Germania e Repubblica ceca (rispettivamente 1-0 e 4-0), confortano il tecnico Alberigo Evani. "Abbiamo qualità e personalità, i giocatori conoscono bene l'importanza dello spirito di gruppo - ha detto il 50enne -. Vogliamo fare bene in Russia e raggiungere la fase finale. Pensiamo di potercela fare". Sulle qualità espresse dall'attaccante Roberto Insigne – fratello più giovane di Lorenzo dell'SSC Napoli –, Evani ha aggiunto: "Può essere letale in fase offensiva".

Giocatori chiave: Roberto Insigne (attaccante, SSC Napoli), Bryan Cristante (centrocampista, AC Milan), Simone Pasa (difensore, FC Internazionale Milano), Stefano Padovan (attaccante, Juventus), Marco Benassi (centrocampista, FC Internazionale Milano).

Qualifying round: Albania 3-0, Bielorussia 1-1, Belgio 1-2 (Seconda classificata Gruppo 7)