UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Lopetegui applaude la Spagna

Julen Lopetegui crede che il duro lavoro e una mentalità solida siano stati i fattori chiave che hanno portato la Spagna a vincere la finale, mentre Kostas Tsanas si dice orgoglioso della sua Grecia.

Julen Lopetegui e il suo assistente Santiago Denia
Julen Lopetegui e il suo assistente Santiago Denia ©Sportsfile

Julen Lopetegui, Ct Spagna
E' stata una vera finale. Abbiamo affrontato una squadra forse non grandiosa ma che collettivamente ha avuto un grande cuore. La Grecia è stata in gara  brillantemente, esattamente come ci aspettavamo. E' stata una partita divertente per gli spettatori. Ci sono state molte differenze tra questa sfida e quella della fase a gironi [vittoria 2-1 per la Spagna]. E' stata una finale, si sapeva non ci sarebbero state seconde occasioni.

Preferisco concentrarmi sulla mia squadra nel complesso piuttosto che sui singoli. Hanno fatto un grande lavoro. La mentalità dei giocatori è stata fondamentale e hanno decisamente meritato la vittoria. Sono orgogliosa che mia figlia fosse qui ad assistere a tutto questo. La grande organizzazione del torneo e la generosità della gente locale sono alcune delle cose che porterò sempre con me.

Kostas Tsanas, Ct Grecia
Quado giochi una finale e perdi, la prima cosa che senti è la tristezza, perché siamo arrivati così vicino a vincere il trofeo. Sfortunatamente non siamo riusciti a raggiungere il massimo. Abbiamo affrontato avversari davvero ostici. Tatticamente sapevamo quali erano i punti di forza della Spagna e siamo riusciti a tenerle testa. Ma non riuscivamo a far girare palla come avremmo dovuto contro degli avversari così forti, la nostra pressione non ha pagato come speravamo e sfortunatamente l'abbiamo pagata subendo gol nel finale. La Spagna ha una grande squadra, ma noi ci siamo rivelati avversari all'altezza.

Da ora in poi, il nostro obiettivo è vedere il maggior numero possibile di giocatori di questa nazionale passare all'Under 21 o in nazionale maggiore greca. Siamo anche determinati a fornire grandi prestazioni al Mondiale [FIFA] Under 20 il prossimo anno in Turchia.