Spagna troppo forte per l'Italia

Spagna - Italia 3-0
La squadra di Luis Milla conferma con una netta vittoria la testa del Gruppo B mentre l'Italia saluta il torneo a Flers.

Spagna troppo forte per l'Italia
Spagna troppo forte per l'Italia ©Sportsfile

La Spagna continua a impressionare ai Campionati Europei UEFA Under 19: la squadra di Luis Milla batte l'Italia con un sonoro 3-0 e mette fine alle speranze degli Azzurrini di qualificarsi per le semifinali.

I gol nel primo tempo di Rúben Rochina e Daniel Pacheco e un rigore trasformato da Ezequiel Calvente dopo l'intervallo significano che la Spagna si prepara per le semifinali di martedì prossimo in forma smagliante.

Dopo le vittoria contro Croazia e Portogallo la Spagna era già certa del primo posto nel Gruppo B indipendentemente dalla gara di sabato allo Stade du Hazé di Flers. Sicuro della sua posizione il Ct Milla ha fatto sei cambi all'undici iniziale eppure l'intensità del gioco spagnolo è cambiata di poco. Thiago Alcántara ha dato il primo segnale preoccupante per l'Italia al terzo minuto, calciando alto sopra la porta difesa da Simone Colombi. Gli Azzurrini hanno risposto poco dopo con Mattia Destro il cui tentativo è stato però bloccato dalle gambe del portiere spagnolo Aitor.

Il ritmo della partita è passato poi nelle mani spagnole con passaggi veloci e movimento, e i quattro volti vincitori del torneo Under 19 dopo circa un quarto d'ora hanno rischiato di passare in vantaggio con Daniel Pacheco che ha trovato però la mano di Colombi. Il portiere ha però dovuto presto raccogliere la palla dalla sua rete dopo un'incomprensione in difesa tra Riccardo Brosco e Andrea Adamo che ha permesso a Rúben Rochina di insaccare.

Altri problemi per la retroguardia di Massimo Piscedda sono arrivati al 23' quando il passaggio di Alessandro Crescenzi ha costretto Luca Caldirola al rinvio frettoloso che è finito sui piedi di Pacheco: lo spagnolo ne ha approfittato siglando il suo terzo gol personale nel torneo.

Dopo l'intervallo L'Italia ha cercato di farsi pericolosa ma al 57' anche le ultime speranze si sono dissolte dopo che il subentrato Ezequiel Calvente è stato trattenuto in area da Crescenzi, e ha poi trasformato il conseguente rigore. Destro ci ha comunque provato a metà della ripresa mentre Fabio Borini da buona posizione ha calciato su Aitor. L'Italia torna dalla Francia con un solo punto, gli spagnoli si qualificano invece insieme alla Croazia nel Gruppo B.