Coke e Reyes sulla Supercoppa

Coke spiega che potrebbe persino "pulire pentole e padelle" se questo significasse partecipare alla Supercoppa UEFA, mentre per il compagno José Antonio Reyes, il Siviglia non parte sfavorito.

José Antonio Reyes e Coke alla conferenza stampa prepartita
José Antonio Reyes e Coke alla conferenza stampa prepartita ©Getty Images

Coke, difensore Sevilla
L'anno scorso abbiamo perso la Supercoppa contro il Madrid, ma loro l'hanno meritata. Tuttavia non c'è alcun legame tra la partita della passata stagione e quella di quest'anno. Penso che meritiamo rispetto per quanto fatto. Siamo alla seconda Supercoppa Europea in altrettanti anni. Il nostro allenatore mette sempre una carica particolare nelle partite storiche, come le finali europee per l'appunto.

Il Sevilla ha una tradizione speciale contro avversari di primissima fascia, e proprio queste sono le occasioni che tirano fuori il meglio dalla squadra. Speriamo di arrivare al 50' minuto con la folla che ci acclama perché stiamo giocando bene.

Ho giocato in precedenza come centrocampista centrale. Se l'allenatore ti dà delle istruzioni, bisogna seguirle scrupolosamente. Personalmente posso giocare più largo così come al centro, ovunque – specialmente quando c'è na coppa in palio; anche se dovessi giocare in porta, bisogna sempre essere pronti a tutto. Pulirei persino pentole e padelle se necessario!

José Antonio Reyes, centrocampista Sevilla
L'anno scorso siamo crollati in Supercoppa Europea, e il titolo ci è sfuggito. Non siamo venuti qui già rassegnati alla sconfitta. Questa è un'altra finale e siamo qui per giocarcela, non per vendicarci. È fantastico giocare questo tipo di partite, ma noi siamo venuti per vincere.

Ci sono sempre giocatori che vanno [come Carlos Bacca] e altri che arrivano. È sempre la stessa storia. Ciò che conta è che siamo uniti come squadra. L'anno scorso aver perso giocatori come Ivan [Rakitić] ci ha creato non pochi pensieri, ma la cosa importante è essere consapevoli che possiamo affrontare chiunque in qualsiasi situazione.

Sarà una partita equilibrata anche se siamo consapevoli di quanto forte sia il Barcelona. In ogni caso è una partita secca per cui potrebbe finire in qualsiasi modo.

Unai Emery sul Barcelona, Luis Enrique e Neymar
Unai Emery sul Barcelona, Luis Enrique e Neymar

Contenuti attinenti

In alto