Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Supercoppa 1996: Juve a valanga a Parigi

La Juventus travolge il Paris con nove gol nel doppio confronto e a Palermo alza al cielo la sua seconda Supercoppa UEFA.

1996: Juve a valanga a Parigi
1996: Juve a valanga a Parigi ©Getty Images

Paris Saint-Germain - Juventus 1-6
((Raí 52'rig; Porrini 4', Padovano 22' 40', Ferrara 33', Lombardo 83', Amoruso 88')

Juventus - Paris Saint-Germain 3-1
(Del Piero 36' 70', Vieri 90'; Raí 64')

(La Juventus vince con 9-2 complessivo)

Una grande Juventus si dimostra troppo forte per il Paris Saint-Germain nella finale di Supercoppa UEFA. I bianconeri segnano sei gol al Parco dei Principi e si impongono con il risultato complessivo di 9-2 tra andata e ritorno.

La Juve, vincitrice soltanto ai calci di rigore della finale di UEFA Champions League contro l'Ajax, vince di goleada a Parigi. Dopo 40' il punteggio è già sul 4-0 per i bianconeri.

Sergio Porrini apre le marcature al 5' e a seguire vanno a segno Michele Padovano (doppietta) e Ciro Ferrara mettendo fine alla contesa.

Il regista brasiliano Raí segna il gol della bandiera all'8' della ripresa, ma ogni speranza di rimonta viene spenta dopo l'espulsione di Laurent Fournier al 64'.

I gol nel finale di Attilio Lombardo e Nicola Amoruso completano il 6-1 tennistico.

Il PSG, primo club francese a vincere la Coppa delle Coppe UEFA nella finale contro il Rapid Wien tre mesi prima, è un'ottima squadra nonostante la sconfitta dell'andata contro i bianconeri ed annovera tra le sue fila Bernard Lama, Didier Domi, Paul Le Guen, Bruno N'Gotty e Patrice Loko.

Di fronte al pubblico di Palermo, però, la Juve si impone ancora una volta. Alessandro del Piero è l'autore di una doppietta intervallata da un altro calcio di rigore di Raí. Il 3-1 per i bianconeri arriva al 90' grazie al subentrato Christian Vieri.

In alto