Supercoppa 1982: il Villa trionfa in Europa

La squadra inglese vince ai supplementari con i gol di Cowans e McNaught.

Ken McNaught festeggia la vittoria della Supercoppa UEFA 1982
Ken McNaught festeggia la vittoria della Supercoppa UEFA 1982 ©Getty Images

Barcelona - Aston Villa 1-0
(Alonso 52')

Aston Villa - Barcelona (dts) 3-0
(Shaw 80', Cowans 100', McNaught 104')
Villa vince 3-1 (tot.)

La Supercoppa UEFA 1981 non si disputa perché il Liverpool campione d'Europa non riesce a trovare una data per incontrare gli allora sovietici ed oggi georgiani della Dinamo Tbilisi, vincitori della Coppa delle Coppe UEFA.

Un'altra squadra inglese, l'Aston Villa, ruba la corona del Liverpool nel 1982 grazie a una rete di Peter Withe nella finale contro il Bayern München. Con un 2-1 sull'R. Standard de Liège nella finale di Coppa delle Coppe, il Barcellona si qualifica invece per la finale di Supercoppa UEFA contro la formazione inglese.

Com'era già successo in passato, l'edizione del 1982 si disputa l'anno successivo, il 19 gennaio 1983. Al Camp Nou, la squadra di Udo Lattek parte con il piede giusto e al 52' Marcos Alonso Peña sigla l'unico gol dell'incontro.

Tuttavia, nella gara di ritorno del 26 gennaio, la formazione catalana subisce la rete di Gary Shaw a 10' dal termine e la sfida prosegue ai tempi supplementari. Al 100', Gordon Cowans porta in vantaggio l'Aston Villa dal dischetto, mentre Kenneth McNaught realizza il terzo gol 4' dopo.

Con un risultato complessivo di 3-1, il Villa del tecnico Tony Barton - che nel frattempo aveva sostituito Ron Saunders - conquista il secondo trofeo europeo dopo aver vinto il titolo inglese nl 1980/81. Questa vittoria mette anche fine a un lungo periodo di dominio delle squadre inglesi nel calcio continentale.