2018/19: il Chelsea vince la finale tutta inglese

Olivier Giroud vince la classifica marcatori e spiana la strada al Chelsea nel trionfo contro i connazionali dell'Arsenal.

Eden Hazard, César Azpilicueta e Olivier Giroud con la coppa
Eden Hazard, César Azpilicueta e Olivier Giroud con la coppa ©Getty Images

Olivier Giroud ha blindato il primo posto nella classifica marcatori del torneo spianando al contempo la strada al Chelsea verso la conquista della sua seconda UEFA Europa League. Con questa vittoria i Blues hanno prolungato a 18 le partite senza sconfitte nella competizione (un record).

Giroud del Chelsea festeggia l'11esimo gol personale di questa edizione
Giroud del Chelsea festeggia l'11esimo gol personale di questa edizione©AFP/Getty Images

Il francese ha iniziato la finale a quota dieci gol come Luka Jović del Frankfurt ma poco dopo l'inizio del secondo tempo ha sbloccato il risultato trafiggendo Petr Čech con un colpo di testa al volo a fil di palo. L'1-0 è stato il primo dei tre gol del Chelsea in 16 minuti che hanno spento le velleità dell'Arsenal che però ha trovato il gol del momentaneo 3-1 con uno splendido tiro dalla distanza di Alex Iwobi. I ragazzi di Maurizio Sarri hanno poi chiuso definitivamente la pratica con il 4-1 di Eden Hazard.

Giroud, che in un'emozionante intervista post gara si è definito come "l'uomo più felice del mondo", è stato letale in tutto il cammino di Europa League. Il francese ha parlato con affetto della sua ex squadra sebbene il suo colpo di testa abbia costretto l'Arsenal a giocare a viso aperto consentendo così a Pedro di sfruttare gli spazi e di raddoppiare con una conclusione precisa da dentro l'area, prima della doppietta di Hazard. Con questa vittoria, la squadra di Sarri è diventata la prima nell'era dell'Europa League a vincere il trofeo senza perdere nemmeno una partita in tutta la stagione.

Gurda come il Chelsea ha vinto la finale
Gurda come il Chelsea ha vinto la finale

Il Chelsea ha chiuso questa edizione con 36 gol mentre l'Arsenal, i cui ultimi otto gol erano stati messi a segno da Pierre-Emerick Aubameyang e Alexandre Lacazette, si è fermato a 30, davanti al Frankfurt. I Gunners hanno dato prova del loro potenziale offensivo in semifinale quando le sette reti tra andata e ritorno (doppietta di Lacazette nell'andata e tripletta di Aubameyang nel ritorno al Mestalla) hanno annichilito il Valencia.

L'eccellente Frankfurt di Adi Hütter invece ha giocato una gara coraggiosa a Stamford Bridge, uscendo solo ai rigori in semifinale. I tedeschi erano arrivati in semifinale dopo una eroica rimonta nei quarti ai danni degli ex finalisti del Benfica che sono usciti per i gol in trasferta dopo il 2-0 del ritorno in Germania.

Hazard dopo la prestazione da Man of The Match a Baku
Hazard dopo la prestazione da Man of The Match a Baku©Getty Images

In semifinale il Chelsea era passato in svantaggio nella sequenza dei rigori ma alla fine ha dimostrato più freddezza del Frankfurt e si è qualificato in finale dove ha negato agli avversari il tanto agognato posto in Champions League e la quarta vittoria nella competizione (sarebbe stato un record) al tecnico Unai Emery.

Capocannoniere: Olivier Giroud (Chelsea) 11
Più assist
: Igor Stasevich (BATE Borisov), Willian (Chelsea) 7
Man of The Match della finale
: Eden Hazard (Chelsea)

I traguardi della stagione

I dieci più bei gol della stagione
I dieci più bei gol della stagione
  • Con la rete di Giroud, salgono a quattro le edizioni consecutive nelle quali un francese è andato in gol in finale di UEFA Europa League dopo Antoine Griezmann (Atlético, 2018), Paul Pogba (Manchester United, 2017) e Kevin Gameiro (Siviglia, 2016).
  • Il Chelsea è diventato il 13esimo club ad aver trionfato due o più volte in Coppa UEFA/UEFA Europa League. Gli inglesi hanno vinto la Coppa UEFA nel 2013, la Coppa delle Coppe nel 1971 e 1998, la Supercoppa UEFA nel 1998 e la UEFA Champions League nel 2012.
  • Questo risultato ha eguagliato la vittoria con più ampio margine in una finale di UEFA Europa League che deteneva l'Atlético con i due 3-0 su Athletic Club (2012) e Marseille (2018).
  • Battuto nella finale del 2000, l'Arsenal ha raggiunto lo sfortunato club composto da cinque squadre che hanno subito più di una sconfitta in finale di Coppa UEFA/UEFA Europa League senza mai vincere il trofeo. L'ultima squadra ad aver subito quattro gol in finale è stato il Middlesbrough che ha perso 4-0 con Siviglia nella Coppa UEFA del 2006.
Emery non può scrivere nuovi record vincendo la sua quarta #UEL
Emery non può scrivere nuovi record vincendo la sua quarta #UEL©Getty Images
  • Con la rete del 2-0, Pedro Rodríguez è diventato il primo calciatore a segnare in finale di UEFA Champions League/Coppa dei Campioni, Coppa UEFA/UEFA Europa League e Supercoppa UEFA.
  • Oltre ad aver stabilito il record di imbattibilità in UEFA Europa League con quella striscia di 18 gare senza sconfitte, il Chelsea è diventato il primo vincitore a restare imbattuto nella competizione fino alla vittoria del trofeo.

  • L'Arsenal ha eguagliato Benfica e Siviglia qualificandosi in semifinale in due edizioni consecutive sebbene Unai Emery non sia riuscito a ripetere le imprese raggiunte da tecnico del Siviglia quando ha vinto il trofeo per tre edizioni consecutive dal 2014 al 2016.
  • A 19 anni, João Félix è diventato il più giovane a segnare una tripletta in UEFA Europa League. Il portoghese ha segnato tre gol col Benfica contro il Frankfurt nell'andata dei quarti di finale.

  • Il 16enne centravanti Sebastiano Esposito è diventato l'ottavo calciatore più giovane a esordire in UEFA Europa League quando è entrato in campo con l'Inter contro il Frankfurt negli ottavi di finale.
In alto