UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Ajax-Roma 1-2: Giallorossi corsari ad Amsterdam

Alla Johan Cruyff Arena, i Giallorossi battono in rimonta i Lancieri e si avvicinano alla semifinale: sblocca Klaassen, ma Pellegrini e Ibañez firmano la riscossa.

I giocatori della Roma festeggiano il gol della vittoria
I giocatori della Roma festeggiano il gol della vittoria ANP Sport via Getty Images
Ajax-Roma 1-2: la partita minuto per minuto e le reazioni

La Roma si conferma super in UEFA Europa League e conquista una vittoria “di platino” in casa dell’Ajax. Alla Johan Cruyff Arena, nell’andata dei quarti, i Giallorossi si impongono 2-1 in rimonta sui Lancieri, con i gol di Lorenzo Pellegrini e Roger Ibañez che vanificano il vantaggio realizzato da Davy Klaassen.

Contro una squadra che nelle ultime 24 partite aveva ottenuto 21 successi e 3 pareggi - e che non perdeva dal 9 dicembre contro l’Atalanta - la squadra di Paulo Fonseca ha mostrato un grande carattere e giocato un ottimo secondo tempo, con il rigore parato da Pau López a Dušan Tadić che ha dato la scossa e ha fatto da preludio alla rimonta. Per la Roma si tratta della quinta vittoria consecutiva nel torneo, la nona su undici partite.

La Roma tiene bene il campo in avvio e va alla conclusione due volte con Edin Džeko e una con Bryan Cristante, trovando sempre sulla sua strada Kjell Scherpen, sostituto dell’ex Maarten Stekelenburg. Dopo neanche mezzora però i Giallorossi - già privi dello squalificato Rick Karsdorp e degli infortunati Chris Smalling ed Henrikh Mkhitaryan - perdono per problemi muscolari Leonardo Spinazzola, molto intraprendente sulla fascia sinistra.

Highlights (2 min): Shakhtar Donetsk - Roma 1-2
Highlights (2 min): Shakhtar Donetsk - Roma 1-2

L’Ajax piano piano prende fiducia e dopo una conclusione di poco fuori del capitano Tadić, passa in vantaggio alla prima grande occasione. Amadou Diawara perde banalmente un pallone e innesta la transizione di Klaassen, che dopo uno scambio con Tadić mette dentro di sinistro. I Lancieri potrebbero subire raddoppiare, ma Pau López riesce a salvarsi sull’attaccante brasiliano Antony.

Nella ripresa la Roma sbanda subito e la squadra di Erik ten Hag potrebbe raddoppiare con Tadić, che si procura un rigore dopo essere stato steso in area da Ibañez: dal dischetto va lo stesso numero 10 di casa, che calcia però centrale e trova la respinta di Pau López.

La gioia della Roma dopo il gol del capitano Lorenzo Pellegrini in casa dell'Ajax
La gioia della Roma dopo il gol del capitano Lorenzo Pellegrini in casa dell'AjaxGetty Images

La squadra di Fonseca acquista coraggio, Džeko trova solo l’esterno della rete con un colpo di testa ravvicinato ma l’appuntamento con l’1-1 è rimandato di un paio di minuti. A realizzarlo è Pellegrini con una punizione non proprio irresistibile, che trova l’incredibile complicità di Scherpen.

L’Ajax richiama il brasiliano David Neres e getta nella mischia Brian Brobbey, attaccante di 19 anni. Gli olandesi spingono, ma Pau López è sempre attento sull’argentino Nicolás Tagliafico, sullo stesso Brobbey e su Antony. E a tre minuti dalla fine la Roma trova il gol della vittoria. Il merito è di Ibañez, che sugli sviluppi di un angolo controlla di petto e scaglia un sinistro sotto la traversa che non dà scampo a Scherpen.

Finisce 2-1 per i Giallorossi di Fonseca, che ottengono una grande vittoria e tra una settimana proveranno a completare l’opera all’Olimpico.

Formazioni

Ajax: Scherpen; Rensch (Klaiber 79'), Timber, Martínez, Tagliafico; Álvarez, Klaassen, Gravenberch; Antony (Idrissi 88'), Tadić, Neres (Brobbey 64')

Roma: Pau López; Mancini, Cristante, Ibañez; Bruno Peres, Diawara, Veretout (Villar 77'), Spinazzola (Calafiori 29'); Pellegrini, Pedro (Péres 89'); Džeko (Mayoral 77')

Prossimi impegni

Entrambe le squadre torneranno in campo domenica, quando l'Ajax, capolista dell'Eredivisie, sarà impegnato sul campo del Waalwijk mentre la Roma ospiterà il Bologna in Serie A. La gara di ritorno si svolgerà quindi giovedì, con Manchester United o Granada che sfideranno la vincente in semifinale.