La squadra rivelazione di Europa League del 2018

Chi sono i giovani che hanno rubato la scena nel 2018? Conosciamo gli 11 migliori giovani di UEFA Europa League.

La squadra rivelazione di Europa League del 2018
La squadra rivelazione di Europa League del 2018 ©Getty Images

UEFA.com ha scelto una selezione di giovani calciatori che sono venuti alla ribalta in UEFA Europa League in quest'anno solare.

Al fine di restringere il campo, abbiamo fissato i seguenti criteri: 1) età massima 24 anni; 2) esordio in UEFA Europa League nel 2018 o esperienza limitata nella competizione ma esplosione vera e propria quest'anno.

Come se la caverebbe questa squadra contro gli omologhi di UEFA Champions League?

Portiere: Dominik Livaković, 23 (Dinamo Zagreb)
Ha esordito in campionato a 17 anni e adesso è un pilastro della Dinamo Zagreb che in stagione ha perso una sola volta. Ha mantenuto tre volte la porta inviolata nella fase a gironi.

Pape Abou Cissé dell'Olympiacos
Pape Abou Cissé dell'Olympiacos©Getty Images

Difensore: Pape Abou Cissé, 23 (Olympiacos)
Presenza dominante della retroguardia dell'Olympiacos, ha un passo ingannevole e una grande consapevolezza dei propri mezzi. Il centrale senegalese è inoltre un pericolo su palla inattiva.

Difensore: Joseph Aidoo, 23 (Genk)
Il ghanese è arrivato al Genk con la reputazione di miglior difensore di Svezia nel 2017 e si è già affermato come uno dei migliori in Belgio.

Difensore: Junior Firpo, 22 (Real Betis)
Ha esordito a livello maggiore solo a febbraio ma la sua effervescenza sul versante sinistro ha reso il difensore nato nella Repubblica Dominicana un calciatore da temere in entrambe le fasi di gioco.

Centrocampista: Mijat Gaćinović, 23 (Eintracht Frankfurt)
Centrocampista di fantasia già nel giro della nazionale, ha vinto trofei con squadre non blasonate in Serbia e Germania. Con lui l'Eintracht gira molto bene.

Centrocampista: Giovani Lo Celso, 22 (Real Betis)
Ha segnato tre gol e fatto un assist in cinque partite della fase a gironi, decisiva la sua prestazione nella fondamentale vittoria sull'AC Milan. Regista argentino in prestito dal Paris Saint-Germain.

Centrocampista: Kai Havertz, 19 (Bayer Leverkusen)
Tre gol e tre assist nella fase a gironi sono il chiaro segnale della sua crescente influenza nei meccanismi della formazione tedesca.

Pablo Fornals del Villarreal
Pablo Fornals del Villarreal©AFP/Getty Images

Centrocampista: Pablo Fornals, 22 (Villarreal)
La creatività, i suoi movimenti geniali, la sua fantasia palla al piede e la sua dedizione per la squadra sono stati sotto gli occhi di tutti.

Attaccante: Ismaïla Sarr, 20 (Rennes)
Il rapido esterno del Rennes ha dimostrato di saper dare spettacolo; il suo prodigioso tiro contro il Jablonec nella prima giornata è il più bello dei suoi tre gol.

Attaccante: Luka Jović, 20 (Eintracht Frankfurt)
Solo Munas Dabbur ha segnato più gol dei cinque messi a segno da Jovic nella fase a gironi. Il cammino perfetto dell'Eintracht si deve in gran parte al fiuto da predatore in area di rigore del suo giovane attaccante.

Attaccante: Takumi Minamino (Salzburg)
È venuto alla ribalta con una tripletta in casa del Rosenborg a novembre, ma ha rubato la scena ogni volta che è sceso in campo grazie alla sua duttilità in avanti.

Questa squadra è stata scelta dai reporter e dagli editori di UEFA.com e non intende competere con altri premi più affermati.