UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il Benfica si gode il suo posto al sole

Nicolás Gaitán ed Enzo Peréz hanno spiegato che l'approdo in finale di UEFA Europa League è stato frutto della caparbietà della squadra e del supporto del pubblico. "Ora ci godremo il momento", ha dichiarato il secondo.

Il Benfica si gode il suo posto al sole
Il Benfica si gode il suo posto al sole ©UEFA.com

Nell'ennesima serata di intense emozioni all'Estádio do Sport Lisboa e Benfica, la sinergia tra la squadra è il pubblico si è nuovamente dimostrata perfetta e ha permesso all'SL Benfica di raggiungere la sua prima finale di UEFA Europa League. Nicolás Gaitán, autore del primo gol lusitano, ha elogiato l'atteggiamento mostrato dalla squadra per raggiungere la finale di Amsterdam, mentre  il compagno Enzo Peréz si è detto soddisfatto per "aver reso felici i tifosi".

Nicolás Gaitán, centrocampista Benfica
La squadra sapeva ciò che doveva fare fin dalle prime battute e questa è stata una grande partita. Abbiamo eliminato un'ottima squadra, che ha provato a dire la sua, ma il Benfica è davvero molto forte. Il mio gol? E' nato da una bella manovra e io l'ho conclusa nel migliore dei modi. Ora siamo in finale e il nostro obiettivo è quello di andare fino in fondo. Vogliamo goderci il momento e provare a vincerla, naturalmente.

Lo scontro di gioco con Gökhan Gonül è stato fortuito e spero che si riprenda molto in fretta.

Enzo Peréz, centrocampista Benfica
Abbiamo giocato una grande partita. Nel primo tempo siamo stati incontenibili, perché sapevamo di avere una chance davanti al nostro pubblico. Il rigore assegnato al Fenerbahçe non ha cambiato le cose perché la nostra mentalità ci spinge ad attaccare sempre. Lo abbiamo dimostrato fino al 90' e abbiamo ottenuto il risultato che volevamo. Il momento è bellissimo e siamo orgogliosi di aver reso i tifosi felici, ma non abbiamo ancora vinto niente. Le chance sono 50 e 50, non ci sono favoriti in una finale. Le due squadre che ci sonoa rrivate lo hanno meritato. Ora dobbiamo riposare e farci trovare pronti per l'atto conclusivo dell'Europa League.