UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il Benfica pensa positivo

Reto Ziegler e Joseph Yobo si godono la vittoria del loro Fenerbahçe per 1-0 contro il Benfica, ma Eduardo Salvio non si dà per vinto: "Come squadra siamo sicuri di noi stessi, crediamo ancora di poter arrivare in finale".

I giocatori del Fenerbahçe applaudono i propri tifosi allo stadio Şükrü Saracoğlu
I giocatori del Fenerbahçe applaudono i propri tifosi allo stadio Şükrü Saracoğlu ©AFP/Getty Images

Reto Ziegler, difensore Fenerbahçe
Oggi siamo davvero orgogliosi, non solo per il Fenerbahçe, ma per tutto il calcio turco. Abbiamo decisamente meritato di vincere, penso che tutti abbiano potuto vedere le nostra qualità; il 2-0 ovviamente sarebbe stato meglio per noi, ma possiamo essere soddisfatti per la vittoria di questa sera.

Non dobbiamo farci trasportare, dobbiamo mantenere la calma. E' stata solo una delle due partite. In Portogallo dovremo giocare altrettanto bene per realizzare il nostro sogno e arrivare fino alla finale. Il Benfica è una squadra davvero forte, specialmente in casa. Dobbiamo rispettare i nostri avversari. Oggi abbiamo fatto un passo verso la finale, ma la gara decisiva sarà quella di ritorno.

Joseph Yobo, difensore Fenerbahçe
E' stata una gioia giocare in quella atmosfera - è qualcosa per la quale dobbiamo ringraziare i nostri tifosi. E ovviamente abbiamo tutte le ragioni per essere felici della vittoria, specialmente perché non abbiamo subito gol. Tutti sanno quanto è importante non prendere gol in casa. Avremmo potuto segnare di più, a comunque possiamo essere orgogliosi del risultato.

Il Benfica è un'ottima squadra, li rispetto molto, ma oggi abbiamo meritato di vincere. Tutti possono sbagliare un rigore come è capitato a noi questa sera, ma poi abbiamo dimostrato carattere, non ci siamo fatti scoraggiare. Abbiamo lottato duramente per vincere.

Pablo Aimar, centrocampista Benfica
E' stata una partita piuttosto difficile per noi questa sera, ma devo dire che l'atmosfera nello stadio metteva i brividi. Abbiamo avuto una serata difficile, non siamo riusciti a giocare il calcio che il nostro allenatore ci aveva chiesto, ma penso che possiamo ancora ribaltare le cose nella gara di ritorno. Non è ancora finita.

Eduardo Salvio, attaccante Benfica
Non possiamo essere felici per il risultato, ma siamo fiduciosi perché pensiamo di poter ribaltare la situazione in casa, di fronte ai nostri tifosi. Non so dire cosa sia andato storto, ma a questi livelli certe volte gli errori si pagano cari. Ed è quello che abbiamo visto questa sera, con un 1-0 arrivato per un nostro errore difensivo. Ma come squadra siamo sicuri di noi stessi e crediamo ancora di poter andare in finale.