UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Benfica e Fenerbahçe al capitolo finale

L'ex nazionale portoghese Rui Costa ha chiesto all'SL Benfica di "mettere la ciliegina sulla torta" nella semifinale di UEFA Europa League contro il Fenerbahçe SK.

Benfica e Fenerbahçe al capitolo finale
Benfica e Fenerbahçe al capitolo finale ©UEFA.com

L'ex nazionale portoghese Rui Costa ha chiesto all'SL Benfica di "mettere la ciliegina sulla torta" nella semifinale di UEFA Europa League contro il Fenerbahçe SK.

La differenza di pedigree tra le due squadre è evidente. I turchi sono alla prima presenza in semifinale mentre la squadra di Lisbona, due volte campione d'Europa, vanta già 12 presenze in questa fase - con otto vittorie. Ha perso l'ultima due stagioni fa, contro i rivali portoghesi dell' SC Braga – e Rui Costa spera che il numero 13 porti fortuna.

"E' la nostra seconda semifinale in tre anni", ha detto il dirigente del Benfica. "Stiamo crescendo e migliorando. Siamo felici di essere qui ma vogliamo di più: il nostro obiettivo è raggiungere la finale. Il Benfica non partecipa a una finale europea da molti anni, e pensiamo che questa attesa possa finire. Sarebbe un grande onore per me vedere il Benfica giocare una finale europea".

Rui Costa era ancora nel settore giovanile del club quando ha giocato la sua ultima finale 23 anni fa, persa 1-0 in Coppa dei Campioni contro l'AC Milan. Il Fenerbahçe era stato eliminato al primo turno. In effetti i turchi non hanno esperienza delle ultime fasi delle competizioni europee, dato che sono arrivati per la prima volta in semifinale in questa stagione dopo aver eliminato ai quarti la S.S. Lazio.

I progressi del club non sono passati inosservati - questa non è la stessa squadra che ha perso con un complessivo 7-1 l'unico precedente tra i due club, nel primo turno della Coppa dei Campioni 1975/76. "Hanno una grande squadra", ha detto Rui Costa. "Non abbiamo esperienza contro il Fenerbahçe, ma conosciamo i loro meriti. Hanno avuto la meglio sulla Lazio, una squadra eccellente, quindi sarà una gara difficile. Sappiamo quanto sarà dura e cosa significhi giocare in Turchia; ma credo che anche loro avranno problemi simli in casa nostra".

Il centrocampista del Fenerbahçe Emre Belözoğlu sa bene che la strada verso la finale del 15 maggio è piena di ostacoli. "Non sono d'accordo con quelli che dicono che 'a questo punto della competizione non importa con chi vieni sorteggiato' - il Benfica era la squadra più dura che poteva capitare", ha detto. "Non è un sorteggio facile ma abbiamo eliminato alcune ottime squadre per arrivare fino a qui. La strada per Amsterdam è chiara".

L'amministratore delegato del Fenerbahçe CEO Hasan Hakkı Yılmaz ha parlato del suo desiderio di "scrivere un nuovo capitolo della nostra storia" prima della fine della stagione, ambizione condivisa da Rui Costa. "Penso che abbiamo giocato bene fino a ora, con molto dinamismo e classe. Ora dobbiamo mettere la ciliegina sulla torta e raggiungere la finale. E' uno dei nostri obiettivi: vincere un'alra competizione europea".

Precedenti
17/09/1975, primo turno Coppa dei Campioni: Benfica - Fenerbahçe 7-0 (Shéu 22', Nené 33' 43' 72', Rui Jordão 60' 75' 84')
01/10/1975, primo turno Coppa dei Campioni: Fenerbahçe - Benfica 1-0 (Verel 75')