UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Italia - Spagna: storia della partita

Una delle più antiche rivalità d'Europa si rinnoverà a Wembley quando Italia e Spagna si ritroveranno per il quarto EURO consecutivo con in palio un posto nella finale di UEFA EURO 2020.

 Leonardo Bonucci si contende il pallone con lo spagnolo  Álvaro Morata a EURO 2016
Leonardo Bonucci si contende il pallone con lo spagnolo Álvaro Morata a EURO 2016 AFP via Getty Images

Una delle più antiche rivalità del calcio scriverà un nuovo capitolo della sua storia quando Italia e Spagna si affronteranno per il quarto EURO consecutivo in occasione della prima semifinale di UEFA EURO 2020.

• Cinque anni fa, l'Italia si è aggiudicata il confronto agli ottavi di finale interrompendo il lungo dominio durato otto anni della Spagna da campione d'Europa - una striscia passata anche da due vittorie contro gli Azzurri, nei quarti di finale del 2008 e nella finale del 2012.

• L'Italia ha battuto il Belgio 2-1 nei quarti di finale di UEFA EURO 2020, vincendo così la 15esima partita consecutiva nei Campionati Europei UEFA - superando il record della competizione di 14 vittorie che era condiviso con Germania e Belgio. La Spagna ha faticato per raggiungere i quarti di finale ma ci è riuscita battendo la Svizzera ai calci di rigore dopo l'1-1 finale.

• La vincente affronterà una tra Inghilterra e Danimarca nella finale dell'11 luglio a Wembley.

Precedenti

EURO 2016 highlights: Italia 2-0 Spagna
EURO 2016 highlights: Italia 2-0 Spagna

• L'Italia ha interrotto la corsa della Spagna a UEFA EURO 2016 con una vittoria per 2-0 agli ottavi di finale giocati allo Stade de France, grazie alle reti per tempo di Giorgio Chiellini (33') e del subentrante Graziano Pellè (90'+1'). Leonardo Bonucci, Alessandro Florenzi e Lorenzo Insigne (entrato a partita in corso) hanno giocato con l'Italia mentre per la Spagna c'erano in campo dal primo minuto, David de Gea, Jordi Alba, Sergio Busquets e Álvaro Morata.

• Le due squadre si sono affrontate due volte nelle qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA 2018. La partita giocata a Torino è terminata 1-1 mentre nel ritorno al Santiago Bernabéu la Spagna ha vinto 3-0, con Morata autore dell'ultimo gol. La Spagna ha vinto il Gruppo G mentre l'Italia è arrivata seconda uscendo agli spareggi contro la Svezia in virtù dell'1-0 tra andata e ritorno in quella che è stata la prima mancata qualificazione degli Azzurri ai Mondiali dal 1958.

• Le due nazionali si sono affrontate complessivamente 37 volte, con 11 vittorie a testa e 15 pareggi. In sei partite EURO il bilancio è invece di due vittorie per l'Italia, una per la Spagna e tre pareggi.

• Spagna e Italia si affrontano per il quarto EURO consecutivo: hanno pareggiato 0-0 ai quarti di finale di UEFA EURO 2008 a Vienna prima della vittoria ai rigori per 4-2 della Spagna con l'ultimo tiro dal dischetto calciato da Cesc Fàbregas. Giorgio Chiellini era nella squadra italiana sconfitta.

• Le due squadre hanno pareggiato 1-1 nella gara d'apertura di UEFA EURO 2012 prima di trovarsi nuovamente avversarie nella finale vinta dalla Spagna per 4-0 (vittoria più larga di sempre in una finale) quando all'NSC Olimpiyskiy di Kiev, Alba ha segnato il secondo gol per la Spagna di Busquets; tra gli Azzurri sono partiti titolari Bonucci e Chiellini, con quest'ultimo uscito per infortunio a metà del primo tempo.

• La sconfitta a UEFA EURO 2016 contro l'Italia è l'unica della Spagna nelle ultime sette sfide tra le due squadre (V2 P4), dalla sconfitta per 2-1 in un'amichevole giocata a Bari nell'agosto 2011. In gare ufficiali, quella sconfitta di cinque anni fa a Saint-Denis è l'unica per la Spagna nelle ultime sei partite (V2 P3) dal 2-1 in favore degli Azzurri nel Mondiale del 1994 - l'attuale Ct Luis Enrique era partito tiolare in quella sfida.

• Per l'Italia questa è la 38esima partita contro la Spagna; ciò significa che gli Azzurri hanno giocato più volte solo contro Francia (39) e Svizzera (59). L'Italia è invece per la Spagna l'avversario affrontato più volte insieme al Portogallo.

• Le squadre si incontreranno di nuovo nelle semifinali di UEFA Nations League allo stadio San Siro di Milano il 6 ottobre.

Statistiche EURO: Italia

• Il bilancio dell'Italia in semifinali EURO è V3 S1:
1968 V 0-0 Unione Sovietica (vittoria col lancio della monetina)
1988 S 0-2 Unione Sovietica
2000 V 0-0 Olanda (3-1 dcr)
2012 V 2-1 Germania

• Questa è la decima fase finale di EURO per l'Italia, la settima consecutiva dopo la mancata qualificazione del 1992 in Svezia. Solo due volte gli Azzurri non sono riusciti a superare la fase a gironi, nel 1996 e nel 2004, mentre nel 2016 sono arrivati ai quarti di finale.

• L'Italia ha vinto i Campionati Europei UEFA del 1968 in casa ed è stata due volte vicecampione – nel 2000 e 2012.

• La squadra di Roberto Mancini ha vinto tutte e dieci le gare di qualificazione ed è arrivata prima nel Gruppo J, portando a otto il numero di squadre che sono riuscite in questa impresa.

• Il 3-0 in trasferta contro la Bosnia-Erzegovina nella penultima gara di qualificazione è stata la decima vittoria consecutiva dell'Italia - prima volta nella sua storia che è riuscita in questa impresa.

• Gli Azzurri hanno vinto l'11esima partita consecutiva con il 9-1 interno contro l'Armenia nell'ultima sfida di qualificazione, prima volta che hanno segnato nove gol in una partita dall'agosto 1948. Sul taccuino dei marcatori sono finiti sette giocatori diversi: anche questo è stato un nuovo record nazionale.

• L'Italia non aveva mai segnato tre gol in una fase finale di EURO prima di questa edizione, riuscendoci due volte nelle prime due partite contro Turchia e Svizzera (3-0 all'Olimpico di Roma). Quindi, ha blindato il primo posto nel Gruppo A con un 1-0 sul Galles.

• L'Italia ha poi battuto l'Austria a Londra negli ottavi di finale grazie ai gol nei supplementari di Federico Chiesa (95') e Matteo Pessina (105'), entrambi entrati dalla panchina, qualificandosi per la quarta volta consecutiva ai quarti di finale EURO.

• Ai quarti, le reti nel primo tempo di Nicolò Barella (31') e Lorenzo Insigne (44') hanno permesso all'Italia di vincere 2-1 contro il Belgio alla Football Arena Munich, con l'Italia che ha allungato a 15 le vittorie consecutive a EURO fermando a 14 quelle del Belgio.

• Il bilancio attuale dell'Italia nelle partite a eliminazione diretta della fase finale di EURO è V9 S6.

• La vittoria contro l'Austria agli ottavi è stata la terza dell'Italia nelle sette partite giocate a Wembley, con le sei precedenti tutte contro l'Inghilterra (V2 P3 S1). L'ultima partita a Wembley prima di UEFA EURO 2020 è stata un'amichevole terminata 1-1 a marzo 2018, grazie al gol del pari all'87' di Insigne su Rigore. Nell'Italia giocavano Bonucci, Gianluigi Donnarumma, Jorginho, Ciro Immobile, Chiesa e Andrea Belotti. L'unica sconfitta degli Azzurri a Wembley è un 2-0 nelle qualificazioni al Mondiale del 1978.

• Il bilancio complessivo dell'Italia in Inghilterra è V8 P6 S11. A EURO '96 ha disputato le prime due gare della fase a gironi a Liverpool, battendo la Russia per 2-1 e perdendo contro la Repubblica Ceca con lo stesso risultato. Quindi, è uscita in virtù di uno 0-0 contro la Germania all'Old Trafford di Manchester.

• Ai Mondiali del 1966, gli Azzurri hanno esordito con un 2-0 sul Cile al Roker Park di Sunderland, ma sono stati battuti 1-0 dall'Unione Sovietica ed eliminati in virtù di una sconfitta per 1-0 contro la Corea del Nord all'Ayresome Park di Middlesbrough.

Statistiche EURO: Spagna

EURO 2012: Spagna - Italia 4-0
EURO 2012: Spagna - Italia 4-0

• La Spagna ha vinto le quattro semifinali EURO giocate:
1964 V 2-1 - Ungheria (dts)
1984 V 1-1 - Danimarca (dts, 5-4 dcr)
2008 V 3-0 - Russia
2012 V 0-0 - Portogallo (dts, 4-2 dcr)

• La Spagna partecipa a EURO per la settima volta consecutiva. Ha vinto il torneo nel 1964, nel 2008 e nel 2012, diventando la prima squadra a difendere il titolo.

• La corsa nella Spagna verso il terzo titolo consecutivo è stata interrotta a UEFA EURO 2016 dall'Italia, vincitrice 2-0 agli ottavi. Eliminata agli ottavi anche in Coppa del Mondo 2018 dalla Russia padrona di casa ai rigori, la Spagna mancava dalla semifinale di un torneo da UEFA EURO 2012.

• La Spagna e la Germania/Germania Ovest sono le squadre che hanno vinto più titoli europei, tre.

• La Spagna si è qualificata a UEFA EURO 2020 con otto vittorie e due pareggi nel Gruppo F. Ha staccato di cinque lunghezze la Svezia, contro la quale ha pareggiato 0-0 alla prima giornata del Gruppo E di EURO 2020.

• Le furie rosse sono una delle cinque squadre rimaste imbattute nelle qualificazioni a UEFA EURO 2020 insieme a Belgio, Italia (che hanno vinto tutte le partite), Danimarca e Ucraina.

• La Spagna ha totalizzato più tiri in porta (227), passaggi completati (91%) e possesso palla (70%) di qualsiasi altra squadra nelle qualificazioni.

• L'undici di Luis Enrique ha giocato tutte e tre le partite del Gruppo E all'Estadio La Cartuja di Siviglia. Dopo uno 0-0 contro la Svezia e un 1-1 contro la Polonia, ha travolto la Slovacchia per 5-0: era la prima volta che la Spagna segnava cinque gol in una gara della fase finale di EURO. La squadra ha anche eguagliato il margine di vittoria più ampio di sempre al Campionato Europeo UEFA.

• La Spagna è diventata la prima squadra a segnare cinque gol in due partite consecutive EURO grazie al 5-3 sulla Croazia agli ottavi del 28 giugno, in una gara in cui è stata sul 3-1 fino a 5' dalla fine. Ai supplementari si è imposta con i gol di Álvaro Morata e Oyarzabal.

• Ai quarti di finale, Oyarzabal ha segnato il regore decisivo del 3-1 su una Svizzera in dieci uomini, con la partita terminata 1-1 dopo i tempi regolamentari e supplementari. Ai rigori sono andati in gol Dani Olmo e Gerard Moreno mentre hanno sbagliato Sergio Busquets (traversa) e Rodri (parata) prima del rigore decisivo di Oyarzabal.

• Quando ha vinto ai quarti, la Spagna ha sempre sollevato la coppa.

• La Spagna ha perso cinque partite su nove a Wembley (V2 P2) ma si è aggiudicato la più recente (settembre 2018) per 2-1 contro l'Inghilterra in UEFA Nations League grazie alle reti di Saúl Ñíguez e Rodrigo. In questo stadio ha subito un'eliminazione ai Campionati Europei UEFA quando ha perso 4-2 ai rigori contro l'Inghilterra dopo lo 0-0 dei supplementari nei quarti di finale di EURO '96.

• Il bilancio della Spagna in Inghilterra è complessivamente V5 P5 S9. Nel Mondiale del 1966 in terra inglese, il bilancio è stato di una vittoria e due sconfitte; a EURO '96, quando ha giocato le tre partite del girone a Leeds prima della sconfitta con l'Inghilterra ai quarti, è stato di una vittoria e tre pareggi.

Collegamenti e curiosità

Spagna e Italia in semifinale
Spagna e Italia in semifinale

• Il commissario tecnico della Spagna, Enrique, era l'allenatore della Roma nel 2011/12 quando Daniele De Rossi, oggi nello staff tecnico degli Azzurri, giocava con i giallorossi.

• Hanno giocato in Spagna:
Salvatore Sirigu (Siviglia 2016/17 prestito, Osasuna 2017 prestito)
Ciro Immobile (Siviglia 2015/16)
Alessandro Florenzi (Valencia 2020, prestito)

• Hanno giocato in Italia:
Álvaro Morata (Juventus 2014–16, 2020– prestito)
Fabián Ruiz (Napoli 2018–)

• Hanno giocato insieme:
Alessandro Florenzi e José Luis Gayà (Valencia 2020)
Álvaro Morata e Giorgio Chiellini, Leonardo Bonucci (Juventus 2014–16, 2020–)
Álvaro Morata e Federico Bernardeschi, Federico Chiesa (Juventus 2020–)
Alex Meret, Lorenzo Insigne e Fabián Ruiz (Napoli 2018–)
Giovanni Di Lorenzo e Fabián Ruiz (Napoli 2019–)
Emerson e César Azpilicueta (Chelsea 2017–)
Jorginho e César Azpilicueta (Chelsea 2018–)
Marco Verratti e Pablo Sarabia (Paris Saint Germain 2019–)

• Chiesa ha segnato due gol - entrambi assist di Barella - a Unai Simón nella vittoria per 3-1 dell'Italia sulla Spagna nella prima giornata dei Campionati Europei UEFA Under 21 del 2019 (a Bologna). Meret e Alessandro Bastoni (entrato dalla panchina) hanno giocato con l'Italia mentre Oyarzabal e Fabián Ruiz sono partiti titolari insieme a Simón con la Spagna. Manuel Locatelli per l'Italia e Dani Olmo per la Spagna erano presenti ma sono rimasti in panchina.

• Jorginho è partito titolare ed Emerson è entrato dalla panchina nella semifinale di FA Cup 2020/21 del 17 aprile, quando il Chelsea ha sconfitto per 1-0 a Wembley il Manchester City che schierava Rodri, Aymeric Laporte e Ferran Torres. Anche il Chelsea, con Jorginho titolare, ha battuto il City con lo stesso punteggio nella finale di UEFA Champions League il mese successivo, anche se nessuno di quei tre nazionali spagnoli né il connazionale Eric García hanno fatto il loro ingresso in campo dalla panchina del City.

• Laporte ha segnato il gol decisivo per il City a Wembley in occasione del successo per 1-0 contro il Tottenham nella finale di Coppa di Lega 2020/21 il 25 aprile.

• Busquets era nella squadra del Barcellona che ha vinto la finale di UEFA Champions League 2011 a Wembley, battendo il Manchester United 3-1. Ha anche giocato al fianco di Thiago Alcántara e David de Gea per la Spagna quando hanno sconfitto l'Inghilterra 2-1 a Wembley nella UEFA Nations League a settembre 2018.

• Chiellini era nella squadra della Juventus che ha battuto 2-1 il Tottenham a Wembley e superato gli ottavi di UEFA Champions League 2017/18 con il risultato complessivo di 4-3.

• Morata ha segnato una doppietta nella vittoria casalinga per 3-1 della Juventus contro la Lazio di Francesco Acerbi e Ciro Immobile il 6 marzo.

• Marco Verratti e Alessandro Florenzi sono scesi in campo da titolari con il Paris Saint-Germain nella doppia sfida contro il Barcellona di Busquets, Jordi Alba e Pedri aegli ottavi di UEFA Champions League 2020/21. Anche Busquets e Pedri erano titolari nell'ultima partita del girone del Barça - sconfitta per 0-3 in casa contro una Juventus che schierava Bonucci e Chiesa, entrato dalla panchina.

• Il centrocampista spagnolo Thiago Alcántara è nato nella cittadina italiana di San Pietro Vernotico mentre suo padre Mazinho ha militato nel Lecce.

Bilancio ai rigori

I rigori di EURO 2008
I rigori di EURO 2008

• Il bilancio dell'Italia ai rigori è V4 S7:
8-9 contro Cecoslovacchia, finale terzo posto Campionati Europei UEFA 1980
3-4 contro Argentina, semifinale Coppa del Mondo FIFA 1990
2-3 contro Brasile, finale Coppa del Mondo FIFA 1994
3-4 contro Francia, quarti di finale Coppa del Mondo FIFA 1998
3-1 contro Olanda, semifinale UEFA EURO 2000
5-3 contro Francia, finale Coppa del Mondo FIFA 2006
2-4 contro Spagna, quarti di finale UEFA EURO 2008
4-2 contro Inghilterra, quarti di finale UEFA EURO 2012 6-7 contro Spagna, semifinale FIFA Confederations Cup 2013
3-2 contro Uruguay, finale terzo posto FIFA Confederations Cup 2013
5-6 contro Germania, quarti di finale UEFA EURO 2016

• Il bilancio della Spagna ai rigori è V6 S4:
5-4 contro Danimarca, Campionato Europeo UEFA 1984, semifinale
4-5 contro Belgio, Coppa del Mondo FIFA 1986, quarti di finale
2-4 contro Inghilterra, EURO '96, quarti di finale
3-2 contro Repubblica d'Irlanda, Coppa del Mondo FIFA 2002, ottavi di finale
3-5 contro Corea del Sud, Coppa del Mondo FIFA 2002, quarti di finale
4-2 contro Italia, UEFA EURO 2008, quarti di finale
4-2 contro Portogallo, UEFA EURO 2012, semifinale
7-6 contro Italia, FIFA Confederations Cup 2013, semifinale
3-4 contro Russia, Coppa del Mondo FIFA 2018, ottavi di finale
3-1 contro Svizzera, quarti di finale UEFA EURO 2020

• Nessuna squadra ha mai vinto due volte ai rigori nello stesso EURO.

Ultime notizie

Italia

Verratti e Donnarumma sulla vittoria azzurra
Verratti e Donnarumma sulla vittoria azzurra

• La vittoria dell'Italia contro il Belgio è stata la 13esima consecutiva, anche se, a differenza delle prime 11 partite di quella serie, la squadra di Roberto Mancini ha subito un gol in ciascuna delle ultime due partite. La difesa dell'Italia non è stata violata più di una volta in nessuna delle ultime 35 partite, dalla sconfitta per 3-1 contro la Francia in amichevole il 1° giugno 2018, la seconda partita sotto la guida di Mancini.

• Gli Azzurri sono imbattuti da 32 partite internazionali (V27 P5), e hanno infranto un record nazionale che durava dagli anni '30. La loro ultima sconfitta risale all'1-0 subito contro il Portogallo a Lisbona in UEFA Nations League il 10 settembre 2018.

• L'ultima volta che l'Italia è andata sotto in una gara è stato in occasione della sfida di UEFA Nations League a Firenze il 4 settembre 2020 contro la Bosnia-Erzegovina, gol di Edin Džeko al 57'; gli azzurri hanno pareggiato i conti dieci minuti dopo. Questo è l'unico momento delle ultime 23 partite in cui l'Italia ha dovuto inseguire.

• L'unico altro EURO in cui l'Italia ha vinto tutte e tre le partite del girone è stato quello del 2000: in quell'edizione gli Azzurri hanno iniziato con una vittoria contro la Turchia (2-1), prima di battere Belgio (2-0) e Svezia (2-1), proseguendo fino alla finale (persa).

• Il gol di Nicolò Barella contro il Belgio è stato il suo sesto a livello internazionale e il primo in un grande torneo. Il centrocampista dell'Inter ha segnato il primo gol dell'Italia nelle qualificazioni a UEFA EURO 2020 – sette minuti dall'inizio della gara d'esordio, una vittoria casalinga per 2-0 contro la Finlandia.

• Lorenzo Insigne ha portato il suo bottino internazionale in doppia cifra grazie al gol contro il Belgio, arrivando a quota dieci gol in 45 presenze con gli Azzurri. Sonoi due le reti che il fantasita ha finora segnato a UEFA EURO 2020 dopo il gol alla prima giornata contro la Turchia.

• Ciro Immobile ha collezionato la 50esima presenza in nazionale contro il Belgio, diventando il terzo nella rosa di Mancini a raggiungere quel traguardo, dopo Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci, entrambi con oltre 100 presenze. L'attaccante della Lazio è anche il capocannoniere della squadra italiana, avendo trovato la rete in cinque delle ultime sette partite da titolare con gli Azzurri e avendo portato a quota 15 il suo bottino di gol in nazionale. L'Italia ha vinto tutte e 13 le partite in cui ha segnato.

• La doppietta di Manuel Locatelli contro la Svizzera alla seconda giornata è stata la prima nella sua carriera da professionista. In precedenza aveva segnato solo una volta con l'Italia, in una gara di qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA in casa della Bulgaria a marzo di quest'anno (2-0). Da quella partita contro gli svizzeri ha collezionato una sola presenza partendo dalla panchina.

• Il gol di Federico Chiesa contro l'Austria a Wembley è stato il suo secondo con la maglia dell'Italia dopo 29 presenze. Ha realizzato l'altro gol in occasione della vittoria per 9-1 degli Azzurri nelle qualificazioni a UEFA EURO 2020 contro l'Armenia.

• Matteo Pessina, inserito in extremis tra i convocati della nazionale italiana dopo il forfait di Stefano Sensi, ha segnato i gol decisivi sia contro il Galles a Roma che contro l'Austria a Londra. In precedenza, aveva firmato una doppietta nell'amichevole pre-EURO vinta per 7-0 contro San Marino a Cagliari.

• Gaetano Castrovilli, che ha collezionato la seconda delle sue tre presenze contro San Marino, 18 mesi dopo il suo debutto, ha sostituito l'infortunato Lorenzo Pellegrini alla vigilia del torneo.

• Venticinque dei 26 giocatori della rosa di Mancini sono entrati in campo finora a UEFA EURO 2020, ad eccezione del portiere Alex Meret.

• Tra i sette giocatori dell'Italia selezionati sia per UEFA EURO 2016 che per questo torneo ci sono il capitano Chiellini, che partecipa alla sua quarta fase finale di EURO consecutiva, Bonucci e Salvatore Sirigu, entrambi alla terza edizione. Gli altri giocatori convocati anche cinque anni fa sono Federico Bernardeschi, Alessandro Florenzi, Immobile e Insigne.

• Bonucci ha collezionato la sua 16esima presenza ad una fase finale di EURO contro il Belgio, una in più del suo compagno di squadra di difesa Chiellini. Il difensore è ora è a un passo dal record di Gianluigi Buffon nel torneo.

• Chiellini e Bonucci sono gli unici giocatori della nazionale italiana ad aver segnato in un precedente torneo importante: il primo è andato a bersaglio sia contro il Brasile alla FIFA Confederations Cup 2013 che contro la Spagna a UEFA EURO 2016, mentre il secondo ha trasformato dal dischetto il rigore degli Azzurri nei quarti di finale 2016 contro la Germania.

• Leonardo Spinazzola ha lasciato il campo in barella nei quarti di finale contro il Belgio a causa di una lesione al tendine d'Achille. Dovrà restare fuori dal terreno di gioco per un lungo periodo.

Spagna

• La vittoria ai rigori della Spagna contro la Svizzera è stata la terza consecutiva alla fase finale di EURO dopo i successi ai rigori contro l'Italia nei quarti di finale del 2008 e il Portogallo nella semifinale del 2012. Tuttavia, gli spagnoli sono usciti dalla Coppa del Mondo FIFA 2018 ai rigori, perdendo contro i padroni di casa della Russia.

• La Spagna è la squadra che ha segnato di più a UEFA EURO 2020, 12 gol, uno in più di Italia e Danimarca. Tre di questi sono stati autogol, compreso quello che ha aperto le marcature nell'1-1 contro la Svizzera. La squadra di Luis Enrique guida anche le statistiche del torneo per possesso palla (67,2%) e precisione nei passaggi (89,4%).

• Con la vittoria per 5-3 della Spagna ai supplementari contro la Croazia agli ottavi di finale, la Spagna è diventata la prima squadra in assoluto a segnare cinque gol in due gare consecutive nelle fasi finali di EURO.

• Mikel Oyarzabal, che ha segnato il rigore decisivo ai rigori contro la Svizzera dopo aver segnato anche nei tempi supplementari contro la Croazia, è entrato dalla panchina in tutte e cinque le gare della Spagna a UEFA EURO 2020 – l'unico giocatore a farlo. Solo cinque delle sue 18 presenze in nazionale sono state da titolare, le sue ultime otto presenze sono state tutte da subentrato.

• La vittoria per 5-0 contro la Slovacchia alla terza giornata è stata la più ampia della Spagna alle fasi finali di EURO, superando le due vittorie per 4-0 ottenute a UEFA EURO 2012 – contro la Repubblica d'Irlanda nella fase a gironi e l'Italia in finale.

• Il gol di Aymeric Laporte contro la Slovacchia è stato il suo primo gol con la Spagna alla sua quarta presenza, mentre il gol di Ferran Torres 44 secondi dopo essere entrato in campo è stato il gol più veloce segnato in una fase finale di EURO da un subentrato dopo quello del connazionale Juan Carlos Valerón (39 secondi) contro la Russia a UEFA EURO 2004.

• Il pareggio alla seconda giornata contro la Polonia è stato il terzo consecutivo per la Spagna guidata da Luis Enrique dopo il pari contro il Portogallo a Madrid il 4 giugno, in cui ha esordito il neo naturalizzato difensore Laporte, e lo 0-0 contro la Svezia alla prima giornata.

• Imbattuta nei cinque incontri di UEFA EURO 2020, anche se sul risultato di parità dopo i 90 minuti in quattro di queste cinque, la Spagna ha perso solo una delle ultime 29 partite – 0-1 in trasferta contro l'Ucraina in UEFA Nations League lo scorso novembre – ed è imbattuta in 13 partite da allora (V6 P7).

• Enrique ha scelto di selezionare solo 24 giocatori, invece dei 26 consentiti, per la sua rosa di UEFA EURO 2020. Non ci sono giocatori del Real Madrid nel gruppo, con il capitano abituale Sergio Ramos, che è partito titolare in nove delle dieci gare di qualificazione e ha segnato quattro gol, che manca dalla rosa spagnola di un torneo per la prima volta dal suo debutto in nazionale nel 2005.

• In assenza di Ramos, Sergio Busquets del Barcellona ha indossato la fascia di capitano. Il centrocampista con 125 presenze – nominato Star of the Match contro Slovacchia e Croazia dopo aver saltato le prime due partite del girone per malattia – è uno dei soli due giocatori della rosa ad essere arrivato a UEFA EURO 2020 con 50 o più presenze; l'altro è Jordi Alba ora a 77 presenze.

• Alba ha partecipato a 15 partite della fase finale di EURO – una in meno di Cesc Fàbregas e Andrés Iniesta, che detengono insieme il record di presenze in un torneo per la Spagna

• A parte Busquets e Alba, entrambi veterani di EURO 2012 e 2016 e di diversi Mondiali FIFA, solo altri cinque giocatori di questa squadra hanno precedenti esperienze nei tornei maggiori: David de Gea, César Azpilicueta, Koke, Thiago Alcántara e Morata, tutti presenti cinque anni fa in Francia.

• Morata, con tre gol segnati a UEFA EURO 2016 e due finora in questo torneo, è stato l'unico giocatore della rosa di Enrique oltre ad Alba – a segno nella finale del 2012 vinta contro l'Italia – ad aver segnato in una fase finale fino a che Laporte, Pablo Sarabia e Ferran Torres hanno trovato la via del gol contro la Slovacchia, mentre Azpilicueta – con il suo primo gol in nazionale – e Oyarzabal hanno segnato contro la Croazia.

• Morata, che ha segnato il quarto gol della Spagna nei tempi supplementari contro la Croazia diventando il capocannoniere della nazionale nelle fasi finali di EURO insieme a Fernando Torres, si è fatto parare un rigore contro la Slovacchia – il quinto consecutivo che la Spagna ha fallito nei tempi regolamentari – ed è l'unico elemento della rosa in doppia cifra (21). Koke non ha ancora segnato in 55 partite.

• Solo uno dei 17 esordienti in rosa nella squadra ha più di 20 presenze in nazionale – Rodri, con 24 – e uno di loro, il portiere Robert Sánchez, deve ancora esordire.

• Due di loro – Pau Torres e Gerard Moreno – hanno vinto la UEFA Europa League con il Villarreal nel 2020/21, battendo in finale il Manchester United di De Gea ai rigori, mentre i campioni di Spagna dell'Atlético de Madrid sono rappresentati da due giocatori – Koke e Marcos Llorente. Il vincitore della Premier League inglese, il Manchester City, ha più giocatori in rosa rispetto a qualsiasi altro club (quattro).

Scarica l'app di EURO 2020!