UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Anteprima UEFA EURO 2020: le partite di domenica

La fase a eliminazione diretta prosegue con Olanda, Repubblica Ceca, Belgio e Portogallo alla ricerca della qualificazione ai quarti di finale.

La fase a eliminazione diretta di UEFA EURO 2020 prosegue domenica con l'Olanda che affronta la Repubblica Ceca e col Belgio opposto ai campioni in carica del Portogallo per un posto ai quarti di finale.

Ecco una breve analisi della seconda tornata di partite degli ottavi di finale.

Gioca al Fantasy Football


18:00: Olanda - Repubblica Ceca (Budapest)

Olanda - Repubblica Ceca: flashback di EURO 2004
Olanda - Repubblica Ceca: flashback di EURO 2004

L'Olanda parte indubbiamente come favorita dopo le tre vittorie e il primo posto nel Gruppo G. Dopo aver mancato la qualificazione a EURO 2016 e alla Coppa del Mondo FIFA del 2018, gli Orange hanno ben impressionato al loro ritorno nella scena internazionale chiudendo la fase a gironi col miglior attacco del torneo (8 gol). Georginio Wijnaldum ne ha messi a segno tre, mentre il difensore due volte Star of the Match, Denzel Dumfries, ha bucato le difese avversarie due volte.

L'Olanda dovrà essere nuovamente al top per battere l'ostica Repubblica Ceca. La squadra di Jaroslav Šilhavý si è qualificata come una delle migliori terze, in virtù del 2-0 sulla Scozia nella prima giornata, dell'1-1 con la Croazia alla seconda e della sconfitta di misura con l'Inghilterra alla terza giornata del Gruppo D. Con i tre gol segnati nel girone, l'attaccante Patrik Schick ha dimostrato di poter essere decisivo.

La statistica: Šilhavý era vice allenatore della nazionale quando la Repubblica Ceca ha battuto in rimonta l'Olanda 3-2 dopo essere andata sotto 2-0. L'unico precedente tra le due squadre in partite a eliminazione diretta è stato nel 1976, quando la Cecoslovacchia ha vinto la semifinale per 3-1 dopo i tempi supplementari.

21:00: Belgio - Portogallo (Siviglia)

Ronaldo-Lukaku: sfida tra bomber
Ronaldo-Lukaku: sfida tra bomber

La seconda tornata di partite ha tutti gli ingredienti per entrare nella storia EURO, soprattutto nella sfida tra un Belgio in gran forma e i campioni in carica del Portogallo. I Red Devils hanno vinto tutte e tre le partite del Gruppo B e sono sembrati inarrestabili in avanti, con Kevin De Bruyne (un gol, due assist) e Romelu Lukaku (tre gol) sugli scudi. I belgi hanno subito un solo gol anche se adesso dovranno vedersela con l'uomo dei record, Cristiano Ronaldo.

L'intramontabile attaccante portoghese è il capocannoniere del torneo con cinque reti dopo la doppietta nel pareggio con la Francia, e adesso guida la classifica marcatori di sempre della fase finale con 14 gol. Dopo la vittoria contro l'Ungheria e la pesante sconfitta con la Germania, il Portogallo si è qualificato come una delle migliori terze, scatenando paragoni con la trionfale edizione del 2016. La storia si ripeterà?

La statistica: il Belgio è in una striscia di 13 vittorie EURO, qualificazioni comprese grazie alle 47 reti segnate e alle appena quattro subite. La nazionale belga è a sola una vittoria dal record stabilito dalla Germania tra il 2010 e il 2012.

Scarica l'app EURO