UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il piano di conquista di Gomez

Mario Gomez dice che bisogna ancora migliorare molto dopo il sofferto 1-0 sul Portogallo nella prima gara di EURO, perché l'obiettivo della Germania è arrivare in fondo e sollevare la Coppa.

Il piano di conquista di Gomez
Il piano di conquista di Gomez ©UEFA.com

UEFA EURO 2012 non avrebbe potuto iniziare meglio per l'atttaccante della Germania Mario Gomez. Nella gara di sabato contro il Portogallo ha fatto la differenza, segnando il gol vittoria di testa a 18 minuti dalla fine e regalando ai tedeschi tre punti nel Gruppo B.

"È stata una partita molto difficile", ha detto a UEFA.com. "Il Portogallo non è di certo una squadra semplice da battere, e ha venduto cara la pelle. È stata davvero una gara equilibrata e combattuta. All’inizio entrambe le squadre si sono studiate, poi noi abbiamo premuto di più e provato a vincere, l’atteggiamento è stato quello giusto. Siamo consci del nostro potenziale e del fatto che possiamo giocare meglio di così. È stato importante vincere la prima, ma sappiamo anche che dobbiamo ancora migliorare".

La Germania potrebbe dover migliorare davvero se vuole arrivare fino in fondo a UEFA EURO 2012, e il messaggio di Joachim Löw è stato che quello con il Portogallo è stato solo il gradino più semplice da salire. Gomez sembra essere d'accordo con il tecnico. "Siamo venuti qui con l'obiettivo di vincere gli Europei, ma molte altre squadre hanno lo stesso obiettivo", ha detto. "Dobbiamo lavorare sodo e migliorare di giorno in giorno; dobbiamo migliorare più va avanti il torneo, poi penso che abbiamo buone opportunità di vincere date le nostre qualità. Ma nessunno ci renderà la vita facile".

Di certo non lo farà l'Olanda, l'avversaria di mercoledì, che ha perso la gara di apertura per 1-0 contro la Danimarca. "It will be another very hard encounter," added Gomez. "Sarà un’altra sfida difficilissima", ha aggiunto Gomez. "L’Olanda rimane una grande squadra, nonostante la sconfitta alla prima giornata. Sarà una partita equilibrata ed emozionante. A noi non importa se l’Olanda ha vinto o perso la prima gara, andiamo per la nostra strada e vogliamo vincere anche alla seconda giornata".

Le aspettative in Germania sono molto alte dato che la nazionale non vince un titolo da 16 anni. "Nessuno qui pensa agli ultimi 16 anni senza vittorie, la squadra di oggi non ha alcuna responsabilità", ha sottolineato Gomez. "Abbiamo tanti nuovi giovani alla prima esperienza in un grande torneo e proveremo a vincere, ma non sarà facile, perché tutte le squadre vogliono la stessa cosa. Pianificare le vittorie non è facile, ma il nostro obiettivo resta quello di diventare campioni d'Europa, anche se sarà un torneo difficilissimo".