UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Testa a testa tra Buffon e Casillas

UEFA.com mette a confronto Gianluigi Buffon e Iker Casillas, i migliori portieri della loro generazione che capitaneranno le proprie squadre nella finale di UEFA EURO 2012.

Gianluigi Buffon e Iker Casillas alla fine della prima sfida nel Gruppo C
Gianluigi Buffon e Iker Casillas alla fine della prima sfida nel Gruppo C ©AFP/Getty Images

Domenica, due portieri capitaneranno le rispettive squadre nella finale di un torneo internazionale, e sarà solo la seconda volta. Nella finale della Coppa del Mondo FIFA 1934 a Roma, questo onore è toccato a Gianpiero Combi e al cecoslovacco František Plánička, forse i migliori portieri della loro generazione. Quasi 80 anni dopo, due degli estremi difensori più forti in circolazione, Gianluigi Buffon e Iker Casillas, si affrontano a Kiev. Graham Hunter e Richard Aikman analizzano tutti i loro punti di forza.

Status
Buffon: Buffon è uno degli sportivi più popolari in Italia e uno dei migliori portieri al mondo. Sempre ai massimi livelli dall'esordio a 17 anni con il Parma FC contro l'AC Milan, difende la porta della nazionale da circa un decennio e mezzo. Dopo la vittoria in Coppa del Mondo FIFA 2006, domenica ha la possibilità di aggiungere un altro trofeo con gli azzurri in quella che sarà la sua 120esima presenza. Gigi è un vincitore nato, un grande leader e una persona coinvolgente anche fuori dal campo.

Casillas: basta ricordare il suo soprannome, San Iker, per capire quanto i tifosi del Real Madrid CF e della Spagna gli siano devoti. Soprattutto, il suo ruolo di capitano ha consolidato ulteriormente una squadra di campioni, confermando che Casillas è un vero leader, una spinta positiva e, ovviamente, un portiere che tutti vorrebbero avere.

Leadership
Buffon: chi ha visto Buffon durante l'Inno di Mameli contro la Germania se ne sarà accorto, perché pochi giocatori cantano con così tanta passione e a occhi chiusi. Presenza dominante, Buffon grida sempre i suoi ordini dall'area, tanto che durante le partite se ne sente spesso la voce. Veloce nel rimproverare un compagno quanto nell'incoraggiarlo, è indubbiamente il leader della squadra.

Casillas: è un giocatore che dà l'esempio, e nessuno, neanche Carles Puyol, si allena con più intensità e dedizione. Casillas lavora e lavora, rifiutando spesso il giorno libero che viene concesso a chi ha giocato la sera prima in qualsiasi momento, lui sarà sempre lì a preparare la partita perfetta. Se prima il leader in spogliatoio era Puyol (come ha dichiarato lo stesso Casillas), è stato il portiere a tenere banco nei colloqui con Xavi Hernández e Vicente del Bosque quando c'erano tensioni tra i giocatori del Real Madrid e dell'FC Barcelona.

Mentalità da big match
Buffon: avendo vinto tre scudetti, una Coppa UEFA e una Coppa del Mondo FIFA, giocando inoltre 59 partite di UEFA Champions League, Buffon non è estraneo ai grandi palcoscenici. ll ruolo di leader e di difensore dell'imbattibilità italiana gli si addice perfettamente. "Ogni volta che scendo in campo mi dico che voglio rivivere un'altra bella esperienza, perché sono emozioni troppo forti che la vita di tutti i giorni non ci regala", ha dichiarato a UEFA.com. A UEFA EURO 2012, Gigi ha nuovamente applicato la sua teoria.

Casillas: ha esordito in nazionale nel 2000, due settimane dopo aver compiuto 19 anni. Allora, il Ct era José Antonio Camacho, il quale ha dichiarato che due sue caratteristiche spiccano immediatamente: il sangue freddo e la capacità nell'uno contro uno. Queste doti gli sono servite non poco nelle 136 presenze finora totalizzate in nazionale.

Bravura sui calci di rigore
Buffon: Gigi ha avuto fortune alterne ai tiri dal dischetto. Nel 2003, ha perso la finale di UEFA Champions League contro l'AC Milan, mentre quattro anni fa è stato battuto dalla Spagna ai quarti di finale di UEFA EURO 2008, nonostante la parata su Daniel Güiza. Per contro, ha vinto la finale di Coppa del Mondo 2006, anche se David Trezeguet (unico a sbagliare) ha colpito la traversa. La storia recente è dalla sua parte: grazie alla parata sul tiro di Ashley Cole, Gigi ha permesso agli azzurri di battere l'Inghilterra ai quarti di finale.

Casillas: gli spagnoli hanno sempre parlato di maledizione ai calci di rigore, dopo le eliminazioni a EURO '96, EURO 2000 e ai mondiali del 2002. Tuttavia, Casillas ha compiuto parate decisive negli ultimi tre tornei internazionali, portando avanti la Spagna contro l'Italia nel 2008, il Paraguay nel 2010 e il Portogallo pochi giorni fa.

Casillas su Buffon
Gigi è una grande persona, un modello per tutti noi. Per il mondo del calcio è già una leggenda, ed è bello che voglia continuare a giocare. Sono cresciuto in fretta ispirandomi a un portiere come lui. Ha iniziato la carriera molto presto ma ha subito vinto, e per otto-nove anni è stato uno dei migliori tre o cinque portieri al mondo. Nelle classifiche dei più forti, gli altri portieri cambiano di continuo, ma lui è sempre lì.

Buffon su Casillas
Casillas ha parlato bene di me, quindi non potrò dire cose negative su di lui! Non servono molti aggettivi per descrivere la sua bravura, i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Ha vinto tutto ciò che c'era da vincere ed è stato per tanti anni ad un livello d'eccellenza. La Spagna non ha quasi mai subito gol, Casillas ne è la principale ragione.