UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Olsen e la 'buona arroganza' olandese

Bert van Marwijk e Morten Olsen, Ct di Olanda e Danimarca che si affrontano nella prima sfida del Gruppo B, sono d'accordo nel ritenere favorita l'Olanda. Ma Olsen aggiunge che "la Danimarca non getterà la spugna".

Morten Olsen dirige l'allenamento
Morten Olsen dirige l'allenamento ©Getty Images

Annidato nelle viscere dello Stadio Metalist e oppresso dal peso della storia recente (recente e remota), il Ct danese Morten Olsen esprime con disincanto i suoi timori alla vigilia della partita contro l’Olanda, valida per il Gruppo B di UEFA EURO 2012.

Olsen è un esempio di tranquillità nella conferenza prepartita della vigilia, scherzando con i giornalisti, eludendo le domande scomode e, all’occorrenza, rispondendo per le rime. Più duro il compito per la sua nazionale. La Danimarca non batte l’Olanda da 45 anni e otto partite. L’ultimo precedente risale al primo impegno nella fase finale della Coppa del Mondo 2010, vittoria olandese 2-0.

"Invidio l’Olanda, mi spiace non essere nei loro panni – esordisce Olsen -. Sono favoriti, nessun dubbio. Hanno giocatori di qualità in tutte le posizioni, compresa la panchina. Gli olandesi dicono che se non vincono il titolo, sarà una delusione tremenda. Non possiamo dire altrettanto. Posso dire invece che se superiamo questo girone, abbiamo già vinto”.

Una precisazione dovuta alla presenza, nello stesso Gruppo B, di Germania e Portogallo, forse il girone più duro di questa prima fase. Nella sua analisi, Olsen tiene in considerazione anche la marcia dell’Olanda di due anni fa fino alla finale della Coppa del Mondo FIFA in Sudafrica. "Sono solo realista. Ma questo non significa che getteremo la spugna”, conclude.

Un’ora dopo, Bert van Marwijk sostituisce il collega danese nella stessa sala stampa. Solo dieci minuti, poi nuovamente campo di allenamento. Costretto a fare a meno di Joris Mathijsen a causa di un infortunio muscolare, il Ct olandese non svela nulla riguardo alla difesa, al gioco da adottare contro la Danimarca, né all’obiettivo che si prefigge in questa rassegna continentale. Su una cosa è d’accordo con Olsen. "Dicono di essere sfavoriti. Lo penso anch’io. Ma questo non vuol dire che sarà facile per noi", precisa.

Van Marwijk ancora d’accordo quando gli viene riferita la frase di Olsen sulla “simpatica arroganza” degli Orange. Ma il Ct olandese non vuole che la sua squadra cada nella trappola di pensare di aver già conquistato i tre punti.

"Sarà molto difficile – conclude -.Abbiamo giocato contro di loro due anni fa ed è difficile fare un raffronto. Era tutto nuovo due anni fa, per me e per i giocatori. Ora abbiamo esperienza, ma il rischio e quello di un certo appagamento per quanto realizzato in precedenza". Danese avvertito…