Qualificazione in Champions League: i possibili scenari in base alle vincitrici 2018/19

UEFA.com analizza come le potenziali vincitrici delle competizioni UEFA per club di questa stagione potrebbero impattare sulla fase a gironi della prossima stagione.

Il Tottenham di Mauricio Pochettino potrebbe assicurarsi domenica il quarto posto in Premier League
Il Tottenham di Mauricio Pochettino potrebbe assicurarsi domenica il quarto posto in Premier League ©Getty Images

Adesso che conosciamo le finaliste di UEFA Champions League e UEFA Europa League, UEFA.com può spiegarvi come la vittoria di una squadra o di un'altra potrebbe condizionare l'accesso alla fase a gironi della prossima stagione.

LA FASE A GIRONI 2019/20 COME SAREBBE OGGI

L'esito della finale di UEFA Champions League impatterà sulla qualificazione?

No. Sia Liverpool che Tottenham hanno già centrato la qualificazione diretta alla fase a gironi 2019/20. Pertanto, a prescindere da chi vincerà a Madrid, il posto normalmente riservato alla vincitrice della stagione precedente verrà assegnato alla federazione nazionale 11esima nel ranking (l'Austria).

Che cosa succede se il Chelsea vince la UEFA Europa League?

Come Liverpool e Tottenham (oltre al Manchester City campione d'Inghilterra), anche i Blues sono già sicuri di un posto nella fase a gironi di UEFA Champions League grazie al terzo posto finale in Premier League. In caso di vittoria del Chelsea a Baku, il posto nella fase a gironi destinato alla vincitrice del torneo verrebbe assegnato alla squadra terza classificata in campionato della federazione nazionale al quinto posto nel ranking (Francia).

Che cosa succede se l'Arsenal vince la UEFA Europa League?

L'Arsenal ha chiuso la stagione di Premier League in quinta posizione e non ha centrato la qualificazione automatica in UEFA Champions League, garantendosi invece un posto nella fase a gironi di UEFA Europa League. Tuttavia, se i Gunners si imponessero a Baku, accederebbero comunque alla fase a gironi della UEFA Champions League 2019/20.

In alto