La top 11 della Serie A di UEFA.com

E' arrivato il momento di selezionare la squadra ideale del campionato di Serie A 2017/18: scegliere non è stato facile, ma alla fine la redazione italiana di UEFA.com ha deciso: ecco la nostra top 11.

©Getty Images

La stagione 2017/18 di Serie A è andata ufficialmente in archivio con il settimo Scudetto consecutivo conquistato dalla Juventus. Come ogni anno, la redazione italiana di UEFA.com si è divertita a stilare la top 11 del campionato con i giocatori che maggiormente si sono distinti nell'arco del torneo.

Scegliere non è stato facile, ma alla fine ecco la nostra top 11, schierata in campo con un 3-4-3 iperoffensivo. Prima di snocciolare la formazione, ecco una curiosità: soltanto due giocatori presenti nella nostra squadra squadra ideale del 2016/17 sono riusciti a riconfermarsi anche in questa stagione.  

LA TOP 11 DELLA SERIE A 2017/18 DI UEFA.COM

Milan Škriniar
Milan Škriniar©Getty Images

PORTIERE

Alisson* (Roma)
• Se i Giallorossi chiudono la stagione con la seconda miglior difesa del torneo (28 reti subite), gran parte del merito è del brasiliano. Parate strepitose e rendimento sempre costante: crescita esponenziale.

DIFENSORE CENTRALE

Milan Škriniar (Inter)
• Ha solo 23 anni, ma gioca come un veterano. Tecnica, potenza, senso dell'anticipo e anche un certo fiuto per il gol. Che cosa si può volere di più? 

DIFENSORE CENTRALE

Kalidou Koulibaly* (Napoli)
• Terzo campionato consecutivo giocato a livelli altissimi dal difensore senegalese, ormai divenuto una realtà consolidata: Maurizio Sarri lo ha trasformato tatticamente e mentalmente. PRESENTE ANCHE NEL 2016/17

DIFENSORE CENTRALE

Giorgio Chiellini* (Juventus)
• In molti avevano qualche dubbio sulla tenuta della difesa bianconera dopo l'addio di Leonardo Bonucci. Chiellini ha contribuito a fugarli: anima gladiatioria della miglior retroguardia del torneo (24 reti subite). PRESENTE ANCHE NEL 2016/17

Sergej Milinković-Savić
Sergej Milinković-Savić©AFP/Getty Images

ESTERNO DESTRO DI CENTROCAMPO

Douglas Costa* (Juventus)
• Seconda metà di stagione strepitosa per l'ala brasiliana. Imprendibile per gli avversari. Macchina da assist, il compagno di squadra che ogni centravanti sogna.  

 CENTROCAMPISTA CENTRALE

Sergej Milinković-Savić (Lazio)
• Qualità e quantità per SMS, il box-to-box che fa gola a mezza Europa. Paul Pogba 2.0. : dinamismo, copertura, inserimenti e tanta, tantissima classe. Senza dimenticare i gol, 12.

CENTROCAMPISTA CENTRALE

Allan* (Napoli)
• Lottatore instancabile ma bravo anche con i piedi, un interditore extralusso, molto più di un semplice rubapalloni. Imprescindibile per accompagnare i tanti piedi buoni della squadra di Sarri.

ESTERNO SINISTRO DI CENTROCAMPO

Luis Alberto◊ (Lazio)
• La rivelazione della stagione. Promosso titolare per l'infortunio di Felipe Anderson, è diventato un punto fermo per la Lazio. Gran tecnica, gran tiro e tanti gol, 11 in questo campionato. Qualità assoluta sia come ala che come fantasista.

Paulo Dybala
Paulo Dybala©AFP/Getty Images

ATTACCANTE

Paulo Dybala* (Juventus)
• 22 gol in campionato (con tre triplette). Niente male considerando che ha anche avuto problemi fisici da superare a metà stagione. Un avvio da sogno e un finale di stagione con tanti gol pesanti. Gioiello. 

ATTACCANTE

Mauro Icardi (Inter)
• Capocannoniere in Serie A con 29 reti (miglior stagione in carriera), Maurito sale per la seconda volta sul trono dei bomber tricolore (anche qusta volta in coabitazione...). L'area di rigore è il suo regno.  

ATTACCANTE

Ciro Immobile (Lazio)
• 29 gol come Icardi e capocannoniere per la seconda volta in carriera come l'argentino, di cui rappresenta il complementare: attaccante in continuo movimento, rapido e letale. Non vive in area, ma quando ci arriva sono dolori... 

Hanno sfiorato l'ingresso in top XI...

• Stefan de Vrij (Lazio)
• Simone Verdi (Bologna)
• Josip Iličič (Atalanta)

* Giocatori che hanno disputato la UEFA Champions League 2017/18
◊ Giocatori che hanno disputato la UEFA Europa League 2017/18
 

NOTA BENE: la top 11 della Serie A non rappresenta in alcun modo un riconoscimento ufficiale UEFA.

In alto