UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Barcellona - Paris: statistiche e precedenti in UEFA Champions League

Nonostante l'assenza di Neymar, la sfida tra Barcellona e Paris Saint-Germain propone una serie di sottotrame molto interessanti.

Sergi Roberto esulta dopo il gol decisivo contro il  Paris nel 2017
Sergi Roberto esulta dopo il gol decisivo contro il Paris nel 2017 Getty Images

La sfida tra Barcellona e Paris Saint-Germain propone una serie di sottotrame molto interessanti, come il ricordo di una delle rimonte più memorabili nella storia della UEFA Champions League.

• Quattro anni fa, un grande Barça trascinato da Neymar, oggi proprio al Paris, ha ribaltato una sconfitta per 4-0 nella prima gara degli ottavi con un 6-1 al ritorno: era appena la quinta volta che una squadra battuta con quattro gol di scarto all'andata riusciva a passare il turno, nonché l'unica nella fase a eliminazione diretta di UEFA Champions League.

• Quella partita è stata una delle migliori disputate da Neymar con il Barcellona prima del trasferimento a Parigi nel 2017. Il campione brasiliano, però, salterà la gara di andata per infortunio.

• La tripletta del brasiliano alla sesta giornata di questa edizione ha permesso alla sua squadra di vincere il Gruppo H, mentre il Barcellona si è dovuto accontentare del secondo posto nel Gruppo G dopo la pesante sconfitta interna contro la Juventus, che ha messo fine alla sua lunga imbattibilità al Camp Nou in UEFA Champions League.

• Dopo la fase a gironi, il PSG ha sostituito il tecnico Thomas Tuchel con Mauricio Pochettino, che ha conosciuto Barcellona sia da giocatore che da allenatore.

Paris - Barcellona negli anni
Paris - Barcellona negli anni

Precedenti
• L'ultimo confronto tra Barcellona e Paris, agli ottavi di UEFA Champions League 2016/17, rimarrà negli annali. La squadra francese ha vinto 4-0 all'andata con due gol di Ángel Di María e uno di Julian Draxler, ma ha perso 6-1 al Camp Nou subendo due reti da Neymar. Alla rimonta blaugrana hanno contribuito anche un autogol di Layvin Kurzawa e un rigore trasformato da Lionel Messi, ma la rete decisiva è stata segnata da Sergi Roberto al 5' di recupero.

• Paris e Barcellona si sono affrontati quattro volte nel 2014/15. Nella fase a gironi, il PSG ha vinto 3-2 in casa (con un gol di Marco Verratti), mentre Messi e Neymar sono andati a segno a Barcellona. Alla sesta giornata, la formazione catalana si è assicurata il primo posto nel Gruppo F con un 3-1 casalingo, rispondendo a un gol di Zlatan Ibrahimović con Messi, Neymar e Luis Suárez.

• Ai quarti di finale, Neymar ha segnato tre gol nel 5-1 complessivo tra Barça e Paris: uno nel 3-1 all'andata al Parco dei Principi e i due del 2-0 al Camp Nou.

• Ai quarti dell'esibizione 2012/13, il Barcellona ha avuto la meglio grazie ai gol in trasferta (2-2 a Parigi, 1-1 a Barcellona). Messi è andato a segno all'andata.

• La prima sfida tra le due squadre in UEFA Champions League risale ai quarti di finale del 1994/95 e il Paris si è imposto con un 3-2 complessivo. Dopo un 1-1 in Spagna, la formazione parigina ha vinto 2-1 in casa con gol di Raí e Vincent Guérin negli ultimi 18 minuti.

• Il Barça ha vinto quattro delle ultime cinque partite contro il PSG. In precedenza ne aveva vinta solo una su sei, con tre pareggi: l'unico successo era stato quello in finale di Coppa delle Coppe UEFA 1997 a Rotterdam (1-0) con gol di Ronaldo.

Guarda tutti i gol del Barcellona nella fase a gironi
Guarda tutti i gol del Barcellona nella fase a gironi

Statistiche
Barcellona

• Il Barcellona ha perso 3-0 in casa contro la Juventus alla sesta giornata, cedendole il primo posto nel Gruppo G per minor numero di gol negli scontri diretti (aveva vinto 2-0 a Torino alla seconda giornata). La squadra di Ronald Koeman ha centrato quattro vittorie contro Ferencváros (5-1 c, 3-0 t) e Dynamo Kyiv (2-1 c, 4-0 t) e ha suggellato la qualificazione con due giornate di anticipo, ma la sconfitta contro la Juve le ha impedito di vincere il girone: non capitava dal 2006/07.

• Quella alla sesta giornata è stata la prima sconfitta del Barcellona in 39 partite casalinghe di UEFA Champions League. La serie positiva era iniziata a settembre 2013 (V34 P4). La vittoria per 5-1 contro il Lyon al ritorno degli ottavi del 2018/19 ha eclissato il precedente record del Bayern, capace di centrare 29 risultati utili interni consecutivi tra marzo 1998 e aprile 2002.

• La sconfitta contro la Juve ha anche interrotto un'imbattibilità nella fase a gironi di UEFA Champions League che durava da quattro anni e 25 partite (V19 P6). L'ultima sconfitta era stata quella per 3-1 contro il Manchester City alla quarta giornata del 2016/17.

• Secondo classificato in Liga dietro il Real Madrid la scorsa stagione, il Barcellona è alla 25ª partecipazione in UEFA Champions League, record che detiene insieme alle merengues. È agli ottavi per la 17ª edizione consecutiva.

• Nel 2019/20, il Barcellona ha totalizzato 14 punti nel girone (sette in casa e sette fuori casa), arrivando primo davanti al Borussia Dortmund.

• Dopo aver sostituito Ernesto Valverde con Quique Setién, i blaugrana hanno eliminato il Napoli agli ottavi (1-1 t, 3-1 c), ma ai quarti hanno subito la loro sconfitta più pesante di sempre in Europa: 8-2 contro il Bayern.

• La sconfitta alla sesta giornata è stata appena la quarta per il Barcellona nelle ultime 38 partite di UEFA Champions League (V24 P10).

• Il Barcellona ha partecipato per 13 volte consecutive ai quarti di UEFA Champions League, un record. Non ha raggiunto i quarti per l'ultima volta nel 2006/07, ultima stagione prima di quella attuale in cui non era riuscito a vincere il girone.

• Il Barcellona è stato campione d'Europa in cinque occasioni, la più recente delle quali nel 2015 grazie a un 3-1 sulla Juventus in finale. Koeman, che ha preso il posto di Setién ad agosto, ha segnato il gol che ha deciso la finale del 1992 contro la Sampdoria.

• Andando in gol alla prima giornata contro il Ferencváros, Messi è diventato il primo giocatore a segnare in 16 edizioni consecutive di Champions League.

• Già marcatore più giovane della UEFA Champions League, Ansu Fati è andato a segno anche contro il Ferencváros; con la rete di Pedri, per la prima volta nella storia della competizione due giocatori Under 18 sono andati in gol nella stessa partita.

• Con il gol alla prima giornata all'età di 17 anni e 355 giorni, Fati è diventato il primo giocatore a segnare più di una volta in UEFA Champions League prima di aver compiuto 18 anni.

• Il Barcellona ha sempre disputato gli ottavi dal 2004/05 in poi, passando il turno 14 volte su 16. Nelle prime tre partecipazioni a questo turno è uscito due volte, la più recente delle quali contro il Liverpool nel 2006/07 (1-2 c, 1-0 t), ma ha avuto la meglio nelle ultime 13, fra cui quella contro il Napoli nel 2019/20.

• Con il successo contro il Napoli, il Barça ha un bilancio casalingo di V14 P1 S1 agli ottavi, con 13 vittorie nelle ultime 13 partite.

• Nella fase a eliminazione diretta di UEFA Champions League, il Barcellona ha vinto le ultime sei gare interne ed è imbattuto da 15 (V13 P2), ovvero dallo 0-3 contro il Bayern nella semifinale di ritorno 2012/13.

• Il bilancio del Barcellona nei confronti a eliminazione diretta contro le squadre di Ligue 1 è di cinque passaggi del turno e tre eliminazioni. Dopo aver avuto la peggio nelle prime tre occasioni, ha passato il turno nelle ultime cinque, la più recente delle quali contro il Lione agli ottavi di UEFA Champions League 2018/19 (0-0 t, 5-1 c).

• Quella è stata anche la quarta vittoria interna consecutiva del Barça contro squadre francesi, per un bilancio complessivo di V9 P2 S1.

Guarda tutti i gol del Paris nella fase a gironi
Guarda tutti i gol del Paris nella fase a gironi

• Il Paris ha vinto quattro partite su sei nella fase a gironi, fra cui le ultime tre contro Leipzig (c, 1-0), Manchester United (t, 3-1) e İstanbul Başakşehir (c, 5-1). Quest'ultima vittoria ha suggellato il primo posto nel Gruppo H. Le prime tre giornate si erano concluse con una sconfitta per 2-1 in casa contro lo United, una vittoria per 2-1 in Turchia e una sconfitta per 2-1 a Lipsia.

• Con sei gol, Neymar è l'attuale capocannoniere della UEFA Champions League insieme ad Álvaro Morata (Juventus), Erling Braut Haaland (Dortmund) e Marcus Rashford (Manchester United, eliminato).

• Vincitore del campionato per la settima volta in otto anni nel 2019/20 (la nona in totale), il Paris ha anche vinto entrambe le coppe nazionali la scorsa stagione. La squadra partecipa alla UEFA Champions League per la nona edizione consecutiva, la 13ª in totale.

• La scorsa stagione, il Paris ha raggiunto la sua prima finale di Coppa dei Campioni ma ha perso 1-0 contro il Bayern a Lisbona. Aveva eliminato il Borussia Dortmund agli ottavi (1-2 t, 2-0 c), l'Atalanta ai quarti (2-1) e il Lipsia in semifinale (3-0).

• I parigini hanno raggiunto la fase eliminazione diretta nelle ultime nove partecipazioni alla UEFA Champions League, ma prima del 2019/20 erano arrivati in semifinale solo nel 1995. Prima della scorsa edizione erano usciti tre volte consecutive agli ottavi.

• Nell'edizione 2019, con Tuchel in panchina, il PSG è arrivato primo nel girone davanti a Real Madrid, Club Brugge e Galatasaray. Ha vinto cinque partite su sei, pareggiandone una, e ha subito appena due gol, precedendo le merengues di cinque lunghezze.

• Il Paris ha segnato in 34 gare consecutive di UEFA Champions League, eguagliando il record stabilito dal Madrid dal 2011 al 2014, ma è rimasto a secco in finale. In questa stagione ha segnato in sei gare su sei, arrivando a 32 partite consecutive a segno nella fase a gironi.

• Il Paris ha vinto 16 delle ultime 24 partite di UEFA Champions League (P3 S5).

• La squadra francese ha anche vinto otto delle ultime 15 trasferte di UEFA Champions League (P2 S5) ed era reduce da quattro successi consecutivi prima del 2-2 contro il Real Madrid alla quinta giornata della scorsa edizione. Da allora, il suo bilancio esterno è V2 P2.

• Il bilancio del Paris agli ottavi è di cinque passaggi del turno e tre eliminazioni. La rimonta della scorsa stagione contro il Dortmund ha interrotto una striscia di tre eliminazioni consecutive agli ottavi, iniziata nel 2016/17 contro il Barça.

• Il Paris ha vinto solo due delle ultime 11 partite (in casa e fuori) contro squadre spagnole (P2 S7).

• Il 2-2 della scorsa stagione contro il Real Madrid ha interrotto una striscia di cinque sconfitte consecutive in Spagna per il Paris, che aveva segnato tre gol e ne aveva subiti 15.

• Il bilancio della squadra francese nelle sfide a eliminazione diretta contro le spagnole è di cinque passaggi del turno e quattro eliminazioni. Le eliminazioni sono arrivate negli ultimi quattro confronti: tre contro il Barcellona e il più recente contro il Real Madrid agli ottavi del 2017/18 (1-3 t, 1-2 c).

• Il Paris non batte una squadra spagnola dalla fase a eliminazione diretta di UEFA Champions League 2012/13, in cui ha battuto il Valencia a questo turno con un 3-2 complessivo; il 2-1 all'andata è stato l'ultimo successo in Spagna del PSG, che successivamente ha collezionato due pareggi e cinque sconfitte.

Guarda tutti i gol di Neymar in Champions League
Guarda tutti i gol di Neymar in Champions League

Curiosità e incroci
• Neymar ha segnato 105 gol in 186 partite fra tutte le competizioni con il Barcellona dal 2013 al 2017, anno in cui è passato al Paris. Uno dei suoi gol è stato quello del 3-1 contro la Juventus in finale di UEFA Champions League 2015. In Spagna ha anche vinto due campionati, tre Coppe del Re e la Coppa del Mondo FIFA per club 2015.

• Rafinha è stato di proprietà del Barcellona dal 2006 (quando è stato acquistato a 13 anni) a ottobre 2020, quando si è trasferito a Parigi. Dopo l'esordio nella prima squadra del Barça nel 2011, ha segnato 12 gol in 90 presenze e ha vinto UEFA Champions League, Supercoppa UEFA (segnando nel 5-4 sul Siviglia), Coppa del Mondo FIFA per club, tre campionati e cinque Coppe del Re. È stato anche in prestito al Celta Vigo nel 2013/14 e nel 2019/20.

• Mauro Icardi, cresciuto alle Canarie e giocatore del Vecindario ai tempi della scuola, ha fatto parte della cantera del Barcellona dal 2008 al 2011 prima di passare alla Sampdoria, con cui ha esordito a livello professionistico.

• Hanno giocato insieme:
Clément Lenglet e Sergio Rico, Pablo Sarabia (Sevilla 2016–18)
Miralem Pjanić e Moise Kean (Juventus 2016–19)
Neto e Moise Kean (Juventus 2016/17)
Miralem Pjanić e Alessandro Florenzi (Roma 2012–16)
Miralem Pjanić e Marquinhos (Roma 2012/13)
Miralem Pjanić e Leandro Paredes (Roma 2014/15)

• Mitchel Bakker e Sergiño Dest sono stati nelle giovanili dell'Ajax dal 2012 al 2019, mentre Frenkie de Jong è stato di proprietà del club dal 2015 in poi.

• Hanno giocato in Spagna anche:
Keylor Navas (Albacete 2010/11, Levante 2011–14, Real Madrid 2014–19)
Sergio Rico (Sevilla 2006–19)
Juan Bernat (Valencia 2011–14)
Alessandro Florenzi (Valencia 2020)
Ander Herrera (Real Zaragoza 2008–11, Athletic Club 2011–14)
Pablo Sarabia (Real Madrid 2004–11, Getafe 2011–16, Sevilla 2016–19)
Ángel Di María (Real Madrid 2010–14)

• Hanno giocato in Francia:
Clément Lenglet (Nancy 2010–17)
Samuel Umtiti (Lyon 2002–16)
Miralem Pjanić (Metz 2004–08, Lyon 2008–11)
Ousmane Dembélé (Rennes 2010–16)
Martin Braithwaite (Toulouse 2013–17, Bordeaux 2018 prestito)

• Compagni di nazionale:
Jordi Alba, Sergi Roberto, Sergio Busquets, Ansu Fati e Juan Bernat, Pablo Sarabia, Ander Herrera (Spagna)
Samuel Umtiti, Clément Lenglet, Ousmane Dembélé, Antoine Griezmann e Layvin Kurzawa, Presnel Kimpembe, Kylian Mbappé (Francia)
Marc-André ter Stegen e Thilo Kehrer, Julian Draxler (Germania)
Francisco Trincão e Danilo Pereira (Portogallo)
Philippe Coutinho, Neto e Marquinhos, Neymar (Brasile)
Lionel Messi e Ángel Di María, Leandro Paredes (Argentina)

• Umtiti, Dembélé, Griezmann, Kimpembe e Mbappé hanno vinto la Coppa del Mondo FIFA 2018 con la Francia. La doppietta di Mbappé ha permesso ai transalpini di battere l'Argentina di Messi per 4-3 agli ottavi.

• Nella semifinale di UEFA EURO 2016, la Francia ha battuto la Germania per 2-0 con doppietta di Griezmann. I tedeschi schieravano Julian Draxler.

• Griezmann è diventato il primo giocatore francese a segnare contro una squadra del suo paese in una finale UEFA firmando una doppietta nel 3-0 tra Atlético de Madrid e Marsiglia in UEFA Europa League 2017/18.

• Pochettino ha giocato nell'Espanyol dal 1994 al 2001, anno in cui è passato al Paris, e dal 2004 al 2006, segnando 15 gol in 318 partite fra tutte le competizioni. Contro il Barça ha perso nove partite su 13 (V1 P3).

• Pochettino ha anche allenato l'Espanyol da gennaio 2009 a novembre 2012: la sua prima partita in panchina è stata quella contro il Barcellona in Coppa del Re (0-0). Il suo bilancio contro il Barça da allenatore dell'Espanyol e del Tottenham è stato di V1 P5 S6: l'unico successo è stato un 2-1 in Liga al Camp Nou il 21 febbraio 2009.

Ultime notizie

Barcellona
Variazioni alla rosa di UEFA Champions League
Inclusi: nessuno
Esclusi: Carles Aleñá (Getafe, prestito)

• Dopo la sconfitta alla sesta giornata contro la Juventus, il Barcellona ha perso solo due delle ultime 18 partite: contro l'Athletic Club in Supercoppa di Spagna (17 gennaio, 2-3) e contro il Siviglia nella semifinale di andata di Coppa del Re (10 febbraio, 0-2).

• Il suo bilancio nelle altre gare è V13 P3; sabato, ha vinto 5-1 in casa contro l'Alavés con doppiette di Lionel Messi e Francisco Trincão.

• Ilaix Moriba ha propiziato il primo gol di Trincão; a 18 anni e 25 giorni, è diventato il più giovane calciatore a servire un assist all'esordio in Liga nel XXI secolo.

• Dopo 22 giornate, il Barça ha 46 punti in campionato, esattamente come l'anno scorso.

• Nella gara di Supercoppa contro l'Athletic, Messi ha rimediato la sua prima espulsione di sempre con la maglia del Barcellona.

• Gerard Piqué non gioca dal 21 novembre, quando si è infortunato al ginocchio contro l'Atlético Madrid.

• Philippe Coutinho è indisponibile dal 30 dicembre per un infortunio al ginocchio.

• Ansu Fati è indisponibile dall'8 novembre per un problema al ginocchio.

• Il 30 gennaio, Sergi Roberto è rientrato da un infortunio muscolare che lo teneva lontano dai campi da novembre. Tuttavia, si è infortunato al bicipite femorale il 3 febbraio nella gara di Coppa del Re contro il Granada (5-3) e non gioca da allora.

• Ronald Araújo (caviglia), Martin Braithwaite (adduttore), Miralem Pjanić (piede) e Sergiño Dest (coscia) si sono infortunati questo mese. Pjanić e Dest sono entrati nel secondo tempo contro l'Alavés.

• Messi è stato inserito nella Squadra dell'Anno 2020 di UEFA.com. È la sua dodicesima selezione.

Paris
Variazioni alla rosa di UEFA Champions League
Inclusi: nessuno
Esclusi: Bandiougou Fadiga (Brest, prestito), Maxen Kapo, Kays Ruiz-Atil

• Il Paris ha vinto dieci delle 14 partite giocate in tutte le competizioni dalla sesta giornata (P2 S2), segnando 27 gol e subendone sette. Nel 2021 ha vinto otto partite su dieci (P1 S1), di cui l'ultima sabato in casa per 2-1 col Nice.

• Il Paris ha mantenuto la porta inviolata in nove di queste 14 partite, di cui tre consecutive prima del weekend.

• Il PSG, detentore della Coppa di Francia, il 10 gennaio ha raggiunto gli ottavi di questa edizione con una vittoria per 1-0 in casa del Caen, grazie alla rete di Moise Kean. Lo stesso Kean sabato ha segnato la rete decisiva in casa del Nice.

• Il 3 gennaio Mauricio Pochettino ha sostituito Thomas Tuchel sulla panchina del Paris, 20 anni dopo aver vestito la maglia dei parigini come difensore.

• Alla sua seconda partita, il 13 gennaio, Pochettino ha vinto il suo primo titolo col Paris battendo 2-1 il Marseille nel Trophée des Champions.

• Ángel Di María è uscito dopo appena 11 minuti della sfida col Marseille (poi vinta 2-0) del 7 febbraio per un infortunio alla coscia destra e non gioca da allora.

• Keylor Navas è stato sostituito a fine primo tempo nella vittoria interna per 4-0 contro il Montpellier in Ligue 1 il 22 gennaio per un infortunio alle costole; questo e un successivo infortunio al bicipite femorale lo hanno tenuto fuori fino a sabato.

• Neymar è uscito al 61' della vittoria in casa del Caen per un problema all'adduttore che dovrebbe tenerlo fuori quattro settimane.

• Marco Verratti non gioca dalla vittoria a Marsiglia per un infortunio all'anca.

• Abdou Diallo è stato indisponibile dal 13 dicembre al 9 gennaio per un infortunio alla coscia. Il calciatore è poi rimasto fuori dal 22 gennaio per malattia ed è tornato in campo nella sfida in casa del Caen.

• Juan Bernat è ancora fuori per un infortunio al legamento e non è stato nuovamente inserito nella lista di UEFA Champions League del Paris.

• Neymar è stato inserito nella Squadra dell'Anno 2020 di UEFA.com.

• Kylian Mbappé è il capocannoniere di Ligue 1 con 16 reti in 25 partite. Il nazionale francese è a soli due gol dal numero totale di reti segnate nel 2019/20, stagione che però è stata interrotta dopo 28 giornate.

• Mauro Icardi ha segnato quattro gol nelle ultime otto partite da quando è tornato in seguito a un infortunio all'inguine che l'ha tenuto lontano dai campi dal 30 novembre al 9 gennaio.

• Il Paris ha perso 3-2 in casa del Lorient il 31 gennaio, in quella che è stata la quinta sconfitta di questa Ligue 1. L'ultima volta che il Paris ha perso più di cinque partite in campionato risale al 2010/11, quando ha perso otto partite ed è arrivato quarto.

• Nel 2019/20 il Paris ha raccolto 62 punti in 25 partite di Ligue 1, ovvero dieci in più del Marseille al secondo posto. Rispetto alla stessa giornata, nel 2020/21 ha raccolto otto punti in meno.