UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Quattro il numero perfetto per il Milan

Per la sesta volta i rossoneri hanno vinto per 4-0 in UEFA Champions League. Ricordiamo tre precedenti famosi: due caratterizzati da poker di grandi bomber e la finale "perfetta" del 1994.

Marco van Basten protagonista di un famoso poker rossonero
Marco van Basten protagonista di un famoso poker rossonero ©Bob Thomas/Getty Images

Per l'AC Milan, il risultato di 4-0 sta diventando piacevolmente familiare in UEFA Champions League. Non solo l'ha ottenuto sei volte – l'ultima mercoledì contro l'Arsenal FC – ma alcuni di questi trionfi sono tra quelli memorabili nella fantastica storia europea dei rossoneri.

Ne ricordiamo tre: due caratterizzati da poker di grandi bomber, e la finale del 1994 quando il Milan ha raggiunto la "perfezione" contro l'FC Barcelona, il dream team allenato da Johan Cruyff.

Fase a gironi 1992/93: AC Milan - IFK Göteborg 4-0
Ogni buon libro deve avere una grande frase di apertura. E Marco van Basten ha pensato a scrivere quella della prima gara della fase a gironi di UEFA Champions League. I campioni di Svezia del Göteborg resistono per poco più di mezz'ora, ma da quando Van Basten sblocca il risultato in precarie condizioni di equilibrio, la gara si trasforma in one-man show.

Il cigno di Utrecht segna su rigore, con una spettacolare rovesciata e chiude i conti con la solita freddezza dopo aver saltato anche il portiere Thomas Ravelli. Anche Fabio Capello, non certo noto per dispensare complimenti, si arrende: "Oggi gli darei un nove e mezzo, ma solo perché la perfezione non esiste".

Finale 1993/94: AC Milan - FC Barcelona 4-0
Capello deve rimangiarsi le parole l'anno successivo quando la sua squadra arriva in finale e si trova davanti - con la difesa decimata dalle squalifiche - il grande Barcellona ad Atene. Trascinati da Demetrio Albertini, i rossoneri prendono in mano il pallino del gioco sin dalle prime battute

Dopo un gol annullato a Christian Panucci, Daniele Massaro sblocca il risultato a metà primo tempo. Massaro segna ancora e poi Dejan Savićević fa 3-0 con un pallonetto da sogno. Marcel Desailly completa il poker prima dell'ora di gioco. "Questa - spiega Capello -, è la perfezione".

Fase a gironi 2005/06: Fenerbahçe SK - AC Milan 0-4
Quattordici anni dopo il poker di Van Basten, Andriy Shevchenko diventa il primo a realizzare quattro reti in trasferta. L'attaccante ucraino aveva sbagliato il rigore decisivo nella finale del 2005 contro il Liverpool FC a Istanbul ma in questa partita si sblocca già dopo 16 minuti.

Il raddoppio arriva a inizio ripresa, poi Shevchenko mette definitivamente a tacere lo stadio Sükrü Saraçoglu con due reti in sei minuti. "E' una bella pagina della mia carriera al Milan - spiega il Pallone d'Oro -. Non potrei essere più felice".

E poi ancora:
Fase a gironi 2002/03: RC Deportivo La Coruña - AC Milan 0-4
Fase a gironi 2004/05: AC Milan - FC Shakhtar Donetsk 4-0