UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Bicchiere mezzo pieno per il Napoli

Cannavaro e Inler hanno fatto i complimenti al Napoli per aver mostrato sia solidità difensiva che pericolosità nel contropiede nella partita pareggiata 1-1 in casa del City.

Bicchiere mezzo pieno per il Napoli
Bicchiere mezzo pieno per il Napoli ©Getty Images

Paolo Cannavaro e Gökhan Inler dell'SSC Napoli hanno fatto i complimenti alla propria squadra per aver mostrato sia solidità difensiva che pericolosità nel contropiede durante la partita pareggiata 1-1 in casa dei rivali del Gruppo A di UEFA Champions League del Manchester City FC. Il capitano dei Citizens, Vincent Kompany, ha fatto i complimenti alla difesa del Napoli.

Paolo Cannavaro, difensore Napoli
Abbiamo giocato una buonissima partita, abbiamo retto bene anche se la nostra condizione ci preoccupava un po’. Abbiamo superato la prima prova che era il City. Abbiamo affrontato gli inglesi con grinta ed aggressività, il girone è bellissimo e tutte le squadre sono sullo stesso livello. Non abbiamo smesso di cercare di giocare alla nostra maniera, perché se difendi e basta finisci per perdere.

Gökhan Inler, centrocampista Napoli
E' stato un risultato molto importante, il City è una squadra forte. Il primo tempo è stato difficile ma nel secondo siamo tornati in partita ed abbiamo segnato. Abbiamo difeso molto bene e cercato di colpirli sul contropiede. Per entrambe le squadre è un buon risultato perchè non eravamo in Champions League da tanto tempo. E' un girone molto difficile perchè ognuna delle quattro squadre può battere l'altra.

Vincent Kompany, difensore City
Avremmo potuto vincere ma anche perdere quindi un pareggio alla fine non è un cattivo risultato. Pensavo, soprattutto nel primo tempo, che saremmo riusciti a batterli, ma bisogna rendere loro merito - hanno difeso molto bene e poi aspettato il momento giusto, quell'occasione, e ne hanno approfittato. Non penso ci siano molte squadre capaci a difendersi contro di noi come ha fatto il Napoli.

Se continuiamo a fare come stiamo facendo ora - è stata una partita molto positiva, offensiva - penso che batteremo molte squadre. Nel secondo tempo abbiamo perso un po' di possesso e sul contropiede ci siamo magari trovati in inferiorità numerica, e non avrebbe dovuto essere così. Ma abbiamo abbastanza esperienza e basta rimanere calmi e assicurarsi di fare le cose per bene. Abbiamo una squadra forte come le altre.

Contenuti attinenti